Autore: a.merenda Topic: Sulla democrazia  (Letto 5880 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline a.merenda

  • Global Moderator
  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 1.988
  • Sesso: Maschio
Sulla democrazia
« il: 18:52:13 pm, 22 Aprile 2010 »
  • Publish
  • SULLA DEMOCRAZIA Voci del Silenzio (Parte 1)

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #1 il: 10:14:34 am, 28 Aprile 2010 »
  • Publish

  • Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #2 il: 10:51:46 am, 28 Aprile 2010 »
  • Publish
  • si sono le stesse posizioni di Gore Vidal sul libro l'invenzione degli stati uniti, libro interessante ma alquanto forzato nelle posizioni di giudizio.


    chomsky ha dato un contributo con la sua teoria dei linguaggi in vasti campi compreso quello informatico , in pratica la materia linguaggi e compilatori è fondata sulle sue teorie.

    tuttavia non significa che i giudizi politici siano esatti, corretti e razionali

    ma alla fine tu che c'entri sei un anarchico?postare acriticamente dei video non aiuta il pubblico a farsi una visione critica, semplicemente perpetui un ciclo
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #3 il: 15:42:47 pm, 28 Aprile 2010 »
  • Publish
  • Io posto dei video che ritengo stimolanti per la riflessione.

    Ad esempio: ho scoperto che teorie linguaggi informatici si ispirano a delle teorie di Chomsky.
    Non lo sapevo


    Riguardo all'esattezza, correttezza e razionalità direi che è necessario essere più precisi. Cosa credi abbia questi connotati nelle parole che hai ascoltato?

    Riguardo la mia persona ribadisco il mio spasmodico interesse per tutto ciò che consente alla gente di partire da unlivello di "pari opportunità di sviluppo". Un senso di eguaglianza radicale.
    Per far ciò bisogna che vengano approntate adeguate politiche che abbiano come stella polare libertà, eguaglianza (appunto) e senso della giustizia (non sociale bensì umana).


    Sono interessato a tutte le forme di pensiero che siano innovative. Gente come Chomsky o A.Sen mi pare appartengano a questa schiera.

    "Dobbiamo avvicinarci ai valori, conclude Sen, non con un atteggiamento passivo, ma con il gusto dell'analisi. Non è necessario essere moralisti radicali per convincersi che non siamo schiavi dei nostri valori e che abbiamo il potere della ragione" (Sen,A. - La ricchezza della ragione - pp.122-123).


    Un sostenitore della ragione come te dovrebbe essere d'accordo su questo

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #4 il: 16:07:03 pm, 29 Aprile 2010 »
  • Publish
  • Io posto dei video che ritengo stimolanti per la riflessione.

    Ad esempio: ho scoperto che teorie linguaggi informatici si ispirano a delle teorie di Chomsky.
    Non lo sapevo


    non si ispirano a "delle  teorie" ma alla teoria per Chomsky è diventato famoso
     http://it.wikipedia.org/wiki/Grammatica_generativa

    anche io ho scoperto da questo dibattito che alcune teorie fondamentali dell'informatica è dovuta ad un esponente della sinistra radicale mondiale, me ne dovrò fare una ragione come devo farmela che Godel era un paranoico http://it.wikipedia.org/wiki/Kurt_G%C3%B6del

    il fatto che si scoprano cose nuove nella dialettica, come ti ho già detto in passato, si deve alla caratteristica Socratica del forum


    Riguardo all'esattezza, correttezza e razionalità direi che è necessario essere più precisi. Cosa credi abbia questi connotati nelle parole che hai ascoltato?

