Autore: Nello Bongiovanni Topic: L'inchiesta Priolese che coinvolge sortinesi  (Letto 2080 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Nello Bongiovanni

  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 1.862
  • Sesso: Maschio
  • Dirigente Provinciale del PDL
    • http://www.bongiovanni-gagliani.it
L'inchiesta Priolese che coinvolge sortinesi
« il: 16:29:11 pm, 07 Novembre 2014 »
  • Publish
  • Priolo Notizie
    TANGENTOPOLI PRIOLESE - UNA FATTURA FALSA PER IL CARNEVALE PRIOLESE 2013
    SOTTO IL REAME DI RIZZA-SCARINCI SE QUALCUNO "PARLA TROPPO" VIENE ZITTITO IMMEDIATAMENTE CON UNA MAZZETTA IN CONTANTI DA MILLE EURO

    In questa puntata esamineremo alcune intercettazioni telefoniche che confermano in toto la tesi investigativa del Commissariato di Polizia di Priolo circa l’ingiustificato margine di guadagno (400%) che l’associazione “ABC” ha realizzato per lo spettacolo musicale “Carnevale Priolese 2013”.

    Nella scorsa puntata era stato detto che uno spettacolino musicale carnevalesco con i comici catanesi Litterio e Carlo Kaneba, dal costo di mercato valutato tra i 5-7 mila euro, è stato pagato la bellezza di 25.800 euro. Una cifra spropositata.

    QUALUNQUEMENTE - TANGENTOPOLI PRIOLESE
    NOSTRA INCHIESTA – PARTE TRENTATREESIMA

    4 novembre 2014 - Proseguiamo con la nostra inchiesta giornalistica "Qualunquemente", avviata a seguito di numerose richieste dei nostri lettori, attingendo dal Procedimento Penale 8956/12 a carico del sindaco di Priolo Antonello Rizza e del presidente del consiglio comunale Beniamino Scarinci.

    LA DISPUTA
    QUANTO DARE AL COMICO CARLO KANEBA? 1.000 O 1.500 EURO?

    In data 10/02/2013, alle ore 19:27, l'impresario teatrale di Sortino, Carlo Auteri, chiama Salvatore TOLOMEO (Ndr: TOLOMEO Salvatore è titolare dell’omonima azienda di spettacoli, nonché, risulta essere inserito nell’associazione culturale “ABC”) al quale dà conferma che l’artista “Kaneba” stava eseguendo nella città di Priolo Gargallo il programmato spettacolo di cabaret; a tal proposito, AUTERI chiede quanto avrebbe dovuto liquidare per la prestazione del “Kaneba” e, di contro, l’interlocutore riferisce che l’onorario dell’artista era di 1.500,00 euro. In risposta l’AUTERI manifesta la sua contrarietà all’onorario da corrispondere al “Kaneba” dichiarando che era sua intenzione liquidarlo con la somma di euro 1.000,00.

    DATA TELEFONATA: 10 FEBBRAIO 2013
    ORE: 19:27
    CHIAMANTE: CARLO AUTERI

    TOLOMEO Salvatore: allora(...)..
    AUTERI Carlo: allora(...)(...). ora ti tolgo a tutti(...)a Kaneba te lo tolgo(...) a LA ROSA (...)(...)p.i.
    TOLOMEO Salvatore: p.i.
    AUTERI Carlo: a GURNERI te l'ho tolto(...)..
    TOLOMEO Salvatore: tutti (...)p.i.
    AUTERI Carlo: che fai poi(...).. te ne puoi tornare a Vittoria
    TOLOMEO Salvatore: io me la passo meglio a Vittoria(...). ti ho detto…..
    AUTERI Carlo: te ne puoi tornare a Vittoria(...)
    TOLOMEO Salvatore: ha finito la "KANEBA" ( parlano al femminile perchè l'artista Kaneba è dichiaratamente omosessuale)
    AUTERI Carlo: la Kaneba è stato venti minuti(...).. è stato bravissimo
    TOLOMEO Salvatore: ma ora te la paghi questa sera la Kaneba(...). giusto?(...).
    AUTERI Carlo: io me la pago la kaneba(...) non ti devi preoccupare(...)..
    TOLOMEO Salvatore: ah(...) ho capito(...)
    AUTERI Carlo: ma quanto gli devo dare questa sera alla kaneba(...).
    TOLOMEO Salvatore: mille e cinquecento (1.500,00)
    AUTERI Carlo: siii.. me la devi succhiare tu e lui anche(...)
    TOLOMEO Salvatore: ho capito(...).
    AUTERI Carlo: millecinquecento (1.500,00) …..
    TOLOMEO Salvatore: perchè(...). quanto gli volevi dare(...).
    AUTERI Carlo: io avevo considerato mille euro (1.000,00)
    TOLOMEO Salvatore: e dagli cinquecento (500,00) quelli miei …….e sono mille e cinquecento
    AUTERI Carlo: ma con te poi faccio i conti
    TOLOMEO Salvatore: ho capito
    AUTERI Carlo: l'ho fatto il conto tuo(...)..
    TOLOMEO Salvatore: poi gli faccio fare l'assegno da mario

    UNA "CIMICE" SPIA FA SCOPRIRE L'IMBROGLIO SUL VERO COSTO DELLO SPETTACOLO DI CABARET "LITTERIO+KANEBA"

    Anche l’intercettazione ambientale del 28/02/2013, realizzata all’interno dell’autovettura Fiat Multipla BK601PW tra AUTERI Carlo e FRAELLO Mario, conforta la tesi investigativa del Commissariato di Polizia di Priolo circa l’ingiustificato margine di guadagno che l’associazione “ABC” ha realizzato nell’esecuzione dello spettacolo musicale “carnevale 2013”.

