Autore: negi Topic: Acqua Bene Comune..... No alla privatizzazione  (Letto 2875 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline negi

  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 571
  • Sesso: Maschio
Acqua Bene Comune..... No alla privatizzazione
« il: 00:10:07 am, 25 Novembre 2009 »
  • Publish
  • COMITATO CIVICO TERRITORIALE “VAL D’ANAPO”
    Il comitato, attivo da circa un mese, è formato da persone, in larga maggioranza giovani, che vogliono cambiare il modo di partecipare alla cosa pubblica,  è aperto a tutti gli uomini e donne liberi che vogliono impegnarsi nell’attività di cittadinanza attiva, lo spunto iniziale ci è dato dalla resistenza, con fermezza, ad un decreto che riteniamo fondamentalmente anticostituzionale.
    I sindaci della Zona Montana avevano permesso con la loro firma la privatizzazione dell’acqua nella provincia aretusea, un’azione contro il territorio Ibleo e contro i cittadini,  adesso il governo ha ulteriormente peggiorato la legislazione vigente.
    Il decreto 135/09 è stato approvato, e l’art.15 determina di fatto la privatizzazione del bene comune “ACQUA”, ma si può ancora combattere questa battaglia di libertà e di vita, intanto adesso sappiamo chi ha trasformato un diritto in “MERCE”, con il fine di consegnare l’acqua alle grandi multinazionali e agli affaristi.
    Il Papa Benedetto XVI nella sua ultima enciclica “Caritas in veritate” parla “dell’accesso all’acqua come diritto universale di tutti gli esseri umani , senza distinzioni né discriminazioni.
    CHIEDIAMO
    A tutti voi di costituirvi in comitati civici comunali e di prendere iniziative, come stiamo facendo a Palazzolo, predisponendo una raccolta di firme per un provvedimento di iniziativa popolare, con le modalità previste dagli statuti comunali, che obblighi le amministrazioni ad indire Consigli Comunali monotematici sull’acqua.
    Questo serve per dichiarare l’ACQUA “bene di non rilevanza economica”, riconoscendo nello statuto comunale il diritto umano all’acqua, ossia l’accesso all’acqua come diritto umano, indivisibile, inalienabile e lo status dell’acqua come bene comune pubblico, e che la gestione del servizio idrico integrato è un servizio pubblico locale privo di rilevanza economica, in quanto servizio pubblico essenziale.
    Chiunque avesse bisogno di assistenza per iniziare questa importante battaglia  può contattarci al nostro indirizzo e-mail che sarà approntato insieme ad una pagina informativa tra pochi giorni, all’interno del quale forniremo la modulistica consona e assistenza organizzativa, chi volesse sin da adesso puo collegarsi al forum nazionale: http://www.acquabenecomune.org/ dove troverà anche i contatti del forum regionale per l’acqua bene comune.
    L’iniziativa può portarci nella zona montana,  come prevediamo, alla  formazione di un Consorzio Idrico ed inserire nello statuto, come afferma un esperto di settore,  il vincolo di adottare un Bilancio Partecipativo, come consentito dalla nostra COSTITUZIONE autonomista e democratica.
    Dire acqua pubblica e comuni autonomi è DEMOCRAZIA, dire acqua privata è riprecipitare ad epoche feudali. Con poteri che dai nostri consigli comunali passano ai consigli di amministrazione di SPA (società per azioni) che in Sicilia ha già stuzzicato l’appetito di Cosa Nostra. In Sicilia l’acqua non da’ da bere:da' da mangiare e ingrassa, politici, affaristi e mafiosi……….. Racconta il pentito Francesco Campanella che Provenzano, nel 2004, era entusiasta della strategia di entrare in rapporti con importanti imprese nazionali e internazionali del settore, con la strategia di insabbiare Cosa Nostra per passare all’attività di impresa, direttamente, collegandosi in modo organico con la politica…..
    Adesso tocca a noi tutti  impedire questo scempio!!!!!!
    « Ultima modifica: 16:17:47 pm, 30 Novembre 2009 da Luca »

