Autore: Visitatore Topic: Parco degli Iblei ?? o Proprietà collettiva ??  (Letto 2464 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline salvatore pepe

  • Global Moderator
  • Grande Scriba
  • *****
  • Post: 362
  • Sesso: Maschio
    • La Cava Fiorita
Parco degli Iblei ?? o Proprietà collettiva ??
« il: 14:08:43 pm, 12 Aprile 2010 »
  • Publish
  • Scusatemi se non entro subito nei dettagli , impegni di lavori mi soffocano , informatevi sulla Propietà collettiva che usano nei vari enti parchi d'Italia , è un modo per arginare l'effetto parco con tanti benifici per le popolazioni che ne fanno parte.
    Salvatore Pepe

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Parco degli Iblei ?? o Proprietà collettiva ??
    « Risposta #1 il: 14:15:53 pm, 12 Aprile 2010 »
  • Publish
  • onestamente non so niente di proprietà collettiva relativa ai parchi
    magari puoi delucidare un po tu
    e onestamente la proprietà collettiva mi richiama vecchi concetti decisamente superati


    comunque a buccheri qual'è l'opinione su questa "riserva indiana" pardon parco degli iblei?
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline salvatore pepe

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 362
    • Sesso: Maschio
      • La Cava Fiorita
    Re:Parco degli Iblei ?? o Proprietà collettiva ??
    « Risposta #2 il: 20:31:30 pm, 13 Aprile 2010 »
  • Publish
  • Liberissimo di chiamarla come vuoi , per me va bene anche riserva indiana , ma trattasi di cosa che se saputa gestire porterebbe economia e benessere oltre ad una spopositato senso di salvaguardia del territorio.
    Leggevo tempo fa di questa proprietà collettiva , altro non è che un modo per arginare ( la dove non si vuole far nascere un parco ) tutte le restrittezze che l creazione del parco porta per dare peso alla sua funzione di tutore del patrimonio naturale , ma , la dove il patrimonio naturale ha già avuto dei dissesti antropici , che si fa ?
    Si nterviene con la proprietà collettiva , dove ogni nativo della zona è " padrone " di gestire e curare e salvaguardare il proprio patrimonio naturale , dando ai "regolatori " il compioto di sorvegliare affinchè le leggi che si sono prefissati prima vengano rispetatte , e siccome le fissano direttamente gli abitanti del luogo , non sono soggette alle ristrezione che si impone un parco.
    La cosa è abbastanza lunga e devo darvile notizie a mo di flash per via dei miei impegni , lavorate su questa nuova notizie e riparliamone.
    Salvatore Pepe

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Parco degli Iblei ?? o Proprietà collettiva ??
    « Risposta #3 il: 21:49:51 pm, 13 Aprile 2010 »
  • Publish
  • scusami ture ma sulla proprietà collettiva non ho capito per niente su come dovrebbe funzionare quindi c'è poco su cui "lavorare"

    hai detto che le leggi fissano gli abitanti del luogo quindi se io, o le persone volessimo cacciare lo potremmo fare anche dentro il parco?

    e supponiamo che io in campagna voglia mettere una serra che tu sappia lo potrei fare? perchè a me risulta di no

    se io voglio concimare usando concimi chimici lo posso fare?

    se un allevatore vuole costruire una sala mungitura nella sua azienda lo può fare?

    sul fatto che il senso di salvaguardia del territorio sia spropositato in caso del parco concordo il termine che hai usato spropositato è  molto pertinente.

    sul fatto che porterebbe economia e benessere ancora non ho trovato nessuno che mi sappia spiegare il perchè  ma se a buccheri la gente ha pareri + chiari per favore illustrali.

    se la comunità di buccheri è favorevole ci saranno delle valide ragioni e se le spiegate è un valido contributo al dibattito
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline Luca

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 395
    Re:Parco degli Iblei ?? o Proprietà collettiva ??
    « Risposta #4 il: 09:42:37 am, 14 Aprile 2010 »
  • Publish
  • Alla fine è sempre uno scambio: si rinuncia a una cosa per per averne un'altra ritenuta migliore.
    Il problema vero è se a seguito di questa iniziativa il territorio avrà dei benefici veri e tangibili o solo restrizioni (a beneficio di altri).
    I privati cittadini cosa "ottengono in cambio"?
    La salvaguardia territoriale è sicuramente un beneficio ma cosa ce ne facciamo di un vincolo ambientale (o ambientalista,come verrebbe da pensare) in più?
    Al momento posso solo pensare alla limitazione dello scempio eolico ma ormai lì il danno maggiore è fatto.

