Autore: Visitatore Topic: dell'utri a palazzolo acreide  (Letto 7186 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline palazzolesenelcuore

  • Agli Inizi
  • *
  • Post: 24
  • Sesso: Maschio
Re:dell'utri a palazzolo acreide
« Risposta #15 il: 20:27:50 pm, 23 Maggio 2009 »
  • Publish
  • Per me non e' cosi', perche' chi commette un reato che va anche al di fuori delle funzioni che ricopre in politica, anzi, soprattutto se commeso al di fuori di tali funzioni, non puo' poi andare a ricoprire cariche rilevanti come puo' essere quella di senatore solo grazie a leggi emanate da un governo che con questi personaggi ci convive e poi incontrare altri soggetti che ricoprono cariche istituzionali come se niente fosse. Il fatto che possa commettere un omicidio, prima o dopo essere stato eletto, o possa entrare in contatto con ambienti mafiosi lo rende come tale una persona da nn potere incontrare, in nessuna occasione.

    Offline Luca

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 395
    Re:dell'utri a palazzolo acreide
    « Risposta #16 il: 21:32:27 pm, 23 Maggio 2009 »
  • Publish
  • Non era una linea "ad personam".
    In parlamento c'è gente condannata per reati d'opinione,per me però possono starci visto che non intaccano il politico;
    diversamente da quando tra gli eletti di Rifondazione Comunista c'era il no-global Caruso...vista la tipologia delle sue vicende giudiziarie.

    la differenza tra il mio ultimo post ed il tuo sta nel fatto che io affermo una linea di principio (generale),tu invece ne fai una questione particolare visto che citi governi specifici,personaggi specifici,ecc...
    Non sono entrato nel merito della storia personale di MD, ho evidenziato il mio principio di ragionamento su queste situazioni...principio che rimane valido ed applico anche per gli altri.

    Offline palazzolesenelcuore

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 24
    • Sesso: Maschio
    Re:dell'utri a palazzolo acreide
    « Risposta #17 il: 18:27:35 pm, 24 Maggio 2009 »
  • Publish
  • Il fatto che io abbia riferito il mio ragionamento a Dell'Utri infatti non vuol dire che lo escluda per gli altri parlamentari, in quanto non e' assolutamente ''particolare'', come dici tu, ma generale e riferito a qualsiasi parlamentare che, avendo commesso reati politici e non, siede in parlamento come se niente fosse e vine incontrato in pompa magna, con tanto di foto. Al contrario di te che invece trovi piu' grave che in parlamento siedano politici che hanno commesso reati politici o ideologici, reati che tra l'altro la stessa giustizia penale e civile considera meno gravi rispetto a reati come il concorso in associazione mafiosa  o l'omicidio o il falso in bilancio, per dirne solo 3. Per questo io trovo completamente sbagliato il tuo ragionamento, perche' in parlamento non possono rimanere o essere elette persone che si sono macchiate di reati politici e soprattutto di reati come quei tre che ti ho elencato.
    Per ultimo, vorrei ricordarti che tali reati (conc in ass mafiosa) non sempre esulano dalla carica che si ricopre, anzi, in molti casi sono strettamente legati con essa, in quanto e' stato piu' volte dimostrato come i politici usassero la loro forza e visibilita' per screditare questo o quell'altro magistrato che stava conducendo un processo contro un mafioso. Ecco perche' continuo a ribadire la chiara incompatibilita' del tuo ragionamento con un principio di vera legalita' e giustizia, in Italia ma soprattutto in parlamento, dove siedono coloro che ci governano.

    mm

    • Visitatore
    Re:dell'utri a palazzolo acreide
    « Risposta #18 il: 19:59:05 pm, 24 Maggio 2009 »
  • Publish
  • Il fatto che possa commettere un omicidio, prima o dopo essere stato eletto, o possa entrare in contatto con ambienti mafiosi lo rende come tale una persona da nn potere incontrare, in nessuna occasione.
    Il problema secondo me e' che questa persona non si e' fatto nemmeno un giorno di carcere,questo e' il vero motivo per non incontrare un elemento del genere.Tempo fa durante un mio lavoro dentro un carcere,incontravo giornalmente diversi assassini,ti posso assicurare che molte di queste persone sono veramente pentiti del loro passato,hanno scontato ampiamente la loro condanna,penso che noi gente "normale" dobbiamo dare una "chance" per un loro reinserimento nella societa' civile.
    Il problema di questo elemento ,che mi vergogno a chiamare "onorevole",e' che non scontera' mai un giorno di carcere a differenza di noi comuni mortali....
    p.s. secondo me alla fine,sia tu che luca state dicendo la stessa cosa ma in modi diversi...

    Offline palazzolesenelcuore

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 24
    • Sesso: Maschio
    Re:dell'utri a palazzolo acreide
    « Risposta #19 il: 20:08:30 pm, 24 Maggio 2009 »
  • Publish
  • Hai ragione mm, e' probabile che non riusciamo a spiegarci fino in fondo. Per il resto ti do piena ragione su quello che hai detto, ci mancherebbe. La giustizia serva anche a riabilitare e non solo a condannare a patto pero' che il parlamento non diventi un centro di recupero per malavitosi.

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!