Autore: value Topic: TUTTI PAZZI PER FACEBOOK  (Letto 2460 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline value

  • Agli Inizi
  • *
  • Post: 36
  • Sesso: Femmina
TUTTI PAZZI PER FACEBOOK
« il: 22:47:34 pm, 12 Maggio 2009 »
  • Publish
  • Lo confesso, anch’io mi sono fatta prendere. Ho scoperto Facebook qualche mese fa un po’ per curiosità e un po’ spinta da chi mi diceva che era un mezzo davvero interessante di comunicazione e di contatto anche con persone che non vedi da secoli. E’ vero. E’ stata tutta una scoperta di quanto il mondo sia piccolo, senza confini….ma…
    Il fatto è che ti prende, ti prende troppo. Ti siedi per vedere cosa c’è di nuovo e ti ritrovi a chattare, rispondere al “botta e risposta”, interloquire con gli altri anche su cose di non molto interesse. Non c’è niente da fare, ti prende proprio e ne diventi schiavo.
    Ma c’è qualcosa di drammatico dietro tutto questo. “Est modus in rebus” si dice, ma purtroppo non c’è più “modus”, giusto mezzo perché quando la chat o FB o altro ti prendono, sei come ipnotizzato e provi addirittura fastidio se qualcuno cerca di riportarti alla realtà. Insomma, non ne esci più.
    Con FB si crea una rete infinita con l’amico, l’amico dell’amico, l’amico dell’amico dell’amico…e ti trovi invischiato in modo esponenziale in una rete in cui è difficile districarsi per cui ti devi sorbire poi richieste di amicizia, botte e risposte, considerazioni, a volte intelligenti, altre volte no, di persone che non conosci o che conosci appena e che fanno commenti su sciocchi test che non hanno nulla di scientifico. E apriti cielo se decidi di non accettare l’amicizia di qualcuno o se cancelli qualcuno dalla lista degli amici!!! E poi ci sono i gruppi (quelli che a scuola chiedono sempre di uscire, quelli che si alzano presto al mattino, quelli che imprecano perché non vogliono alzarsi presto, quelli che hanno i calzini bucati, quelli che sanno parlare il dialetto, quelli che se non sai parlare il dialetto non sei un uomo, quelli che almeno una volta nella vita…e così via), cose per le quali le ragazzine vanno in sollucchero, cuori, cuoricini, farfalline, dialoghi a volte assurdi, senza scopo e di poco interesse . E così si dorme anche di meno; i ragazzi soprattutto dormono poco e di giorno a scuola sono distratti. Ma l’aspetto più drammatico è che non c’è più socializzazione. Il telefono di casa non squilla più perché non c’è più l’amico di tuo figlio che chiama e magari ti dice “signora come sta?” e così tu sai anche chi sono gli amici di tuo figlio. Tuo figlio ha gli amici virtuali con i quali non va a passeggiare, ma con i quali si manda gli abbracci virtuali e con i quali si scambia idiozie via chat.
    E la "privacy"? Questa cosa moderna che se non ne rispetti la legge ti mandano in galera? E se qualche buontempone tecnologico ruba la tua password e pubblica idiozie o volgarità nel tuo profilo?
    La tecnologia è fine a se stessa, usata spesso per puro passatempo e raramente funzionale ad un obiettivo valido che si vuole raggiungere ed è forte il desiderio di diventare “luddisti” e, come i luddisti del periodo della rivoluzione industriale che si rivoltarono contro le macchine distruggendole perché considerate la causa di tutti i loro mali, auspicare la distruzione e il black out dei pc e di tutto ciò che ne permette il funzionamento.
    Ma non è la soluzione ideale anche perché ci priveremmo di un mezzo che è innanzitutto democratico e davvero utile in tutti i campi. Allora ci vorrebbe un po’ di astinenza da questa benedetta tecnologia, ed un ritorno all’equilibrio che porterebbe ad usare questo mezzo così democratico “cum grano salis”. Si potrebbero proporre non i corsi per l'uso della tecnologia informatica, ma i corsi per il BUON uso di tale tecnologia.