    In data 28/02/2012 ore 20:45, , viene intercettata una conversazione tra presenti, all’interno dell’autovettura Fiat Multipla BK601PW, nel corso della quale AUTERI Carlo comunica all’amministratore dell’ABC - FRAELLO Mario - che nel giro di pochi giorni aspetta dal Comune di Priolo un bonifico di euro 28.000,00, relativo allo spettacolo musicale del Carnevale 2013, specificando che il suo margine di guadagno nell’operazione in parola è pari a 10.000,00 euro .

    DATA CONVERSAZIONE: 28 FEBBRAIO 2013
    ORE: 20:45

    Trascrizione integrale della conversazione avvenuta giorno 28/02/2013 all'interno dell'autovettura Fiat Multipla. targata BK601PW tra AUTERI Carlo e FRAELLO Mario.

    · Si trascrive integralmente dal minuto 05.59 al minuto 07.31.

    AUTERI Carlo :ora arrivano i bonifici praticamente nell'ABC cinema(...) tutto qua è il gioco(...)
    FRAELLO Mario:(p.i.)
    AUTERI Carlo: devono arrivare dal comune di Priolo e dal Comune di Melilli che ancora ha pagato solo una fattura, ne deve pagare altre tre, vanno a confluire tutte all' ABC(...)
    FRAELLO Mario: ma che glieli giri tu i bonifici che fa l'associazione(...)?
    AUTERI Carlo: no, l'ABC mi fa a me la fattura(...)
    FRAELLO Mario: eh(...)gliela fai tu come ABC?!
    AUTERI Carlo: allora(...) è l'ABC che vende gli spettacoli al taetro primo piano a Sortino.
    FRAELLO Mario:gliel'hai fatta come ABC(...)(p.i.)?
    AUTERI Carlo: certo!L'ABC mi fa la fattura e io gli do i soldi(...)
    FRAELLO Mario: ma te la devono fare Melilli e Priolo(...).
    AUTERI Carlo: Melilli devi fare 10.000, Priolo devi fare 14.000(...).
    FRAELLO Mario: quando pensi che(...)?
    AUTERI Carlo: Melilli, Melilli appunto (p.i.) la seconda quota di 3.000 euro, 3.250 me la dovrebbe dare entro la prossima settimana. Priolo? Priolo a prescindere che se fa la delibera, cioè che i soldi me li da dopo, ci sono 28.000 euro che devono entrare ……. e nei 28.000 euro che devono entrare, ci sono 10.000 euro di guadagno(...) per il carnevale, per il carnevale io ho 10.000 euro tondi, di(...) (p.i.), dei 10.000 euro miei casomai io non me li prendo(...) o casomai me ne prendo di meno, gli altri li lascio(...)

    L'IMPRESARIO CARLO AUTERI RICAVA DAL MODESTO SPETTACOLO DI CABARET UN UTILE ASTRONOMICO

    E' la tesi investigativa del Commissariato di Polizia che, il “margine di guadagno” segnalato dall’AUTERI nel corso della conversazione intercettata, si riferisca unicamente all’utile che l’AUTERI ritiene di avere capitalizzato, ovviamente dopo avere detratto il costo degli artisti e della tangente che lo stesso ha destinato all’entourage del sindaco di Priolo Gargallo Antonello RIZZA.

    SPUNTA IL NOME DELL'ON. SORBELLO DI MELILLI

    Tale tesi investigativa trova ulteriore conferma nell’intercettazione ambientale del 27/02/2013, ore 19:21, in appresso commentata, nel corso della quale l’AUTERI comunica al FRAELLO che il successivo giovedì avrebbe dovuto incontrare l’On. SORBELLO e, per tale motivo, avrebbe dovuto realizzare una serie di congiunture favorevoli (ndr: si riferisce all’incontro con il Sorbello che dovrà essere realizzato lontano da occhi indiscreti), strategia già adottata allorquando incontra “Antonello RIZZA”; A tal proposito segnala all’interlocutore che determinati “discorsi” devono essere affrontati lontano da occhi indiscreti in quanto l’On. SORBELLO è solito “sbottonarsi” solo in sua presenza e di TOLOMEO.

    AUTERI Carlo: dobbiamo aprire certi ragionamenti, di soldi, di cose(...) con quello non si possono aprire (ndr: si riferisce al politico sortinese Salvatore Gigliuto),…. se c’è gente in mezzo alle scatole …… lui non si sbottona (ndr: si riferisce a SORBELLO), …… non si sbottona neanche (p.i.) perchè io lo conosco(...)sucaminchia
    FRAELLO Mario: ma non sei con quelli davanti?
    AUTERI Carlo:ma chi siamo? io, Salvatore e lui(...)(...)(...)..Io, Tolomeo e(...)
    FRAELLO Mario:ah(...) Salvatore Tolomeo?
    AUTERI Carlo:si(...)
    FRAELLO Mario:Salvatore c'è ? ( ndr. Riferito a salvatore Gigliuto)
    AUTERI Carlo:ma quando mai(...)io, Tolomeo e lui(...)
    FRAELLO Mario:e con Tolomeo si sbottona dici?
    AUTERI Carlo:certo che si sbottona(...)al cento per cento(...)con me e con lui si sbottona, perchè già si è sbottonato giorno (p.i.).
    FRAELLO Mario: giorno(...) (p.i.)
    AUTERI Carlo: io devo mettere le condizioni che Salvatore (ndr:Gigliuto) non ci deve essere, e io solo mi devo potere fare l'operazione mia, senza nessuno, come faccio con Antonello(...)a prescindere da(...)da Tolomeo, chiudo tutte cose io(...) altrimenti qui persi siamo(...)
    FRAELLO Mario:(p.i.) ..c'è da prendere un bel lavoro(...) ( ndr: si rifesciscono allo spettacolo musicale della festa patronale di S. Sebastiano di Melilli)
    AUTERI Carlo:gli devo parlare anche per questo fatto di fare una lista civica per Sortino,ci devo parlare per altre cose(...) perchè che so quello che minchia gli rapporta(...).di qua(...) non è che io lo so quello che cosa gli rapporta, perchè quello imbroglione è(...)
    FRAELLO Mario:stai scherzando (p.i.)(...) te l'ho detto dal primo giorno(...).te l'ho detto(...)
    AUTERI Carlo:non lo so, cose brutte non gliene rapporta,ma io non lo so che cosa gli(...).
    FRAELLO Mario:(p.i.)
    AUTERI Carlo:e bravo(...) siccome quello fa il gioco suo, hai capito? siccome Sorbello si è rotto le scatole (ndr fonico "minchia") di lui (ndr Gigliuto Salvatore),

