Autore: vasco Topic: candidature  (Letto 8428 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Francesco Di Mauro

  • Global Moderator
  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 627
  • Sesso: Maschio
Re:candidature
« Risposta #15 il: 09:46:00 am, 20 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • Contro questa gente Nello ti assicuro che in me trovwerai sempre un alleato, e non solo a parole.....

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:candidature
    « Risposta #16 il: 10:51:22 am, 20 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • Pare che il "metodo delle primarie" non venga preso in considerazione per quanto riguarda il candidato a sindaco sia a destra che a sinistra (utilizzo questa terminologia per capirci)

    Eppure il metodo venne introdootto tre anni or sono come "innovazione di processo" a sostegno della c.d. democraticità...

    Il discorso è complesso sia prendendo in considerazione la dimensione locale che quella nazionale. Tuttavia sarei curioso di conoscere, in Sicilia ed a Sortino, l'indirizzo del partito politico che le ha introdotte: il PD.

    Purtroppo trattasi di ectoplasma più che di forza politica radicata sul territorio (quì come in altre parti d'Italia)

    Quella che fu la "fusione fredda" tra ex margheriti ed ex diessini ci ha consegnato una dirigenza politica che non riesce a far sintesi.

    Ergo: a livello locale ci si divide facendo liste civiche. E a livello nazionale? Esiste un'entità politica con/federata oppure trattasi di ritorno alla beneamata "balena bianca" con le sue alleanze trasversali?


    Senza spirito di polemica. Solo volontà di conoscenza di un osservatore interessato alle vicende della comunità a cui appartiene.


    Detto ciò, dalla parte destrorsa, si fa avanti, con fare battagliero, l'ex consigliere Bongiovanni il quale, pur auspicando un incontro tra le forze sane di questo paese ed auspicando un'allenanza senza etichettature o vessilli di sorta, non rinuncia a due simboli che hanno un portato culturale e politico specifico (la Destra e il PdL).

    Quindi, per amor di statistica, diciamo che a Sortino è sempre più probabile un ballottaggio dal momento in cui si profila una corsa a tre (o a quattro?).

    Ragion per cui.....
    ci sarà qualcuno che si prepara a fare l'ago della bilancia chiedendo, come opportunismo politico detta, adeguata contropartita....politica.

    Anche in relazione a questo verranno scelti i candidati che mancano alla contesa.

    Con le primarie (vere) sarebbe stato tutto più interessante e, alla lunga, conveniente per la qualità della politica sortinese. E' mancato il coraggio (almeno fino ad ora) di osare l'appello popolare.

    Il motivo? Vedasi la consultazione in terra gelese organizzata dal PD riguardante l'appoggio a Lombardo. Sono andati a votare pure i morti (di destra e sinistra) al fine di farla venir meno.
    Memore del pastrocchio si è sentenziato: "in Sicilia nun è cosa!". Questo perchè l'esercito dei prostituti votanti sarebbe scattato all'ordine del capobastone al fine di favorire la nomina del confacente agli interessi dei potenti dietro le quinte


    Insomma: il gatto che si morde la coda. E nessuna fiducia nella gente che la si presume sempre ignorante asservita e distratta (a torto o a ragione)

    Il coraggio (che è mancato) pare sia figlio della mancanza di fiducia nell'altro. E nella nostra cara isola è questo, sostanzialmente, che ci fotte.

    C'è molto da lavorare anche se gli esempi positivi non mancano.


    Offline Franco Nero

    • Grande Scriba
    • ****
    • Post: 432
    • Sesso: Maschio
    Re:candidature
    « Risposta #17 il: 16:15:40 pm, 20 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • per tito: la nostra legge elettorale non consente ballottaggio...come dire, si risolverà tutto con una botta sola, a prescindere dal numero delle liste in campo...chi prende più voti governa...la seconda per numero di voti fa l'opposizione...