    Offline negi

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 571
    • Sesso: Maschio
    Re:Acqua Bene Comune..... No alla privatizzazione
    « Risposta #1 il: 09:21:54 am, 25 Novembre 2009 »
  • Publish
  • Vi informiamo che a Floridia venerdì 27 alle 18.30 presso la  sede del Comitato civivco in via archimede (difronte al banco di sicilia) ci sarà una riunione promossa dalla funzione pubblica cgil, per riorganizzare un comitato provinciale sul tema dell'acqua. l'invito è esteso a tutte le associazioni della provincia.
    Per cui tutti coloro che vogliono iniziare nei loro comuni la battaglia per l'acqua pubblica sono invitati ad intervenire.
       

    Offline negi

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 571
    • Sesso: Maschio
    Re:Acqua Bene Comune..... No alla privatizzazione
    « Risposta #2 il: 20:04:32 pm, 29 Novembre 2009 »
  • Publish
  • Seduta del Consiglio Comunale su proposta di delibera di iniziativa popolare

    Seduta di Consiglio Comunale a Palazzolo Acreide, il 4 Dicembre, alle ore 19:00 per discutere la proposta di delibera di iniziativa popolare per la difesa dell’acqua pubblica. Nel corso della seduta interverrà una rappresentanza del Comitato Civico"Val d'Anapo", e rappresentanti del Forum provinciale dell'Acqua, per illustrare i termini della proposta.

    La seduta è aperta a tutta la cittadinanza, il comitato ha deciso di depositare le firme dei palazzolesi, circa 300 (ne servivano 50) in pochi giorni, altre ne saranno allegate, e continueremo nella scelta di fare affermare la democrazia partecipativa e dare sempre più peso ai cittadini e alle loro decisioni.

    La decisone di affrettare i tempi è stata presa per partecipare alla giornata proposta dal forum regionale.

    Offline Luca

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 395
    Re:Acqua Bene Comune..... No alla privatizzazione
    « Risposta #3 il: 20:16:30 pm, 29 Novembre 2009 »
  • Publish
  • ciao negi,grazie per la segnalazione.

    Purtroppo quello dell'acqua è un problema spinoso.
    Da un lato una risorsa vitale che in quanto tale dovrebbe essere pubblica, dall'altro una gestione/distribuzione che deve essere efficiente,cosa che spesso non si sposa col pubblico...


    Ne approfitto per segnalarti che l'indirizzo da te linkato nel post di apertura non è direttamente visitabile a causa di un piccolo errore...come dire..."tecnico" ;)
    Se per te non ci sono problemi te lo sistemo ma aspetto conferma.  :)
    « Ultima modifica: 20:24:27 pm, 29 Novembre 2009 da Luca »

    Offline negi

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 571
    • Sesso: Maschio
    Re:Acqua Bene Comune..... No alla privatizzazione
    « Risposta #4 il: 16:14:18 pm, 30 Novembre 2009 »
  • Publish
  • Caro Luca, puoi sitemare l'errore....grazie.
    Per quanto riguarda iproblema della privatizzazione dell'acqua....io sono contrario a prescindere...anche se i privati migliorassero il servizio (ma è provanto che non è così), sarei contrario lo stesso.....Pagherei anche di più la bolletta al mio comune, al mio sindaco, pittosto che pagare alle aziende e alle multinazionali...perche? una bolletta pagata alla gestione pubblica è anche roba tua, una bolletta pagata ai privati è ricchezza e roba loro.....ma quando mai un privato, che deve ottenere massimi profitti, per se e per gli investitori , si sogna di spendere per materiali migliori, per depuratori di ultima generazione....e poi quando avrai dei guasti, ti rivolgerai ai call center???? questi sono solo alcuni dei motivi, per cui sarò contrario ad forma di privatizzazione di beni comuni come l'acqua.....la terra è lottizzata, e i potenti guadagnano con piani regolatori e concessioni fatti ad hoc! l'energia è appannaggio delle sette sorelle! se pure l'acqua diventa bene di mercato, per far arricchire qualche rampante imprenditore....resterà solo l'aria senza padroni, che già hanno sporcato fini a renderla irrespirabile, in nome del progresso, dei consumi, e della ricchezza ad ogni costo!!!!!!!!ciao.