    SPUNTA ANCHE UNA TANGENTE DA MILLE EURO PER FAR TACERE UNA MALALINGUA TROPPO LOQUACE

    Ulteriore conferma alla suesposta ipotesi investigativa, si rileva dall’intercettazione telefonica del giorno 11/03/2013, ore 13:18, nel corso della quale AUTERI Carlo chiede ad “Angelo PALUMBO” di emettere un assegno da 1.000,00 in quanto nello stesso pomeriggio avrebbe dovuto incontrare una persona, a cui versare tale importo; nel continuo chiede all’interlocutore di emettere una fattura di euro 4.800,00, relativa al “carnevale priolese annualità 2013”, evento, questo, che a “loro” (ndr: inteso come componenti della società) aveva un costo di euro 3.800,00. In risposta Angelo Palumbo chiede se la somma indicata nella fattura da emettere era comprensiva di Iva e, di contro, Auteri, dopo averci pensato, comunica di emetterla con “IVA” in quanto dopo avrebbero “fatto l’operazione”; nel seguito AUTERI comunica ad Angelo Palumbo che la nuova operazione, in itinere con il Comune di Priolo Gargallo (ndr: sicuramente la festa del 1° di Maggio), era programmata per fine mese e che, prima di incontrare gli interlocutori, doveva essere in possesso del denaro richiestogli in quanto non ne aveva disponibilità.

    A questo punto Angelo Palumbo chiede all’interlocutore come avrebbero dovuto risolvere quella questione (ndr: Angelo Palumbo si crea il problema di come giustificare la movimentazione del denaro a seguito dell’emissione della fattura) ed in risposta l’interpellato comunica che la soluzione della problematica sarebbe stata possibile attraverso l’emissione di una fattura e del collegato bonifico a copertura del documento fiscale, denaro, questo, che Angelo avrebbe dovuto restituire sicuramente in contanti; In risposta “Angelo”, che verosimilmente non comprende i dettagli dell’operazione palesata in maniera criptata dall’AUTERI, entra nel merito della discussione e, a tal proposito, chiede se la somma di euro 1.000,00 rientrava nel saldo della fattura; in risposta l’AUTERI lo blocca dicendogli che la somma richiesta di 1.000,00 euro era finalizzata a saldare un soggetto, il quale, per come riferito, era diventato “un problema” e che comunque rientrava nell’importo segnalato per la fattura pari a euro 4.800,00, somma che sarebbe stata quietanzata, formalmente, a mezzo dell’emissione di assegno da parte della società “ABC”;

    E' BENNY (BENIAMINO) SCARINCI A SOLLECITARE L'IMPRESARIO TEATRALE A CEDERE MILLE EURO ALLA PERSONA "CHE PARLAVA TROPPO"

    Nel continuo della conversazione, AUTERI, parlando in codice criptico, comunica ad Angelo PALUMBO che, immediatamente dopo il loro ultimo appuntamento, questi aveva incontrato delle persone, di cui si riserva di comunicargli “de visu”, nomi e circostanze, i quali gli avevano fatto capire che per l’operazione di maggio si aspettavano qualcosa, circostanza, questa, che gli era stata confermata anche da “BENNY” (ndr: si riferisce a Beniamino Scarinci) il quale lo aveva sollecitato ad effettuare l’operazione della cessione di euro 1.000,00 al fine di eliminare quella persona che, peraltro, parlava troppo. Nella parte finale della discussione AUTERI sollecita l’emissione della fattura verso la compagnia teatrale ABC che, guarda caso, è proprio la stessa società alla quale il Comune di Priolo ha affidato la manifestazione “carnevale 2013” per la somma di euro 25.800,00.