    Per Nello: caro Nello apprezzo il tuo coraggio e spero tanto che questa candidatura non sia un diversivo tattico per alzare le quotazioni del pdl al tavolo delle trattative...

    dipingendo un bell'affresco ideale  mi piacerebbe poterti sfidare...magari una sfida a tre con qualche ex assessore nella terza lista..avremmo in un modo o nell'altro realizzato una svolta generazionale....peccato che la mia voglia di politica attiva è a livelli più che bassi...(almeno per ora)...in bocca al lupo.

    un avversario.

    Offline Nello Bongiovanni

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.862
    • Sesso: Maschio
    • Dirigente Provinciale del PDL
      • http://www.bongiovanni-gagliani.it
    Re:candidature
    « Risposta #18 il: 16:25:59 pm, 20 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • Per tito:questa volta hai fatto un grosso sbaglio nella tua analisi che purtroppo vale per le città superiori a 10.000 abitanti...

    Per Franco: ti chiedo di farti venire la tua voglia anzi la tua passione perchè sortino ne ha di bisogno...per il resto ti posso dire solamente che non è assolutamente una mossa per alzare le quotazioni...il mio lavoro e quello del mio gruppo farà alzare le quotazioni così come li definisci tu.

    Per il resto attendo con ansia dai potenti politici sortinesi di sapere quali sono i loro candidati ed i loro progetti e devono avere il coraggio di esporli pubblicamente





    per tito: la nostra legge elettorale non consente ballottaggio...come dire, si risolverà tutto con una botta sola, a prescindere dal numero delle liste in campo...chi prende più voti governa...la seconda per numero di voti fa l'opposizione...

    Per Nello: caro Nello apprezzo il tuo coraggio e spero tanto che questa candidatura non sia un diversivo tattico per alzare le quotazioni del pdl al tavolo delle trattative...

    dipingendo un bell'affresco ideale  mi piacerebbe poterti sfidare...magari una sfida a tre con qualche ex assessore nella terza lista..avremmo in un modo o nell'altro realizzato una svolta generazionale....peccato che la mia voglia di politica attiva è a livelli più che bassi...(almeno per ora)...in bocca al lupo.

    un avversario.
    --------
    Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo.
    Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.

    Offline Nello Bongiovanni

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.862
    • Sesso: Maschio
    • Dirigente Provinciale del PDL
      • http://www.bongiovanni-gagliani.it
    Re:candidature
    « Risposta #19 il: 16:27:47 pm, 20 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • Non avevo dubbi...grazie...grazie...

    Devi sapere se ho avuto questo coraggio è anche ai tuoi rimproveri ed alle tue giuste lamentele...
    Sortino si deve liberare di questi potenti politici locali che ogni volta vogliono imporre uomini e programmi



    Contro questa gente Nello ti assicuro che in me trovwerai sempre un alleato, e non solo a parole.....
    --------
    Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo.
    Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.

    enrico tomasi

    • Visitatore
    Re:candidature
    « Risposta #20 il: 02:27:06 am, 21 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • ben detto bongiovanni!
    il "PDL" di sortino deve affrontare le prossime elezione alla maniera del suo leader nazionale, prendi esempio:

    Trailer film 2011: Qualunquemente
    « Ultima modifica: 02:30:22 am, 21 Gennaio 2011 da enrico tomasi »

    Offline Nello Bongiovanni

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.862
    • Sesso: Maschio
    • Dirigente Provinciale del PDL
      • http://www.bongiovanni-gagliani.it
    Re:candidature
    « Risposta #21 il: 07:09:26 am, 21 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • Sai mi aspettavo una battuta del genere...che sei spiritoso...


    ben detto bongiovanni!
    il "PDL" di sortino deve affrontare le prossime elezione alla maniera del suo leader nazionale, prendi esempio:

    Trailer film 2011: Qualunquemente
    --------
    Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo.
    Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.