    giordanobruno

    • Visitatore
    Re:TUTTI PAZZI PER FACEBOOK
    « Risposta #1 il: 23:25:57 pm, 12 Maggio 2009 »
  • Publish
  • Hai messo il dito nella piaga!
    La cosa più triste facebook è che una volta dentro non ne puoi più uscire e allora sono guai...
    Io ci sono riuscito dopo parecchio tempo, ma ho dovuto sudare sette camicie.
    Una mia amica aveva insistito troppo parlandomene troppo bene e mi ci ero iscritto... e meno male che da quel figlio di p. che sono ho scritto solamente il mio nome e cognome veri e per giunta del nome solo il primo (io ne ho due di nomi e so che solo a Buccheri di miei omonimi col primo nome identico ce ne stanno almeno altri 3). Comunque sia appena iscritto mi sono ritrovato invaso da 30000000000 richieste di amicizia e cazzate varie allucinanti... e per me che di amici virtuali ne ho anche troppi e anzi... ho l'esigenza esattamente al contrario di non aver rotture di scatole perché anche di amici reali ne ho tantissimi, è stato un problema serio.
    Ma lì per lì non ho nemmeno preso in considerazione il problema perché tanto non ci sono entrato più per parecchi giorni.
    Poi ho sentito dire che non ci si poteva nemmeno cancellare e allora mi han fatto incavolare sul serio... e così ho cominciato a fare modifiche su modifiche fino a "cambiare nome" che è la modifica più difficile da realizzare perché te la devono autorizzare esplicitamente...
    Ma conoscendo i miei polli, ho tentato una strada che meglio non dire per scaramanzia... e ci sono riuscito.
    Oggio mi chiamo Tromio con un cognome che nemmeno mi ricordo più e che vadano a farsi benedire. Le mie uniche due amiche che sanno chi sono e che mi hanno "fra i loro amici" non mi condividono con nessuno, almeno spero, e les jeux son faits.

    Morale della favola... se volete iscrivervi a facebook fatelo pure, ma con dati anagrafici fasulli e non è escluso che lo possiate anche trovare piacevole; per quanto mi riguarda penso che sia meglio iscriversi a facecock.org che e' una parodia, dove almeno non verrà pubblicata nessuna notizia vera degli utenti... almeno così dicono...
    :))) e c'e' da crederci...


    Offline value

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 36
    • Sesso: Femmina
    Re:TUTTI PAZZI PER FACEBOOK
    « Risposta #2 il: 23:41:55 pm, 12 Maggio 2009 »
  • Publish
  • Grazie per il suggerimento ...... perchè prima o poi mi stancherò. Sono sulla buona strada.

    Offline value

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 36
    • Sesso: Femmina
    Re:TUTTI PAZZI PER FACEBOOK
    « Risposta #3 il: 23:10:13 pm, 13 Maggio 2009 »
  • Publish
  • Riflettendo ancora sull'uso di questo nuovo social network, è doveroso dire che non è tanto il mezzo in sè che non va bene, ma l'uso che se ne fa. Se FB mi permette di contattare un amico che non incontro da decenni o mi permette di socializzare esperienze importanti e utili o, ancora, mi dà la possibilità di esprimere le mie idee in modo libero e sempre rispettoso degli altri, allora è un buon mezzo. Ma da quello che leggo tutti i giorni, mi pare che questo non sia propriamente l'uso che se ne fa. Si utilizza questo mezzo per mandare messaggi ad amici che magari hai visto 15 minuti prima e a cui hai magari già mandato un sms, si usa per iscriversi a gruppi improbabili, per dire volgarità, per pubblicare video presi da Utube che a volte sono interessanti, altre volte divertenti, spesso volgari, per dire cose che mai diresti personalmente, per salutare persone che non saluti quando le incontri...mi sembra che sia proprio un uso idiota del mezzo. E se la gente usa il mezzo in questo modo, beh, qualche problema lo deve certo avere. E siccome la gente che usa il mezzo tecnologico in questo modo è davvero tanta.....allora siamo davvero messi male. Credo si possa parlare di emergenza, una emergenza a cui non si può porre rimedio con un piano di ricostruzione perchè investe l'essere umano nel campo etico, intellettuale, psicologico.
    Sono catastrofista? Forse, ma non vedo segni di ribellione all'orizzonte.
    Aspetto paziente e, come tanti altri osservo....anche attraverso FB.

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!