    DATA TELEFONATA: 11 MARZO 2013
    ORE: 13:13
    CHIAMANTE : CARLO AUTERI

    Angelo: Carletto(...).
    AUTERI Carlo: ohh!!! Angioletto
    Angelo Palumbo: ciao caro dimmi.
    AUTERI Carlo: senti una cosa
    Angelo Palumbo: uhhh
    AUTERI Carlo: emmm, devi preparare un assegno di 1.000,00 euro (mille euro)
    Angelo Palumbo: uh,uh
    AUTERI Carlo: poi ti spiego il motivo
    Angeloo Palumbo: uh
    AUTERI Carlo: eh, perchè io, se tu lo potessi fare di pomeriggio sarebbe una grande cosa, perchè di pomeriggio mi devo vedere con degli amici
    Angelo Palumbo: uh,uh
    AUTERI Carlo: e poi devi fare una fattura che poi ti dirò, per il carnevale così ti faccio preparare l'assegno
    Angelo: ho capito
    AUTERI Carlo: e allora tu devi fare una fattura di 4.800,00 euro, non, per il carnevale di Melilli, di Priolo.
    Angelo: uh, uh
    AUTERI Carlo: vedi che lo stiamo pagando 3.800,00 euro
    Angelo: ho capito
    AUTERI Carlo: va bene
    Angelo: va bene
    AUTERI Carlo: la fattura la devi fare 4.800,00
    Angelo: uh, più iva o ivata
    AUTERI Carlo: ehhh(...) falla più iva, ehh poi facciamo l'operazione
    Angelo: ho capito
    AUTERI Carlo: va bene?
    Angelo: si ehh(...) il problema è uno solo che io sono da due giorni con la febbre
    AUTERI Carlo: ah, questo mi dispiace
    Angelo: dispiace anche a me, quindi attualmente sono con la febbre
    AUTERI Carlo: eh ti spiego siccome questa cosa se ne parla a fine mese io devo fare una situazione con loro prima
    Angelo: e vabè
    AUTERI Carlo: c'è, siccome è una bella situazione mi mancava qualcosa hai capito?
    Angelo: ho capito, se ci vediamo domani non è la fine del mondo, no
    AUTERI Carlo: no, no, domani io devo andare a Messina, si ci possiamo vedere domani verso le 09:30, 10:00 ci vediamo
    Angelo: ma quello te l'ha fatta la situazione, tutto a posto?
    AUTERI Carlo: si tutto a posto, me lo ha aperto, ora gli devo portare l'attribuzione, perchè praticamente ehhmm, il commercialista sai benissimo ci vogliono due giorni prima che li…
    Angelo: eh, ma non è che nell'attribuzione ci sei tu? no.
    AUTERI Carlo: no che c'entra nell'attribuzione c'è soltanto la partita iva associazione concerto teatrando e ti dice la partita iva e basta
    Angelo: ok, perfetto, va bene, vabè, poi lì dobbiamo vedere come risolvere il problema con lui eh………..
    AUTERI Carlo: si, poi il problema lo risolviamo perchè tu fai una fattura
    Angelo: eh
    AUTERI Carlo: io ti faccio il bonifico, e tu fai quello che devi fare
    Angelo: si, ho capito, ma mille ti servono che tu devi fare(...)(...)
    AUTERI Carlo: ma che c'entra, i mille che mi servono, ma siccome ora, se tu ora mi prepari la fattura, io ti faccio fare l'assegno per 4.800,00 euro già(...).
    Angelo: con quei mille? con quei mille?
    AUTERI Carlo: si certo questa è una cosa di recupero che ci serve per togliere qualche testa di minchia dai coglioni capito
    Angelo: ho capito, vabè
    AUTERI Carlo: siccome io gli ho dato, l'altro ieri quando tu te ne sei andato
    Angelo: eh
    AUTERI Carlo: poi sono venute altre persone hai capito
    Angelo: si
    AUTERI Carlo: e quello siccome parlava, poi facciamo, situazione, Maggio poi chissà se ci sono ancora., senti io ti dimostro una cosa siccome se ne parla il 30 giusto?
    Angelo: uh..
    AUTERI Carlo: io ti dimostro sono in condizione la settimana prossima si fa una situazione.. minchia, no.. non c'è ne.. quale è il problema me lo levo in mezzo ai coglioni e gli dici un'altra cosa, poi ti spiegherò giusto nome e fatti
    Angelo: certo
    AUTERI Carlo: e gli dici praticamente gli ho detto che domani si deve togliere dai coglioni definitimante, perchè se non ha l'intelligenza(...).. ora siccome Benny (Beniamino Scarinci) mi ha detto che è una operazione per toglierci ad un testa di minchia dai coglioni
    Angelo: ho capito
    AUTERI Carlo: hai capito, perchè non hanno completamente, sono fuori dalla dimensione, c'è qualcuno c’è qualche elemento che è di un'ignoranza di quella idilliaca, capito?, non solo la bocca la aprono assai non san.. parlano molto, parlano molto, non sanno manco quello che dicono
    Angelo: si,si.
    AUTERI Carlo: hai capito, perciò tutta una serie di cose che sono un rompimento di coglioni hai capito? così hai capito? così noi ci leviamo completamente.. così questi scompaiono anche da altre situazioni, hai capito?
    Angelo: certo, vabè, non c'è problema, Carlo daccordo
    AUTERI Carlo: eh.. la fattura tu la devi fare a cosa già la puoi preparare e la puoi fare al teatro “ABC”
    Angelo: all'ABC, si ho capito
    AUTERI Carlo: va bene

    EMISSIONE FATTURA FALSA DA 6.776,00 EURO ANZICHE' DA 3.800 EURO.

    Gli agenti del commissariato di polizia hanno accertato che, a seguito delle intercettazioni telefoniche, rispettivamente dell’11 e 14 marzo 2013, la ditta PANORAMA SOUND di PALUMBO Angelo, seguendo le indicazioni dell’AUTERI, emetterà una falsa fattura dell’importo di euro 6.776,00, anziché di euro 3.800,00, che risulta il vero costo del noleggio della strumentazione utilizzata “Carnevale 2013”.

    SEGUIREMO GLI ULTERIORI INTRECCI CRIMINOSI NELLA PROSSIMA PUNTATA.

    Domani cercheremo di capire in quali mani passerà la tangente di 1.800 euro proveniente dal Carnevale 2013, prima di giungere al destinatario, ovvero al dott. La Francesca, l'agronomo coinvolto dall'assessore Scarinci per alcuni lavori eseguiti all'interno del Circolo Nautico. Come ricorderete quei lavori vennero posti in essere in occasione della presentazione di Pippo Gianni, loro candidato alle elezioni regionali nell'ottobre 2012.

    Grazie dell'attenzione.
    Salvo Maccarrone, giornalista da 30 anni
    --------
    Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo.
    Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.

