Autore: Vincenzo Cirinnà Topic: LA POLITICA DEL FARE DEL SINDACO AMENTA DA I SUOI FRUTTI  (Letto 1348 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vincenzo Cirinnà

  • Global Moderator
  • Agli Inizi
  • *****
  • Post: 45
  • Sesso: Maschio
    • La mia azienda e il mio olio
RIDISEGNATA LA NUOVA GEOGRAFIA POLITICA
DEL CONSIGLIO COMUNALE


È stata soprattutto la discussione apertasi sull’esame della geografia politica del Consiglio Comunale, così come previsto dall’ordine del giorno approntato dalla presidente Loretta Barbagallo, a focalizzare l’attenzione della seduta di ieri sera del Consesso Civico canicat-tinese.
Effettuata la seconda votazione, sulle tre richieste, per l’approvazione del nuovo Statuto Comunale, adeguato  alle innovazioni ordinamentali delle LL. RR. n. 23/98 e 30/2000, il di-battito si è spostato sull’interrogazione dei consiglieri ex Udc in merito alla prossima atti-vazione  dell’autovelox fisso sulla Maremonti, per mettere in sicurezza un tratto di strada dove insistono molte abitazioni, e che nel corso degli anni è stato teatro di numerosi inci-denti anche mortali. A tal proposito l’assessore alla Polizia Municipale, Paolo Amenta, ha rassicurato i consiglieri Paolo Petrolito e Salvatore Miano, che lo strumento di controllo della velocità si renderà inutile quando la Provincia Regionale, così come promesso, avrà realizzato le rotatorie e quelle misure alternativa per garantire l’incolumità dei cittadini che abitano nella zona.
Chiuso l’argomento, ad occupare il dibattito era il punto relativo alla nuova geografia poli-tica del Consiglio, richiesto dall’opposizione e già rinviato nella scorsa seduta.
E sull’argomento non sono mancate i colpi di scena e le novità.
In primo luogo è emersa  la spaccatura interna al gruppo dell’Udc, come ha fatto rilevare il capogruppo Paolo Petrolito, che ha dichiarato di essere rimasto solo nella minoranza, a rappresentare in seno all’assise il gruppo dei centristi, composto, come si ricorderà, subito dopo le amministrative del 2007, anche dai consiglieri Salvatore Miano e Sebastiano Tra-pani.
Subito dopo ha preso la parola il consigliere di maggioranza, Emanuele Tringali, che con la presentazione di un documento, chiedeva al sindaco la rimozione dell’assessore allo Spettacolo, Angelo Pizzo, dallo stesso indicato a suo tempo, non sentendosi più rappresen-tato dal giovane ingegnere, che invece riscontra la fiducia del sindaco. Non solo, ma nell’ambito della definizione delle appartenenze il consigliere Tringali indicava nel docu-mento di appartenere al Pdl, gruppo non ancora costituito in Consiglio, essendo la mag-gioranza aderente al gruppo “Sviluppo e Futuro” (nome della lista civica presentata alle amministrative) con capogruppo Massimiliano Ozzo.
Ed è stato proprio quest’ultimo a prendere la parola e a presentare un documento sotto-scritto da sette consiglieri (Ozzo, Cascone, Barbagallo, Zocco, Mazzone, Nigro, Cataldi, mancavano le firme di Tringali e dell’assente Corrado Miceli), nel quale, oltre a ribadire il sostegno indiscriminato al sindaco Paolo Amenta e al suo progetto politico per Canicattini, si rinnovava l’appartenenza al gruppo di “Sviluppo e Futuro”.
«Il nostro è un progetto per la città e per i canicattinesi – hanno precisato Ozzo e Seby Ca-scone nei loro interventi – che va oltre le appartenenze a schieramenti nazionali, regionale, o provinciali. Schieramenti, tra l’altro oggi tutti in crisi e immobili nelle attività ammini-strative, come nel caso della provincia o di altri comuni del siracusano».
Dichiarandosi indipendente, è poi intervenuto il consigliere ex Udc, Salvatore Miano , che nel mettere sottoaccusa la classe politica, compresa quella del ex partito, incapace a suo di-re di rinnovarsi e di lanciare iniziative di cambiamento e di sostegno al meridione, ha in-vece elogiato “la politica del fare” messa in atto dal sindaco Amenta. «Una politica che parte dal basso – ha precisato Miano – che non guarda ai giochi e alle strategie delle forze politiche, spesso freno per lo sviluppo del territorio, come sta avvenendo nel siracusano, ma punta alla gente, ai bisogni della città per migliorarne le condizioni. Presupposti questi che mi portano, ricredendomi rispetto al passato, a sostenere questo tipo di politica».
A dichiararsi del Pdl anche il consigliere Emanuele Amenta, della minoranza, mentre stando a quanto dichiarato da Miano, dovrebbe aver aderito all’Mpa l’altro ex centrista Sebastiano Trapani, assente alla seduta di ieri sera. Assente anche Salvo Di Blasi del Pd, mentre non si è pronunciato il suo collega di gruppo Giancarlo Uccello.
Una geografia frastagliata, quella che alla fine è venuta fuori dal dibattito, chiuso dall’intervento del sindaco Amenta. «Ringrazio il gruppo Sviluppo e Futuro – ha detto il primo cittadino canicattinese – per aver dimostrato ancora una volta compattezza e per aver compreso sino in fondo, il progetto politico che ho proposto sin dalla mia candidatu-ra e che ci ha permesso di metterci insieme in un progetto che guarda, solo ed esclusiva-mente, agli interesse della nostra città e dei nostri concittadini. Un progetto che ha già por-tato alla realizzazione di importanti opere e ad avviare una serie di iniziative tese a miglio-rare la qualità di vita della nostra comunità. Dagli anziani, ai disabili, alle famiglie biso-gnose, alla raccolta differenziata, ai servizi in genere, alla metanizzazione, alla rete idrica. Un progetto – ha concluso Amenta – che non vuole essere imprigionato nei soliti sistemi e nei vecchi ingranaggi della politica tradizionale, incapace di dare cambiamenti. La dimo-strazione di ciò, è facilmente verificabile nella crisi che i partiti hanno causato in molti enti, ad iniziare dalla Provincia Regionale, dove tutto è paralizzato. Una situazione, quest’ultima, incomprensibile, e che penalizza i cittadini e quei Comuni, come il nostro, che vogliono al contrario lavorare per dare sviluppo al proprio territorio».
 :P

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

Facebook Comments

Link Consigliati:
Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

Increase your website traffic with Attracta.com
Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!