     è un modo per chiedermi un giudizio su chomsky? se lo ritengo un essere razionale o meno?

    sarei un folle a non considerare razionale un autore così, la razionalità è un metodo non un dogma di verità.

    sarebbe come dire che poichè la teoria di newton non è equivalente a quella di einstein e largamente superata da quest'ultima, newton è un imbecille.
    sputerei su qualcuno che facesse un affermazione del genere.

    ma da qui a dire che devo pensare che il suo  giudizio e di gore vidal sulla democrazia americana sia esatto ne passa, hanno il loro presupposti razionali non lo discuto ma è evidente che il loro modello di giudizio non combacia con il mio
    in particolare un loro assioma è che il popolo si debba sempre occupare di politica e venga tenuto lontano dalle classi dirigenti apposta, io penso che la maggior parte delle persone sia disinteressato alla politica quindi volontariamente ne sta lontano, se ne disinteressa.

    ora tornando a noi diventa importante anche il motivo per cui TU  proponi un video, perchè il video lo  possiamo trovare tutti da soli ma diventa importante capire perchè tu ritieni che possa essere uno stimolo capendo gli stimoli che tu stesso hai ricevuto, questo significa cultura aperta, altrimenti è solo elemosina di qualche cent e come faceva notare Dumas nei Miserabili è arduo comprarsi il paradiso con qualche nichelino


    Riguardo la mia persona ribadisco il mio spasmodico interesse per tutto ciò che consente alla gente di partire da unlivello di "pari opportunità di sviluppo". Un senso di eguaglianza radicale.
    Per far ciò bisogna che vengano approntate adeguate politiche che abbiano come stella polare libertà, eguaglianza (appunto) e senso della giustizia (non sociale bensì umana).


    la ricerca di uguaglianza è spesso il fine di molte teorie politiche e filosofiche dovresti saperlo meglio di me, ma come si suol dire la strada per l'inferno è lastricata dall'oro delle buone intenzioni e della buona fede.

    non bisogna limitarsi a contemplare la facciata bisogna entrare dentro l'edificio

    Sono interessato a tutte le forme di pensiero che siano innovative. Gente come Chomsky o A.Sen mi pare appartengano a questa schiera.


    non basta essere interessati alle forme innovative di pensiero bisogna ESSERE innovativi  (anche nel piccolo) e sopratutto capire da dove nasce l'innnovazione, capire l'ANIMA di una cosa
    il resto sarà una conseguenza


    "Dobbiamo avvicinarci ai valori, conclude Sen, non con un atteggiamento passivo, ma con il gusto dell'analisi. Non è necessario essere moralisti radicali per convincersi che non siamo schiavi dei nostri valori e che abbiamo il potere della ragione" (Sen,A. - La ricchezza della ragione - pp.122-123).


    Un sostenitore della ragione come te dovrebbe essere d'accordo su questo


    beh è abbastanza evidente che sono d'accordo e lo dimostro penso in ogni post, non è essere concorde con un'affermazione condivisibile a fare di me un essere razionale almeno spero
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #5 il: 16:48:14 pm, 09 Giugno 2010 »
  • Publish
  • http://www.catallaxy.org/ARTICLE-7-Birindelli-Democracy.aspx


    Ho trovato molto interessante questo articolo ed ho avuto modo di scambiare delle mail con l'autore.
    Mi ha fatto molto riflettere sul significato che si attribuisce al termine democrazia e quanto le forze politiche attuali ( a mio parere) si discostino dal senso profondo degli appellativi con cui "si fanno chiamare".

    Ora, premesso il fatto che simili discussioni comprendono il confronto tra punti di vista talvolta opposti, mi piacerebbe focalizzare l'attenzione sulla "libertà di critica" che, oggigiorno, viene spesso messa in discussione.

    Spesso si reagisce a questa "pratica salvifica" (la critica) in maniera violenta e ciò testimonia la sostanziale paura di coloro i quali non riescono ad appigliarsi a qualche argomentazione che possa sostenere la propria analisi della realtà che ci circonda.

    Ecco che la violenza verbale, la sopraffazione e la presunzione tentano di sovrastare chi ama servirsi della ragione pur riconoscendo la casualità insita nelle vicende umane.

    E' il grande tema della libertà, quindi, che si intreccia con quello del ruolo che un popolo sà darsi in un determinato periodo storico.

    Qualcuno disse: ogni popolo ha il governo/potere che si merita...

    Siete d'accordo o c'è qualcosa di più?