    Offline Luca

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 395
    Re:Acqua Bene Comune..... No alla privatizzazione
    « Risposta #5 il: 16:31:02 pm, 30 Novembre 2009 »
  • Publish
  • - - - - - - - - - MOD  - - - - - - - - -
    Caro Luca, puoi sitemare l'errore....grazie.
    ...fatto, adesso si può accedere col semplice click
    - - - - - - - - - FINE MOD  - - - - - - - - -



    Pagherei anche di più la bolletta al mio comune...
    ...
    ...perche? una bolletta pagata alla gestione pubblica è anche roba tua, una bolletta pagata ai privati è ricchezza e roba loro...

    non fa una piega,
    purchè la cosa pubblica resti Pubblica e non in mano ai potentati (anche) politici che come sai non si sono estinti.

    Saresti contrario anche ad un affidamento temporaneo e parziale a soggetti privati? Ad esempio manutenzione rete di distribuzione e simili per x anni? Forse sarebbe un compromesso accettabile.


    ...ma quando mai un privato, che deve ottenere massimi profitti, per se e per gli investitori , si sogna di spendere per materiali migliori, per depuratori di ultima generazione...
    Una via sarebbe quella delle concessioni "lunghe", calibrate su durate tali da incentivare anche l'investimento a medio termine... ma mi rendo conto che la strada è lunga e che forse non siamo pronti per cose di questo tipo

    .e poi quando avrai dei guasti, ti rivolgerai ai call center????
    ...immagino dovrebbero esserci dei tempi massimi di intervento
    « Ultima modifica: 16:34:43 pm, 30 Novembre 2009 da Luca »

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Acqua Bene Comune..... No alla privatizzazione
    « Risposta #6 il: 22:30:52 pm, 30 Novembre 2009 »
  • Publish
  • Per quanto riguarda iproblema della privatizzazione dell'acqua....io sono contrario a prescindere...anche se i privati migliorassero il servizio (ma è provanto che non è così), sarei contrario lo stesso.....Pagherei anche di più la bolletta al mio comune, al mio sindaco, pittosto che pagare alle aziende e alle multinazionali...perche? una bolletta pagata alla gestione pubblica è anche roba tua,

    una perla da incorniciare

    al pubblico si può pagare di + al privato di meno ma è se proprio per evitare di + che la gente è contraria alla privatizzazione.

    ma del resto ti capisco fai gli interessi del tuo datore di lavoro pubblico, perchè tutto sommato + soldi allo stato (cioè maggior profitto per la macchina pubblica) significa maggiori possibilità di aumenti di stipendio per i dipendenti pubblici di cui sei esponente

    comunque sulla gestione privata dell'acqua sono contrario anche io l'ho già detto in passato,e o anche firmato in proposito contro, ovviamente non perchè ritengo i privati un male assoluto ma perchè ritengo non si possa realmente realizzare una gestione privata  in realtà di libero mercato.


    se la gestione privata mi consentisse una reale concorrenza potrei essere d'accordo, ma fondamentalmente qui si parla di creare un gigantesco monopolio metà privato metà pubblico che fondamentalmente garantirebbe i peggiori vizi di entrambi i sistemi.

    un privato che non è soggetto a concorrenza tende ad elevare i propri prezzi e a non far funzionare bene la qualità appunto perchè non si possono fare confronti con altre situazioni.
    del resto se è vero che ci sarà comunque una parte pubblica questa essendo socio non tecnico tenderebbe solo a far un po di lottizzazione dei lavoratori come avviene in tutte queste società semipubbliche,

    il monopolio è sempre un danno sia pubblico che privato quando è privato è ancora + dannoso perchè non sono applicabili regolamenti garantiti dalla legge.

    qui è certo che si verificherebbe una sitauzione di monopolio che per giunta vuole gestire le acque di un intera provincia .

