Autore: negi Topic: Premio Giuseppe Fava 2015 - Domenica 4 gennaio ore 17.00/20.00  (Letto 2339 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline negi

  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 571
  • Sesso: Maschio
Premio Pippo Fava Giovani, premiato il giornalista di Repubblica Lorenzo Tondo
Giunto alla VIII edizione, il Premio Giuseppe Fava “Giovani” verrà assegnato al giornalista di Repubblica Lorenzo Tondo. La premiazione si terrà il 4 gennaio alle ore 17.00 presso l'Aula Consiliare del Comune a Palazzolo Acreide, città natale del giornalista e scrittore siciliano ucciso dalla mafia a Catania nel 1984. All'iniziativa, organizzata dal Coordinamento Fava Palazzolo con la Fondazione Fava e Agire Solidale, il patrocinio dell’Associazione Antiracket Palazzolo, quello del Comune e dell'Assostampa Siracusa, interverranno i giornalisti Elena Brancati e Riccardo Orioles, due dei carusi di Pippo Fava, il premiato Lorenzo Tondo, cronista della redazione di Repubblica a Palermo dove si occupa di coraggiose inchieste su mafia, ambiente e corruzione sul territorio siciliano, e il giovane Ismaele La Vardera a cui sarà consegnata dalla Fondazione Fava una menzione speciale per essersi occupato di un sorteggio poco chiaro per la nomina a scrutatore nel comune di Villabate, portando alle dimissioni del sindaco. Tema del dibattito, moderato dal cronista Damiano Chiaramonte, presidente di Assostampa Siracusa, il giornalismo di ieri e di oggi, quello de “I Siciliani” di Fava e quello odierno. Prima della cerimonia di consegna, alle ore 17:00, verrà proiettato il docufilm “I Ragazzi di Pippo Fava”, tratto dal libro Mentre l’orchestrina suonava gelosia di Antonio Roccuzzo, caporedattore del tg de La7,  prodotto per la tv da Cyrano New Media per Raifiction e Raitre e patrocinato da Libera e dalla Regione Toscana per la regia di Franza Di Rosa e un cast interamente siciliano che vede anche la partecipazione di Leo Gullotta. (alcuni spezzoni del docu-film sono stati presi dalla conferenza che G.Fava tenne al Cineteatro King nel dicembre 1983 con gli studenti dell'ITIS, filmata da Enzo Mormina e rieditata da Nomadica).

Dal 2007 il Premio Fava e gli eventi collaterali organizzati a Palazzolo e Catania, approfondiscono i temi della lotta alla mafia, dell'etica del giornalismo e della giustizia, per ricordare chi al mestiere di cronista e alla battaglia contro la corruzione e la criminalità organizzata ha dedicato la propria vita. Un evento che nel corso degli anni, il 4 e 5 gennaio nel paese natio e nella città di adozione, ha ospitato e premiato giornalisti del calibro di Roberto Morrione, Fabrizio Gatti, Attilio Bolzoni, Carlo Lucarelli, Sigfrido Ranucci, Alessandra Ziniti, Franco Viviano, Lirio Abbate, Pino Finocchiaro, i Ragazzi di Addio Pizzo, i registi di “Biutiful Cauntri”, (documentario sulla terra dei fuochi), Gaetano Alessi, Ester Castano, il regista teatrale Mario Gelardi, attori teatrali come Donatella Finocchiaro, Claudio Gioè, Giulio Cavalli e Alessandro Gallo. Molte delle iniziative in  ricordo di Fava (che oltre il lavoro di giornalista, ha assommato in sé la felice produzione in vari campi della cultura, dal teatro alla pittura, dai libri - romanzi e saggi - alla sceneggiatura per documentari e cinema) sono state  realizzate negli istituti scolastici e con la collaborazione della Consulta Giovanile di Palazzolo, perché crediamo  che il suo ricordo, la sua conoscenza per le giovani generazioni ha una grande portata educativa. A Catania, il giorno dopo (lunedì 5 gennaio) avrà invece luogo la consueta commemorazione alla lapide alle ore 17 in via Fava, ex via dello Stadio, strada in cui il cronista fu assassinato con 5 colpi di pistola. A seguire, alle 18.00 presso il Centro Zò, l’assegnazione del premio Fava nazionale.

https://www.facebook.com/events/371415616369053/?notif_t=plan_user_joined
« Ultima modifica: 19:18:00 pm, 23 Dicembre 2014 da negi »

Offline negi

  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 571
  • Sesso: Maschio
Re:Premio Giuseppe Fava 2015 - Domenica 4 gennaio ore 17.00/20.00
« Risposta #1 il: 11:14:57 am, 26 Dicembre 2014 »
  • Publish
  • I ragazzi di Pippo Fava di Antonio Roccuzzo
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/01/05/noi-ragazzi-di-pippo-fava-il-suo-esempio-rivive-grazie-a-un-docu-film/831707/

    Quella del 1984 era una città che negava l’evidenza del suo degrado civile, politico, economico. Catania, trent’anni fa, era una straordinaria metafora del successivo e travolgente degrado italiano e noi l’abbiamo raccontata da cronisti ventenni scoprendola e facendola scoprire ai nostri lettori. Facendo semplicemente il nostro mestiere.