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #6 il: 01:26:43 am, 10 Giugno 2010 »
  • Publish
  • antonio cazzo sei + cocciuto di un mulo, gira vota e furria e vai a finire sempre su von hayek, citato nell'articolo del blogger che hai riportato.

    ora non so se ci hai fatto caso ma se la tua analisi che tu pensi partano da premesse "demarchiche" diciamo non ti permettono ad approdare a nulla nell'applicazione al reale, perchè se basto io che non sono nessuno e senza alcuna preparazione a metterli in crisi vuol di che hanno un problema di fondo.
    e personalmente ritengo sia proprio l'autore orginario che non è coerente con la tua impostazione culturale.

    so che mi accuserai come al solito di arroganza e presunzione ma per quel poco che capisco
    ho analizzato i tuoi discorsi e se vuoi un personale parere  tu dovresti approfondire invece un autore che a me piace poco per la sua critica feroce alla democrazia, ma per tanti aspetti è molto + coerente con molte delle critiche e analisi che tu fai, sicuramente + di von hayek

    parlo dell'italiano http://it.wikipedia.org/wiki/Massimo_Fini

    studialo (non su wikipedia ovviamente) e poi dimmi se mi sbaglio o se invece attraverso i suoi articoli riesci  a migliorare la tua capacità di analisi del realtà

    ripeto a me non piace ma di certo non posso dire che i suoi articoli  che ho letto non stimolino intellettualmente,
    è anche ovvio spero  che non mi diventi un surrogato di Fini, ma solo che ti appropri di categorie culturali + adatti alla logica del tuo pensiero
    « Ultima modifica: 01:36:36 am, 10 Giugno 2010 da SC »
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #7 il: 14:52:31 pm, 10 Giugno 2010 »
  • Publish
  • Oh, finalmente!
    E ci voleva tanto a farti "interagire"?!

    PS: non penso tu sia arrogante e presuntuoso.

    Sulla mia "coerenza" tra impostazione culturale e pensiero politico non mi trovi d'accordo. La forma di stato è un fatto organizzativo che, a mio parere, dovrebbe prescindere dalla visione "sentimental politica" (o ideologica) che uno ha.

    Ci aggiorniamo

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #8 il: 15:34:34 pm, 10 Giugno 2010 »
  • Publish
  • Giustizia e Libertà vi dice qualcosa?

    Non mi piacciono i personalismi e Massino Fini è una persona che pensa di avere tra le mani la verità assoluta. Come ho avuto modo di dire in altri post, questo non mi interessa.

    Tuttavia riconosco anch'o il valore intellettuale della sua produzione giornalistico-letteraria

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #9 il: 15:56:21 pm, 10 Giugno 2010 »
  • Publish
  • Oh, finalmente!
    E ci voleva tanto a farti "interagire"?!

    ???????????

    Citazione
    Non mi piacciono i personalismi e Massino Fini è una persona che pensa di avere tra le mani la verità assoluta. Come ho avuto modo di dire in altri post, questo non mi interessa.


    lascia perdere il carattere di una persona che viene definito troppo spesso dai giudizi personali
    leggi i suoi articoli e le sue produzioni e fatti un giudizio TUO

    quando una persona ti induce a riflettere a prescindere dalla condivisione o meno della sua "verità" va rispettata e analizzata.

    io ritengo molto + pericolose le zattere al vento dell'ignoranza che un narcisismo culturalmente e criticamente preparato
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #10 il: 16:10:26 pm, 10 Giugno 2010 »
  • Publish
  • hai dimenticato di citare l'ultima parte del mio topic.

    Detto questo accetto la sollecitazione: leggere approfonditamente M.Fini

    Tu accetta la mia: dai un'occhiata alla storia (se non l'hai già fatto) del movimento politico di Giustizia e Libertà

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #11 il: 16:27:04 pm, 10 Giugno 2010 »
  • Publish
  • stai parlando delle brigate partigiane di giustizie e libertà espressione del partito d'azione?

    quelle del'ex presidente del consiglio Ferruccio Parri?

    cosa vuoi che ti dica?
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #12 il: 12:26:52 pm, 17 Giugno 2010 »
  • Publish
  • Il questi giorni ho letto "Il ribelle" di Massimo Fini e Post democrazie di Colin Crouch..