    Offline Francesco Di Mauro

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 627
    • Sesso: Maschio
    Re:candidature
    « Risposta #22 il: 09:36:03 am, 21 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • vabbè Nello li cosa vuoi dire, ci ride dietro tutto il moindo civilizzato e non.
    Che vadi a casa questo puttaniere per caso primo ministro e lasci le cose serie a qualcunaaltro, magari a Cetto La Qualunque degno erede di berlusconi.

    enrico tomasi

    • Visitatore
    Re:candidature
    « Risposta #23 il: 09:54:22 am, 21 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • più che degno, direi moderato ! ;)

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:candidature
    « Risposta #24 il: 13:30:50 pm, 21 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • Come si eleggono il sindaco e il consiglio nei comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti
    (art. 71, Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267)


    L’elezione del sindaco e del consiglio è contestuale.
    Ogni candidato sindaco è collegato ad una lista di candidati a consigliere comunale.
    E’ eletto il candidato sindaco che ha ottenuto il maggior numero di voti; in caso di parità si procede ad
    un turno di ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti; in caso di
    ulteriore parità viene eletto il più anziano di età.
    Alla lista vengono assegnati tanti voti quanti sono quelli attribuiti al candidato sindaco collegato.
    Alla lista del candidato sindaco eletto sono attribuiti i 2/3 dei seggi assegnati al consiglio, i restanti seggi
    sono ripartiti proporzionalmente tra le altre liste con il metodo d’Hondt. A tal fine, si divide la cifra
    elettorale di ciascuna lista successivamente per 1, 2, 3 . . . . fino alla concorrenza dei seggi da assegnare.
    Tra i quozienti così ottenuti, disposti in una graduatoria decrescente, vengono scelti i quozienti più alti
    in numero uguale a quello dei seggi da assegnare. A parità di quoziente, il seggio viene attribuito alla
    lista che ha ottenuto la cifra elettorale maggiore; a parità di quest’ultima si procede per sorteggio.
    Nell’ambito di ciascuna lista, i candidati vengono eletti consiglieri secondo l’ordine delle cifre individuali,
    costituite dalla cifra di lista aumentata dei voti di preferenza; a parità di cifra, secondo l’ordine di
    presentazione nella lista; il primo seggio di ciascuna delle liste di minoranza è attribuito al candidato
    sindaco collegato non eletto.
    In caso di ammissione e votazione di una sola lista, sono eletti tutti i candidati compresi nella lista e il
    candidato a sindaco collegato purché essa abbia riportato un numero di voti validi non inferiore al 50%
    dei votanti e il numero dei votanti non sia stato inferiore al 50% degli elettori iscritti nelle liste elettorali
    del comune. Qualora non vengano raggiunte tali percentuali l’elezione è nulla.
    Non è prevista alcuna soglia di sbarramento per le liste ai fini della partecipazione all’assegnazione dei
    seggi.




    NB: la parità è percentuale




    Questo è un caso limite e riguarda il ballottaggio a livello procedurale formale.

    Ciò che io sostengo, però, è una cosa diversa e tenterò di chiarirla.
    Usando la parola ballottaggio ho espresso male il mio pensiero ed ecco al giusta osservazione di Franco e Nello sul piano procedurale. Ad ogni modo io non intendevo quello. Ritengo infatti che si verificherà un "ballottaggio ex ante" che, in parole povere vuole dire che la contesa non sarà fino in fondo a tre o a quattro e questo perchè il presunto terzo "smisterà" i suoi voti ncon chi farà l'accordo politico.

    Detto ciò potrà anche capitare che la contrapposizione sia tra più di due poli fino in fondo anche se credo che una cosa del genere debba essede supportata da un afflato idealistico che non appartiene alla nostra cultura politica (purtroppo o per fortuna giudicate voi!).

    Ergo: ritengo che la fuga in avanti di Nello sia una strategia politica.

    Ovviamente posso sbagliarmi e forse me lo auguro pure. La competizione a tre aumenterebbe la qualità.