    Offline Nello Bongiovanni

    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.862
    • Sesso: Maschio
    • Dirigente Provinciale del PDL
      • http://www.bongiovanni-gagliani.it
    Re:L'inchiesta Priolese che coinvolge sortinesi
    « Risposta #1 il: 09:22:57 am, 10 Novembre 2014 »
  • Publish
  • IL MURO DI OMERTA' COLPISCE PURE I SORTINESI...DOMANDO A VOI TUTTI GENTE COINVOLTA IN QUESTA VICENDA PUO' ANCORA AVERE RAPPORTI CON IL COMUNE DI SORTINO????EVENTUALMENTE PUO' ANCORA GESTIRE IMPIANTI SPORTIVI DI PROPRIETA' DEL COMUNE?????



    Priolo Notizie
    TANGENTOPOLI PRIOLESE - UNA FATTURA FALSA PER IL CARNEVALE PRIOLESE 2013
    SOTTO IL REAME DI RIZZA-SCARINCI SE QUALCUNO "PARLA TROPPO" VIENE ZITTITO IMMEDIATAMENTE CON UNA MAZZETTA IN CONTANTI DA MILLE EURO

    In questa puntata esamineremo alcune intercettazioni telefoniche che confermano in toto la tesi investigativa del Commissariato di Polizia di Priolo circa l’ingiustificato margine di guadagno (400%) che l’associazione “ABC” ha realizzato per lo spettacolo musicale “Carnevale Priolese 2013”.

    Nella scorsa puntata era stato detto che uno spettacolino musicale carnevalesco con i comici catanesi Litterio e Carlo Kaneba, dal costo di mercato valutato tra i 5-7 mila euro, è stato pagato la bellezza di 25.800 euro. Una cifra spropositata.

    QUALUNQUEMENTE - TANGENTOPOLI PRIOLESE
    NOSTRA INCHIESTA – PARTE TRENTATREESIMA

    4 novembre 2014 - Proseguiamo con la nostra inchiesta giornalistica "Qualunquemente", avviata a seguito di numerose richieste dei nostri lettori, attingendo dal Procedimento Penale 8956/12 a carico del sindaco di Priolo Antonello Rizza e del presidente del consiglio comunale Beniamino Scarinci.

    LA DISPUTA
    QUANTO DARE AL COMICO CARLO KANEBA? 1.000 O 1.500 EURO?

    In data 10/02/2013, alle ore 19:27, l'impresario teatrale di Sortino, Carlo Auteri, chiama Salvatore TOLOMEO (Ndr: TOLOMEO Salvatore è titolare dell’omonima azienda di spettacoli, nonché, risulta essere inserito nell’associazione culturale “ABC”) al quale dà conferma che l’artista “Kaneba” stava eseguendo nella città di Priolo Gargallo il programmato spettacolo di cabaret; a tal proposito, AUTERI chiede quanto avrebbe dovuto liquidare per la prestazione del “Kaneba” e, di contro, l’interlocutore riferisce che l’onorario dell’artista era di 1.500,00 euro. In risposta l’AUTERI manifesta la sua contrarietà all’onorario da corrispondere al “Kaneba” dichiarando che era sua intenzione liquidarlo con la somma di euro 1.000,00.

    DATA TELEFONATA: 10 FEBBRAIO 2013
    ORE: 19:27
    CHIAMANTE: CARLO AUTERI

    TOLOMEO Salvatore: allora(...)..
    AUTERI Carlo: allora(...)(...). ora ti tolgo a tutti(...)a Kaneba te lo tolgo(...) a LA ROSA (...)(...)p.i.
    TOLOMEO Salvatore: p.i.
    AUTERI Carlo: a GURNERI te l'ho tolto(...)..
    TOLOMEO Salvatore: tutti (...)p.i.
    AUTERI Carlo: che fai poi(...).. te ne puoi tornare a Vittoria
    TOLOMEO Salvatore: io me la passo meglio a Vittoria(...). ti ho detto…..
    AUTERI Carlo: te ne puoi tornare a Vittoria(...)
    TOLOMEO Salvatore: ha finito la "KANEBA" ( parlano al femminile perchè l'artista Kaneba è dichiaratamente omosessuale)
    AUTERI Carlo: la Kaneba è stato venti minuti(...).. è stato bravissimo
    TOLOMEO Salvatore: ma ora te la paghi questa sera la Kaneba(...). giusto?(...).
    AUTERI Carlo: io me la pago la kaneba(...) non ti devi preoccupare(...)..
    TOLOMEO Salvatore: ah(...) ho capito(...)
    AUTERI Carlo: ma quanto gli devo dare questa sera alla kaneba(...).
    TOLOMEO Salvatore: mille e cinquecento (1.500,00)
    AUTERI Carlo: siii.. me la devi succhiare tu e lui anche(...)
    TOLOMEO Salvatore: ho capito(...).
    AUTERI Carlo: millecinquecento (1.500,00) …..
    TOLOMEO Salvatore: perchè(...). quanto gli volevi dare(...).
    AUTERI Carlo: io avevo considerato mille euro (1.000,00)
    TOLOMEO Salvatore: e dagli cinquecento (500,00) quelli miei …….e sono mille e cinquecento
    AUTERI Carlo: ma con te poi faccio i conti
    TOLOMEO Salvatore: ho capito
    AUTERI Carlo: l'ho fatto il conto tuo(...)..
    TOLOMEO Salvatore: poi gli faccio fare l'assegno da mario

    UNA "CIMICE" SPIA FA SCOPRIRE L'IMBROGLIO SUL VERO COSTO DELLO SPETTACOLO DI CABARET "LITTERIO+KANEBA"

    Anche l’intercettazione ambientale del 28/02/2013, realizzata all’interno dell’autovettura Fiat Multipla BK601PW tra AUTERI Carlo e FRAELLO Mario, conforta la tesi investigativa del Commissariato di Polizia di Priolo circa l’ingiustificato margine di guadagno che l’associazione “ABC” ha realizzato nell’esecuzione dello spettacolo musicale “carnevale 2013”.