    Come anticipavo: del primo rispetto la valenza intellettuale ed alcuni dei presupposti da lui annoverati circa le criticità della democrazia (per come viene accettata dalla maggiorparte dei cittadini)..
    Tuttavia ritengo che il suo approccio "giornalistico" non approfondisca la parte "organizzaziva" soffermandosi, com'è naturale, sull'aspetto emozional-sentimental-ideologico.
    Lo stesso Fini è fondatore di Movimento zero (http://www.movimentozero.org/index.php?Itemid=3&id=2&option=com_content&task=view) avente un manifesto politico di certo interessante.

    Ciò in cui non mi trovo d'accordo è questo: sono convinto, al contrario di Fini, che la c.d. post modernità (ovvero post era industriale) preveda un integrazione sempre maggiore tra istanze prettamente "capitalistiche" e quelle sociali (le quali trovano rispondenza soprattutto nel settore terziario e quaternario con relativa applicazione della c.d. economia della conoscenza).
    Io penso si tenda ad un ibrido il quale ci porta all'analisi ed allo studio socio economico (dal mio punto di vista) del c.d. "capitale sociale" (su internet si può approfondire)
    Parallelamente, pur condividendo alcuni dei suoi passaggi, mi domando in quale tipo di organizzazione statale (o comunitaria-confederale) una simile integrazione possa iscriversi. Da quì il mio interesse per il concetto di demarchia, il quale non prevede la negazione di democrazia bensì una sua elevazione a "principio verso cui tendere ed a cui ispirarsi". Ciò che cambia è l'approccio filosofico per l'appunto...il quale è inserito nei significati di "archè" e di "kratos" .Due parole che si traducono indistintamente con potere/principio/governo ma che sottendono atteggiamenti differenti. Il primo si ispira ad un tipo di "governo secondo regole" il secondo (kratos) come potere fondato sul concetto di forza/imposizione.
    Mi interessa, pertanto, approfondire gli scritti di Hyek (come ad esempio Legge, Legislazione e Libertà) non perchè io sia un neoclassico liberista sfegatato bensì poichè ritengo la critica liberalista nei confronti del socialismo tout court molto interessante.

    Ecco che quando cito giustizia e libertà o Bobbio voglio essenzialmente trasmettere il mio interesse verso una forma politica denominata liberalismo sociale (che, tra l'altro, è stata bollata da alcuni come un ibrido impraticabile)

    Il mio riferimento al concetto di capitale sociale testimonia il tentativo di coniugare le due filosofie. Mantenere una sensibilità "sociale e comunitaria" a fronte di un aumento degli spazi di libertà/pari opportunità.

    Ora, per non rischiare di apparire presuntuoso ed arrogante dico a scanso di equivoci che studi sul capitale sociale esistono già e non prendono in considerazione l'ipotesi demarchica. E viceversa gli studi (pochi) sulla demarchia puntano più che altro all'ottenimento di un sistema statale "minimo" più che annoverare il carattere della "socialità"...

    Detto ciò mi piace sperimentare e questa è la strada che sto percorrendo.

    @ SC: il fatto che tu mi dica chi possa essere appropriato al mio pensiero politico lo trovo alquanto azzardato visto che le tue informazioni riguardo queste tematiche derivano essenzialmente da pagine on line e non da testi. Come sai la cosa è ben differente.
    Quindi, si diceva di giustizia e libertà...