    Tuttvia l'orizzonte è pur sempre il consiglio comunale e per governarlo è necessaria una certa omogeneità della coalizione vincente. Memore della vicenda dell'amministrazione De Luca presumo che gli accordi politici prevarranno sullo scontro in mare aperto.
    « Ultima modifica: 13:51:26 pm, 21 Gennaio 2011 da Tito »

    Offline Nello Bongiovanni

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.862
    • Sesso: Maschio
    • Dirigente Provinciale del PDL
      • http://www.bongiovanni-gagliani.it
    Re:candidature
    « Risposta #25 il: 15:47:24 pm, 21 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • Antonio per favore non fare il presuntuoso tu non devi guardare la legge nazionale bensì la legge regionale che se non sbaglio si tratta della legge n°30 del 2000...da noi il ballottaggio permane solamente nei comuni superiori a 10.000 abitanti...sono certo al 100% difatti in questi giorni si sta discutendo di cambiare ancora una volta questa legge in sicilia innalzando il sistema maggioritario fino a 15.000 e con la doppia scheda...


    Come si eleggono il sindaco e il consiglio nei comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti
    (art. 71, Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267)


    L’elezione del sindaco e del consiglio è contestuale.
    Ogni candidato sindaco è collegato ad una lista di candidati a consigliere comunale.
    E’ eletto il candidato sindaco che ha ottenuto il maggior numero di voti; in caso di parità si procede ad
    un turno di ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti; in caso di
    ulteriore parità viene eletto il più anziano di età.
    Alla lista vengono assegnati tanti voti quanti sono quelli attribuiti al candidato sindaco collegato.
    Alla lista del candidato sindaco eletto sono attribuiti i 2/3 dei seggi assegnati al consiglio, i restanti seggi
    sono ripartiti proporzionalmente tra le altre liste con il metodo d’Hondt. A tal fine, si divide la cifra
    elettorale di ciascuna lista successivamente per 1, 2, 3 . . . . fino alla concorrenza dei seggi da assegnare.
    Tra i quozienti così ottenuti, disposti in una graduatoria decrescente, vengono scelti i quozienti più alti
    in numero uguale a quello dei seggi da assegnare. A parità di quoziente, il seggio viene attribuito alla
    lista che ha ottenuto la cifra elettorale maggiore; a parità di quest’ultima si procede per sorteggio.
    Nell’ambito di ciascuna lista, i candidati vengono eletti consiglieri secondo l’ordine delle cifre individuali,
    costituite dalla cifra di lista aumentata dei voti di preferenza; a parità di cifra, secondo l’ordine di
    presentazione nella lista; il primo seggio di ciascuna delle liste di minoranza è attribuito al candidato
    sindaco collegato non eletto.
    In caso di ammissione e votazione di una sola lista, sono eletti tutti i candidati compresi nella lista e il
    candidato a sindaco collegato purché essa abbia riportato un numero di voti validi non inferiore al 50%
    dei votanti e il numero dei votanti non sia stato inferiore al 50% degli elettori iscritti nelle liste elettorali
    del comune. Qualora non vengano raggiunte tali percentuali l’elezione è nulla.
    Non è prevista alcuna soglia di sbarramento per le liste ai fini della partecipazione all’assegnazione dei
    seggi.




    NB: la parità è percentuale




    Questo è un caso limite e riguarda il ballottaggio a livello procedurale formale.

    Ciò che io sostengo, però, è una cosa diversa e tenterò di chiarirla.
    Usando la parola ballottaggio ho espresso male il mio pensiero ed ecco al giusta osservazione di Franco e Nello sul piano procedurale. Ad ogni modo io non intendevo quello. Ritengo infatti che si verificherà un "ballottaggio ex ante" che, in parole povere vuole dire che la contesa non sarà fino in fondo a tre o a quattro e questo perchè il presunto terzo "smisterà" i suoi voti ncon chi farà l'accordo politico.

    Detto ciò potrà anche capitare che la contrapposizione sia tra più di due poli fino in fondo anche se credo che una cosa del genere debba essede supportata da un afflato idealistico che non appartiene alla nostra cultura politica (purtroppo o per fortuna giudicate voi!).