    In data 28/02/2012 ore 20:45, , viene intercettata una conversazione tra presenti, all’interno dell’autovettura Fiat Multipla BK601PW, nel corso della quale AUTERI Carlo comunica all’amministratore dell’ABC - FRAELLO Mario - che nel giro di pochi giorni aspetta dal Comune di Priolo un bonifico di euro 28.000,00, relativo allo spettacolo musicale del Carnevale 2013, specificando che il suo margine di guadagno nell’operazione in parola è pari a 10.000,00 euro .

    DATA CONVERSAZIONE: 28 FEBBRAIO 2013
    ORE: 20:45

    Trascrizione integrale della conversazione avvenuta giorno 28/02/2013 all'interno dell'autovettura Fiat Multipla. targata BK601PW tra AUTERI Carlo e FRAELLO Mario.

    · Si trascrive integralmente dal minuto 05.59 al minuto 07.31.

    AUTERI Carlo :ora arrivano i bonifici praticamente nell'ABC cinema(...) tutto qua è il gioco(...)
    FRAELLO Mario:(p.i.)
    AUTERI Carlo: devono arrivare dal comune di Priolo e dal Comune di Melilli che ancora ha pagato solo una fattura, ne deve pagare altre tre, vanno a confluire tutte all' ABC(...)
    FRAELLO Mario: ma che glieli giri tu i bonifici che fa l'associazione(...)?
    AUTERI Carlo: no, l'ABC mi fa a me la fattura(...)
    FRAELLO Mario: eh(...)gliela fai tu come ABC?!
    AUTERI Carlo: allora(...) è l'ABC che vende gli spettacoli al taetro primo piano a Sortino.
    FRAELLO Mario:gliel'hai fatta come ABC(...)(p.i.)?
    AUTERI Carlo: certo!L'ABC mi fa la fattura e io gli do i soldi(...)
    FRAELLO Mario: ma te la devono fare Melilli e Priolo(...).
    AUTERI Carlo: Melilli devi fare 10.000, Priolo devi fare 14.000(...).
    FRAELLO Mario: quando pensi che(...)?
    AUTERI Carlo: Melilli, Melilli appunto (p.i.) la seconda quota di 3.000 euro, 3.250 me la dovrebbe dare entro la prossima settimana. Priolo? Priolo a prescindere che se fa la delibera, cioè che i soldi me li da dopo, ci sono 28.000 euro che devono entrare ……. e nei 28.000 euro che devono entrare, ci sono 10.000 euro di guadagno(...) per il carnevale, per il carnevale io ho 10.000 euro tondi, di(...) (p.i.), dei 10.000 euro miei casomai io non me li prendo(...) o casomai me ne prendo di meno, gli altri li lascio(...)

    L'IMPRESARIO CARLO AUTERI RICAVA DAL MODESTO SPETTACOLO DI CABARET UN UTILE ASTRONOMICO

    E' la tesi investigativa del Commissariato di Polizia che, il “margine di guadagno” segnalato dall’AUTERI nel corso della conversazione intercettata, si riferisca unicamente all’utile che l’AUTERI ritiene di avere capitalizzato, ovviamente dopo avere detratto il costo degli artisti e della tangente che lo stesso ha destinato all’entourage del sindaco di Priolo Gargallo Antonello RIZZA.

    SPUNTA IL NOME DELL'ON. SORBELLO DI MELILLI

    Tale tesi investigativa trova ulteriore conferma nell’intercettazione ambientale del 27/02/2013, ore 19:21, in appresso commentata, nel corso della quale l’AUTERI comunica al FRAELLO che il successivo giovedì avrebbe dovuto incontrare l’On. SORBELLO e, per tale motivo, avrebbe dovuto realizzare una serie di congiunture favorevoli (ndr: si riferisce all’incontro con il Sorbello che dovrà essere realizzato lontano da occhi indiscreti), strategia già adottata allorquando incontra “Antonello RIZZA”; A tal proposito segnala all’interlocutore che determinati “discorsi” devono essere affrontati lontano da occhi indiscreti in quanto l’On. SORBELLO è solito “sbottonarsi” solo in sua presenza e di TOLOMEO.

    AUTERI Carlo: dobbiamo aprire certi ragionamenti, di soldi, di cose(...) con quello non si possono aprire (ndr: si riferisce al politico sortinese Salvatore Gigliuto),…. se c’è gente in mezzo alle scatole …… lui non si sbottona (ndr: si riferisce a SORBELLO), …… non si sbottona neanche (p.i.) perchè io lo conosco(...)sucaminchia
    FRAELLO Mario: ma non sei con quelli davanti?
    AUTERI Carlo:ma chi siamo? io, Salvatore e lui(...)(...)(...)..Io, Tolomeo e(...)
    FRAELLO Mario:ah(...) Salvatore Tolomeo?
    AUTERI Carlo:si(...)
    FRAELLO Mario:Salvatore c'è ? ( ndr. Riferito a salvatore Gigliuto)
    AUTERI Carlo:ma quando mai(...)io, Tolomeo e lui(...)
    FRAELLO Mario:e con Tolomeo si sbottona dici?
    AUTERI Carlo:certo che si sbottona(...)al cento per cento(...)con me e con lui si sbottona, perchè già si è sbottonato giorno (p.i.).
    FRAELLO Mario: giorno(...) (p.i.)
    AUTERI Carlo: io devo mettere le condizioni che Salvatore (ndr:Gigliuto) non ci deve essere, e io solo mi devo potere fare l'operazione mia, senza nessuno, come faccio con Antonello(...)a prescindere da(...)da Tolomeo, chiudo tutte cose io(...) altrimenti qui persi siamo(...)
    FRAELLO Mario:(p.i.) ..c'è da prendere un bel lavoro(...) ( ndr: si rifesciscono allo spettacolo musicale della festa patronale di S. Sebastiano di Melilli)
    AUTERI Carlo:gli devo parlare anche per questo fatto di fare una lista civica per Sortino,ci devo parlare per altre cose(...) perchè che so quello che minchia gli rapporta(...).di qua(...) non è che io lo so quello che cosa gli rapporta, perchè quello imbroglione è(...)
    FRAELLO Mario:stai scherzando (p.i.)(...) te l'ho detto dal primo giorno(...).te l'ho detto(...)
    AUTERI Carlo:non lo so, cose brutte non gliene rapporta,ma io non lo so che cosa gli(...).
    FRAELLO Mario:(p.i.)
    AUTERI Carlo:e bravo(...) siccome quello fa il gioco suo, hai capito? siccome Sorbello si è rotto le scatole (ndr fonico "minchia") di lui (ndr Gigliuto Salvatore),