    è vero che nella gestione dell'acqua ci sono sprechi e malfunzionamenti, anzi si può senz'altro dire che l'acqua è un servizio in assistenzialismo visto che i costi per estrarla sono superiori ai prezzi che vengono richiesti a cittadini per pagarla.

    tuttavia se onestamente lo stato sociale deve garantire un servizio assistenziale anche al costo di sprecare soldi è proprio l'acqua in quanto bene naturale e necessario per la vita umana
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline Rivoluzione Civile

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 15
    • Sesso: Maschio
    • "Odio gli indifferenti..... " A.Gramsci
    Re:Acqua Bene Comune..... No alla privatizzazione
    « Risposta #7 il: 16:48:47 pm, 01 Dicembre 2009 »
  • Publish
  • L'ACQUA:UN BENE COMUNE
    Giorno 19 novembre, con l’ulteriore comando del voto di fiducia, il governo Berlusconi, con l’art 15 del decreto 135, ha imposto ai cittadini italiani la privatizzazione della gestione dell’acqua.
    Hanno votato compatti i partiti della maggioranza, dai grandi del Pdl e Lega, ai regionalisti siciliani, autodefinitosi “autonomisti”, dell’Mpa.
    L’ ACQUA, a partire da quella che esce dai rubinetti, è il principale Bene comune dei cittadini, come l’aria.
    Acqua e aria determinano la vita. L’ acqua, basilare per la salvaguardia della salute, non può essere sottratta al pubblico controllo dei cittadini.
    L’ acqua, diritto universale fondamentale, è un valore primario dei diritti civili su cui si regge la nostra democrazia, sancita dalle norme costituzionali conquistate dagli atti valorosi di uomini e donne che si batterono nella Lotta di Liberazione per riconquistare libertà, giustizia, solidarietà, diritti ed equità sociali, violentemente repressi dai nazifascisti.

    Con questa legge

    Si espropriano le Regioni e i Comuni dalle proprie funzioni fondamentali di reale ed autonoma gestione del territorio, dei beni locali e dei servizi, sancita a chiari lettere dalla Costituzione.

    Si violano drasticamente le prerogative dello Statuto siciliano.

    Si sottraggono ai cittadini i requisiti fondamentali che devono rappresentare una vera democrazia, con la partecipazione e la scelta diretta su questioni fondamentali che Li riguardano. Si cancellano le 400.000 firme, frutto della democrazia partecipata, consegnate nel 2007, proponenti una Legge di iniziativa popolare.

    Si Spoglia il Parlamento, in forma autoritaria, con il voto di fiducia e con la massima accelerazione del voto, dalla sua vera funzione democratica Calpestando la volontà popolare si consegna l’ACQUA agli enormi interessi economici-finanziari rappresentati da ben noti gruppi nazionali e multinazionali. Entro il 2011, la gestione dei servizi idrici, attualmente affidata alle pubbliche strutture degli ATO controllate da Comuni e Province, sarà strutturalmente stravolta.

    In questa maniera l’ ACQUA, da fondamentale Bene comune, viene trasformata in merce, in balia delle più ampie speculazioni, come già avvenuto in tante altre realtà mondiali. E’ conseguentemente facile prefigurare le tragiche ed inique conseguenze che a breve si determineranno sulle bollette e sulla qualità. A partire dal nostro territorio già attraversato ga grandi contraddizioni di gestione e di servizio.

    Anche qui, come già avvenuto da parecchi mesi in tante città e paesi della Sicilia, si deve organizzare la RESISTENZA in difesa del nostro principale BENE COMUNE.

    Offline Luca

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 395
    Re:Acqua Bene Comune..... No alla privatizzazione
    « Risposta #8 il: 17:17:34 pm, 01 Dicembre 2009 »
  • Publish
  • Anche qui ..., si deve organizzare la RESISTENZA...

    ...non è un po' grossa come parola??
    Chiamiamo le cose col proprio nome che è meglio

    Non siamo a Cuba o alla corte di Pinochet...grazie a Dio siamo in una repubblica democratica
    « Ultima modifica: 17:41:07 pm, 01 Dicembre 2009 da Luca »

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!