    Quello che facevamo con Giuseppe Fava era il mensile I Siciliani, un giornale utile perché in solitudine faceva il suo dovere: dava notizie in una città di mafia e per questo a basso tasso di democrazia. I Siciliani raccontava senza omissioni, badando ai fatti, nudi e crudi. Il paradosso era che “facevamo notizie” uscendo una volta al mese. Perché, il contesto giornalistico siciliano dell’epoca – con l’eccezione de l’Ora di Palermo – per 29 giorni al mese taceva, non raccontava, girava le spalle ai fatti.
    Pubblicità

    La vicenda che il docu-film ricostruisce è la storia del mio attimo fuggente e quello degli altri miei coetanei che lo vissero con me. Eravamo un gruppo di ventenni e ci capitò la fortuna di incontrare sulla nostra strada un bravo maestro, un uomo che senza retorica ci fornì gli strumenti di un mestiere bello, se lo fai liberamente. “Non c’è giornalismo, senza libertà“, ci diceva Fava. Ecco, un modello non retorico di vivere.

    Questo racconta il nostro docu-film. E, narrando tutto ciò, questa vicenda parla anche ai ragazzi di oggi: a venti anni cosa può volere un ragazzo se non diventare adulto facendo liberamente la sua vita? Cosa può sperare di più se non di avere una guida credibile che ti dia l’occasione di essere te stesso e di imparare bene quel che hai scelto di fare? Il film che vedrete parla di questo e così si rivolge a tutti i ragazzi che, anche nel 2014, vanno in cerca di parole libere. E, se ne hanno l’occasione, per questo sono disposti a scommetterci e a crederci.

    La cosa bella, durante la lavorazione di questa fiction, è stato il clima sul set, come se la redazione de I Siciliani rivivesse: ho scritto la sceneggiatura con Gualtiero Peirce, un collega di valore e di straordinaria sensibilità. Regista, tecnici, operatori, tutti sul set e fuori hanno condiviso lo spirito di quel giornale e di quella storia. Leo Gullotta e Alessandra Costanzo hanno dato parole e gesti a mie ossessioni ed emozioni private del tempo. Gli attori, tutti giovani e siciliani (tranne una), hanno dato volto e sorriso a quelle passioni e le hanno fatte vivere. Passioni senza tempo e utili ancora oggi.

    Perché è vero anche nel 2014 che “non c’è giornalismo senza libertà”.

    Il trailer del docufilm "I ragazzi di Pippo Fava" che proietteremo il 4 gennaio. Buona visione.  Vi aspettiamo.

    <a href="" target="_blank" class="aeva_link bbc_link new_win"></a>
    « Ultima modifica: 11:27:48 am, 26 Dicembre 2014 da negi »

    Offline negi

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 571
    • Sesso: Maschio
    Re:Premio Giuseppe Fava 2015 - Domenica 4 gennaio ore 17.00/20.00
    « Risposta #2 il: 19:30:10 pm, 30 Dicembre 2014 »
  • Publish
  • A Catania il 5 Gennaio consueta commemorazione alla lapide, ore 17 in via Fava;

    Ore18.00 presso il Centro Zò, l’assegnazione del Premio Fava Nazionale a Lirio Abbate, seguirà il dibattito "La mafia comanda (ancora) a Catania?, presenti, oltre ai giornalisti premiati, Sebastiano Ardita, Rosy Bindi, Claudio Fava.

    Ore 21:00 Città Insieme Via Siena, 1 Assemblea dei Siciliani giovani": il giornale, l'organizzazione i progetti.

    Offline negi

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 571
    • Sesso: Maschio
    Re:Premio Giuseppe Fava 2015 - Domenica 4 gennaio ore 17.00/20.00
    « Risposta #3 il: 13:22:13 pm, 01 Gennaio 2015 »
  • Publish
  • In questa società comanda soprattutto chi ha la possibilità di convincere. Convincere a fare le cose: acquistare un'auto invece di un'altra, un vestito, un cibo, un profumo, fumare o non fumare, votare per un partito, comperare e leggere quei libri. Comanda soprattutto chi ha la capacita' di convincere le persone ad avere quei tali pensieri sul mondo e quelle tali idee sulla vita. In questa società il padrone è colui il quale ha nelle mani i mass media, chi possiede o può utilizzare gli strumenti dell'informazione, la televisione, la radio, i giornali, poiché tu racconti una cosa e cinquantamila, cinquecentomila o cinque milioni di persone ti ascoltano, e alla fine tu avrai cominciato a modificare i pensieri di costoro, e così modificando i pensieri della gente, giorno dopo giorno, mese dopo mese, tu vai creando la pubblica opinione la quale rimugina, si commuove, s'incazza, si ribella, modifica se stessa e fatalmente modifica la società entro la quale vive. Nel meglio o nel peggio. Giuseppe Fava. da "Un anno", Fondazione Giuseppe Fava, 1983

    Giuseppe Fava a Palazzolo, la sua, la nostra Palazzolo, che non ha dato mai, o meglio, poche volte e mai abbastanza il giusto riscontro a questo grande intellettuale del 900 siciliano.

    <a href="" target="_blank" class="aeva_link bbc_link new_win"></a>


    « Io ho un concetto etico del giornalismo. Ritengo infatti che in una società democratica e libera quale dovrebbe essere quella italiana, il giornalismo rappresenti la forza essenziale della società. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza della criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili, pretende il funzionamento dei servizi sociali, tiene continuamente allerta le forze dell'ordine, sollecita la costante attenzione della giustizia, impone ai politici il buon governo. »
    Lo spirito di un giornale. (11 ottobre 1981) Pippo Fava


    <a href="" target="_blank" class="aeva_link bbc_link new_win"></a>
    « Ultima modifica: 15:14:10 pm, 01 Gennaio 2015 da negi »

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!