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #13 il: 14:47:38 pm, 17 Giugno 2010 »
  • Publish
  • antonio io ti ho consigliato  un autore con cui puoi condividere "diversi passaggi" perchè a mio modo di vedere le tue analisi sono prive di coerenza logico culturale e lo dimostra il fatto che cadi spesso in contraddizione,
    ovviamente tu puoi anche non credermi, fare il sostenuto o dire che sbaglio, ma questa è la mia opinione.

    massimo fini con i suoi principi culturali , come la critica al sistema democratico e alle categorie di destra e sinistra, l'autonomismo esasperato è l'unico autore di valore che conosco che si avvicina ai tuoi presupposti analitici ed essendo italiano ha un background comune, ed è l'unico che essendo anche un giornalista cerca di legare la teoria alla realtà , cosa che tu non fai e quando lo fai spesso ottieni magre figure.

    ovviamente posso sbagliarmi e massimo fini non c'entrare nulla con te quindi non so darti consiglio

    anche sta cosa di giustizia e libertà che cosa vuoi dire qual'è la domanda? cosa c'entra con il discorso che facciamo?

    forse vuoi dire che vedi in me un liberalsocialista come Rosselli? non penso di poter essere annoverato come  socialista in alcun modo.

    è vero ho attenzione al sociale, al ruolo del sindacato che ritengo indispensabile contropeso in un sistema capitalista.
    ma parto da una concezione liberale il cui fondamento sociale deriva senz'altro da un ispirazione cattolica + che socialista.

    ritengo che lo stato debba tendere ad essere arbitro lasciando agli individui e ai gruppi di individui di organizzare la società compresa l'educazione, lo stato deve limitarsi ad impedire che una parte di società soverchi un altra, o un individuo (principio di sussidarietà).
    non voglio uno stato in cui sia tutto regolato e tutto deciso, le regole hanno la funzione di impedire la barbaria ma non di scandire la vità degli individui.

    se vuoi un mio riferimento culturale ti posso dire il laico  ernesto galli della loggia, editorialista del corriere della sera che ho ascoltato in diversi seminari a catania organizzati da CL.

    poi ripeto il mio era e resta solo un consiglio puoi continuare a mazzarti il coglioni con von hayek
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:Sulla democrazia
    « Risposta #14 il: 16:31:50 pm, 17 Giugno 2010 »
  • Publish
  • Partiamo dalla fine.

    No, in te vedo un conservatore (magari all'americana!)

    Il principio di sussidiarietà non prevede la funzione dell stato da te citata. Semmai prevede l'intervento di istituzioni di livello superiore (in termini di responsabilità territoriale) a quelle locali nel momento in cui queste, assieme alla comunità di riferimento, non trovano il modo di risolvere criticità sia sul piano economico che politico sociale (principio del diritto costituzionale --> http://it.wikipedia.org/wiki/Principio_di_sussidiariet%C3%A0)

    Su giustizia e libertà. Mi interessava solo approfondire....(anche con altri s'intende). Penso sia un patrimonio intellettuale poco "sponsorizzato". Mi pare ci siano molti spunti interessanti rispetto la realtà odierna

    Su CL ed Ernesto Galli della Loggia....fa analisi spesso acute della realtà anche se talvolta pecca in obiettività e lascia trasparire le direttive provenienti dai suoi datori di lavoro (con realitivi azionisti annessi)...come purtroppo accade spesso ai giornalisti di ruolo italiani.


    Se non vuoi essere annoverato come un potenziale socialista ammetti che questo governo (che tu sostieni) si comporta spesso come tale. D'altronde le origini politiche di Berlusca sono quelle (con Sacconi, Bondi etc appresso...)



    Su Hyek. Per quello che dici di te stesso dovrebbe interessare più a te che a me sul piano del pensiero politico (se solo lo leggessi). Io faccio però come i giapponesi (strategia economica del vantaggio competitivo)...tento di migliorarmi in ciò in cui non sono ferrato..


    Sulla mia contradditorietà, incoerenza etc  etc....ovviamente è come dici tu: un'opinione.
    Anche se non mi ricordo un dibattito in cui io non abbia portato argomentazioni che si ispiravano ad una logica....di certo connotata da una formazione diversa dalla tua..(si veda il discorso sui forestali dove tentavi disperatamente di farmi dire ciò che tu avresti voluto che io dicessi per avvalorare le tue ipotesi. Io di contro fornivo una mia versione basata sui numeri bollata da te come "avventata" e/o priva di riscontro nella realtà etc a proposito dell'utilizzo del settore del non profit come bacino di ricollocazione lavorativa connotato da flessibilità)....

    Vedremo. Siamo quà






     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!