    SPUNTA ANCHE UNA TANGENTE DA MILLE EURO PER FAR TACERE UNA MALALINGUA TROPPO LOQUACE

    Ulteriore conferma alla suesposta ipotesi investigativa, si rileva dall’intercettazione telefonica del giorno 11/03/2013, ore 13:18, nel corso della quale AUTERI Carlo chiede ad “Angelo PALUMBO” di emettere un assegno da 1.000,00 in quanto nello stesso pomeriggio avrebbe dovuto incontrare una persona, a cui versare tale importo; nel continuo chiede all’interlocutore di emettere una fattura di euro 4.800,00, relativa al “carnevale priolese annualità 2013”, evento, questo, che a “loro” (ndr: inteso come componenti della società) aveva un costo di euro 3.800,00. In risposta Angelo Palumbo chiede se la somma indicata nella fattura da emettere era comprensiva di Iva e, di contro, Auteri, dopo averci pensato, comunica di emetterla con “IVA” in quanto dopo avrebbero “fatto l’operazione”; nel seguito AUTERI comunica ad Angelo Palumbo che la nuova operazione, in itinere con il Comune di Priolo Gargallo (ndr: sicuramente la festa del 1° di Maggio), era programmata per fine mese e che, prima di incontrare gli interlocutori, doveva essere in possesso del denaro richiestogli in quanto non ne aveva disponibilità.

    A questo punto Angelo Palumbo chiede all’interlocutore come avrebbero dovuto risolvere quella questione (ndr: Angelo Palumbo si crea il problema di come giustificare la movimentazione del denaro a seguito dell’emissione della fattura) ed in risposta l’interpellato comunica che la soluzione della problematica sarebbe stata possibile attraverso l’emissione di una fattura e del collegato bonifico a copertura del documento fiscale, denaro, questo, che Angelo avrebbe dovuto restituire sicuramente in contanti; In risposta “Angelo”, che verosimilmente non comprende i dettagli dell’operazione palesata in maniera criptata dall’AUTERI, entra nel merito della discussione e, a tal proposito, chiede se la somma di euro 1.000,00 rientrava nel saldo della fattura; in risposta l’AUTERI lo blocca dicendogli che la somma richiesta di 1.000,00 euro era finalizzata a saldare un soggetto, il quale, per come riferito, era diventato “un problema” e che comunque rientrava nell’importo segnalato per la fattura pari a euro 4.800,00, somma che sarebbe stata quietanzata, formalmente, a mezzo dell’emissione di assegno da parte della società “ABC”;

    E' BENNY (BENIAMINO) SCARINCI A SOLLECITARE L'IMPRESARIO TEATRALE A CEDERE MILLE EURO ALLA PERSONA "CHE PARLAVA TROPPO"

    Nel continuo della conversazione, AUTERI, parlando in codice criptico, comunica ad Angelo PALUMBO che, immediatamente dopo il loro ultimo appuntamento, questi aveva incontrato delle persone, di cui si riserva di comunicargli “de visu”, nomi e circostanze, i quali gli avevano fatto capire che per l’operazione di maggio si aspettavano qualcosa, circostanza, questa, che gli era stata confermata anche da “BENNY” (ndr: si riferisce a Beniamino Scarinci) il quale lo aveva sollecitato ad effettuare l’operazione della cessione di euro 1.000,00 al fine di eliminare quella persona che, peraltro, parlava troppo. Nella parte finale della discussione AUTERI sollecita l’emissione della fattura verso la compagnia teatrale ABC che, guarda caso, è proprio la stessa società alla quale il Comune di Priolo ha affidato la manifestazione “carnevale 2013” per la somma di euro 25.800,00.