    Ergo: ritengo che la fuga in avanti di Nello sia una strategia politica.

    Ovviamente posso sbagliarmi e forse me lo auguro pure. La competizione a tre aumenterebbe la qualità.

    Tuttvia l'orizzonte è pur sempre il consiglio comunale e per governarlo è necessaria una certa omogeneità della coalizione vincente. Memore della vicenda dell'amministrazione De Luca presumo che gli accordi politici prevarranno sullo scontro in mare aperto.
    --------
    Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo.
    Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:candidature
    « Risposta #26 il: 14:56:23 pm, 23 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • la Sicilia l'ha recepita.

    Ed in ogni caso il succo della discussione non è questo. Ho già ammesso il mio errore per quanto riguarda la terminologia "formale" (quando ho usato la parola ballottaggio impropriamente)

    Semmai dovresti contraddirmi sul fatto che la tua azione non sia finalizzata ad una strategia politica di compromesso "al rialzo".

    Potreste dire, per esempio, che andrete fino in fondo qualsiasi cosa accada da quì alla primavera...


    Ripeto, senza polemizzare: la coalizione pdl-la destra andrà da sola fino in fondo alla campagna elettorale oppure, ad un certo punto, potrà valutare la possibilità di "aggregarsi" ad un'altra eventuale coalizione/lista civica in campo?

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:candidature
    « Risposta #27 il: 17:27:42 pm, 23 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • la legge regionale ha recepito la normativa  nazionale  ma proprio perchè l'ha recepita è stato abolito il ballottaggio per i comuni piccoli che era prevista prima (nel 94 a palazzolo c'erano tre candidati e ci fu un ballottaggio, ma nelle elezioni successive comprese quelle di due anni fa no)

    i testi vanno letti  bene
    Citazione
    E’ eletto il candidato sindaco che ha ottenuto il maggior numero di voti; in caso di parità si procede ad
    un turno di ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti

    il sindaco è eletto con il maggior numero di voti anche uno in + rispetto gli altri significa eletto

    dove si parla di parità percentuale???
    sta parlando di numero di voti dunque la parità implica parità di numero di voti

    esempio se a sortino ci fossero 5000 votanti e tre candidati
    e per ipotesi due prendono a testa 2000 voti  e uno 1000

    allora e ,solo in questo caso di parità ,si procede al ballottaggio fra i due che hanno preso 2000 voti, questo dice la legge ed è chiarissima

    se c'è 1 che prende 2001 l'altro 2000 e l'altro 999 , vince quello che ha preso 2001 voti  anche se in termini percentuali sono simili

    concludo dicendo che la legge è giusta per comuni troppo piccoli come i nostri è inutile prevedere ballottaggi, basta il turno unico
    « Ultima modifica: 19:18:20 pm, 23 Gennaio 2011 da SC »
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:candidature
    « Risposta #28 il: 19:14:58 pm, 23 Gennaio 2011 »
  • Publish
  • si. ho visto anch'io.
    la parità non è percentuale come credevo. Trattasi di un caso estremissimo se si procede al ballottaggio in un piccolo comune (rimane improprio, tuttavia, dire che questo non è previsto cari Nello e Franco).


    Detto questo, riconoscendo nuovamente il mio abbaglio formale causa convinzione (errata) che la parità fosse percenuale, richiedo al candidato Bongiovanni quanto sopra.

    Andrete fino in fondo?

    Offline cherumubeddi

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 925
    • Sesso: Maschio
    Re:candidature
    « Risposta #29 il: 19:47:24 pm, 23 Gennaio 2011 »
  • Publish
  •  :-[ no, non andranno fino in fondo... Si rischia di avvantaggiare qualche indesiderato!!!!!
    E nello lo sa!!!!

    C'è tempo tito, per adesso fa comodo dire: "avanti fino alla fine"!!!

    Chi semu beddi!
    Az

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!