    DATA TELEFONATA: 11 MARZO 2013
    ORE: 13:13
    CHIAMANTE : CARLO AUTERI

    Angelo: Carletto(...).
    AUTERI Carlo: ohh!!! Angioletto
    Angelo Palumbo: ciao caro dimmi.
    AUTERI Carlo: senti una cosa
    Angelo Palumbo: uhhh
    AUTERI Carlo: emmm, devi preparare un assegno di 1.000,00 euro (mille euro)
    Angelo Palumbo: uh,uh
    AUTERI Carlo: poi ti spiego il motivo
    Angeloo Palumbo: uh
    AUTERI Carlo: eh, perchè io, se tu lo potessi fare di pomeriggio sarebbe una grande cosa, perchè di pomeriggio mi devo vedere con degli amici
    Angelo Palumbo: uh,uh
    AUTERI Carlo: e poi devi fare una fattura che poi ti dirò, per il carnevale così ti faccio preparare l'assegno
    Angelo: ho capito
    AUTERI Carlo: e allora tu devi fare una fattura di 4.800,00 euro, non, per il carnevale di Melilli, di Priolo.
    Angelo: uh, uh
    AUTERI Carlo: vedi che lo stiamo pagando 3.800,00 euro
    Angelo: ho capito
    AUTERI Carlo: va bene
    Angelo: va bene
    AUTERI Carlo: la fattura la devi fare 4.800,00
    Angelo: uh, più iva o ivata
    AUTERI Carlo: ehhh(...) falla più iva, ehh poi facciamo l'operazione
    Angelo: ho capito
    AUTERI Carlo: va bene?
    Angelo: si ehh(...) il problema è uno solo che io sono da due giorni con la febbre
    AUTERI Carlo: ah, questo mi dispiace
    Angelo: dispiace anche a me, quindi attualmente sono con la febbre
    AUTERI Carlo: eh ti spiego siccome questa cosa se ne parla a fine mese io devo fare una situazione con loro prima
    Angelo: e vabè
    AUTERI Carlo: c'è, siccome è una bella situazione mi mancava qualcosa hai capito?
    Angelo: ho capito, se ci vediamo domani non è la fine del mondo, no
    AUTERI Carlo: no, no, domani io devo andare a Messina, si ci possiamo vedere domani verso le 09:30, 10:00 ci vediamo
    Angelo: ma quello te l'ha fatta la situazione, tutto a posto?
    AUTERI Carlo: si tutto a posto, me lo ha aperto, ora gli devo portare l'attribuzione, perchè praticamente ehhmm, il commercialista sai benissimo ci vogliono due giorni prima che li…
    Angelo: eh, ma non è che nell'attribuzione ci sei tu? no.
    AUTERI Carlo: no che c'entra nell'attribuzione c'è soltanto la partita iva associazione concerto teatrando e ti dice la partita iva e basta
    Angelo: ok, perfetto, va bene, vabè, poi lì dobbiamo vedere come risolvere il problema con lui eh………..
    AUTERI Carlo: si, poi il problema lo risolviamo perchè tu fai una fattura
    Angelo: eh
    AUTERI Carlo: io ti faccio il bonifico, e tu fai quello che devi fare
    Angelo: si, ho capito, ma mille ti servono che tu devi fare(...)(...)
    AUTERI Carlo: ma che c'entra, i mille che mi servono, ma siccome ora, se tu ora mi prepari la fattura, io ti faccio fare l'assegno per 4.800,00 euro già(...).
    Angelo: con quei mille? con quei mille?
    AUTERI Carlo: si certo questa è una cosa di recupero che ci serve per togliere qualche testa di minchia dai coglioni capito
    Angelo: ho capito, vabè
    AUTERI Carlo: siccome io gli ho dato, l'altro ieri quando tu te ne sei andato
    Angelo: eh
    AUTERI Carlo: poi sono venute altre persone hai capito
    Angelo: si
    AUTERI Carlo: e quello siccome parlava, poi facciamo, situazione, Maggio poi chissà se ci sono ancora., senti io ti dimostro una cosa siccome se ne parla il 30 giusto?
    Angelo: uh..
    AUTERI Carlo: io ti dimostro sono in condizione la settimana prossima si fa una situazione.. minchia, no.. non c'è ne.. quale è il problema me lo levo in mezzo ai coglioni e gli dici un'altra cosa, poi ti spiegherò giusto nome e fatti
    Angelo: certo
    AUTERI Carlo: e gli dici praticamente gli ho detto che domani si deve togliere dai coglioni definitimante, perchè se non ha l'intelligenza(...).. ora siccome Benny (Beniamino Scarinci) mi ha detto che è una operazione per toglierci ad un testa di minchia dai coglioni
    Angelo: ho capito
    AUTERI Carlo: hai capito, perchè non hanno completamente, sono fuori dalla dimensione, c'è qualcuno c’è qualche elemento che è di un'ignoranza di quella idilliaca, capito?, non solo la bocca la aprono assai non san.. parlano molto, parlano molto, non sanno manco quello che dicono
    Angelo: si,si.
    AUTERI Carlo: hai capito, perciò tutta una serie di cose che sono un rompimento di coglioni hai capito? così hai capito? così noi ci leviamo completamente.. così questi scompaiono anche da altre situazioni, hai capito?
    Angelo: certo, vabè, non c'è problema, Carlo daccordo
    AUTERI Carlo: eh.. la fattura tu la devi fare a cosa già la puoi preparare e la puoi fare al teatro “ABC”
    Angelo: all'ABC, si ho capito
    AUTERI Carlo: va bene

    EMISSIONE FATTURA FALSA DA 6.776,00 EURO ANZICHE' DA 3.800 EURO.

    Gli agenti del commissariato di polizia hanno accertato che, a seguito delle intercettazioni telefoniche, rispettivamente dell’11 e 14 marzo 2013, la ditta PANORAMA SOUND di PALUMBO Angelo, seguendo le indicazioni dell’AUTERI, emetterà una falsa fattura dell’importo di euro 6.776,00, anziché di euro 3.800,00, che risulta il vero costo del noleggio della strumentazione utilizzata “Carnevale 2013”.

    SEGUIREMO GLI ULTERIORI INTRECCI CRIMINOSI NELLA PROSSIMA PUNTATA.

    Domani cercheremo di capire in quali mani passerà la tangente di 1.800 euro proveniente dal Carnevale 2013, prima di giungere al destinatario, ovvero al dott. La Francesca, l'agronomo coinvolto dall'assessore Scarinci per alcuni lavori eseguiti all'interno del Circolo Nautico. Come ricorderete quei lavori vennero posti in essere in occasione della presentazione di Pippo Gianni, loro candidato alle elezioni regionali nell'ottobre 2012.

    Grazie dell'attenzione.
    Salvo Maccarrone, giornalista da 30 anni
    --------
    Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo.
    Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!