    Volendo pensare positivamente si potrebbe  (pastoie burocratiche permettendo) usare il parco come un volano per qualche riconoscimento ai prodotti (dop,doc,igp e simili). Almeno in questo modo ci sarebbe una minima base per uno sviluppo locale.

    Offline salvatore pepe

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 362
    • Sesso: Maschio
      • La Cava Fiorita
    Re:Parco degli Iblei ?? o Proprietà collettiva ??
    « Risposta #5 il: 16:48:02 pm, 19 Aprile 2010 »
  • Publish
  • Cercherò di rspondere ad alcune delle domande che mi fate , almeno a quelle che so di certo.
    Le leggi che regolano la proprietà collettiva , non sono leggi "ad muzzum" ma hanno alla base il rispetto delle leggi dello Stato con qualche piccola autonomia così come nelle Regioni a statuto autonomo.
    Non si può cacciare nella proprietà collettiva , ammeno chè non si deroga qualche area a tale esercizio venatorio , in funzioni di esigenze locali e nel rispetto del regolamento Nazionale.
    Ci chiedevamo con il Dott.  Gionfriddo    se era possibile fare le rotazioni nelle coltivazioni aziendali , voi mi chiedete se un allevatore può costruire una sala per la mungitura , personalmente penso che un territorio già antropologicamente compromesso non può non tener conto dello sviluppo ecosostenibile che deve continuare ad avere , focalizzando la salvaguardia come fattore primario , dando alle altre priorità le giuste motivazioni in senso positivo e di sviluppo e di salvaguardia.
    Nonostante un mio scettico giudizio di fattibilità motivato dalla diversità dei siti che formeranno il parco , penso che concertando le mosse con imprenditori locali , con AGRONOMI locali , con che ha a cuore la propria fetta di proprietà collettiva territoriale , mettendo insieme leggi alla legge Nazionale " scusate il gioco di parole " che ne addolciscano il pesante ostruzionismo allo sviluppo ed alla presenza dell'uomo come unità agroecosistemica , penso allora si possa realmente iniziare a fare un discorso costruttivo.
    Salvatore Pepe

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Parco degli Iblei ?? o Proprietà collettiva ??
    « Risposta #6 il: 22:42:14 pm, 19 Aprile 2010 »
  • Publish
  • , voi mi chiedete se un allevatore può costruire una sala per la mungitura , personalmente penso che un territorio già antropologicamente compromesso non può non tener conto dello sviluppo ecosostenibile che deve continuare ad avere , focalizzando la salvaguardia come fattore primario , dando alle altre priorità le giuste motivazioni in senso positivo e di sviluppo e di salvaguardia.

    ture questo è un si o un no?

    si possono fare o si deve continuare nell'allevamento tradizionale magari a "mano"?

    dicono che il parco aiuterà i prodotti a fregiarsi di marchi doc,  per aumentarne il "valore"  ma a che serve  se non potrà parellalamente aumentare la produzione anzi probabilmente si dovrà diminuire?

    si pretende dai nostri contadini che diventino degli esperti in carte?


    e tornando alla proprietà collettiva ancora, scusami ture, non ho capito in cosa consiste e come funziona anche se non ho mai supposto che fosse una cosa casuale.

    puoi fare un esempio un po pratico di come si dovrebbe esercitare la proprietà collettiva?
    « Ultima modifica: 22:50:06 pm, 19 Aprile 2010 da SC »
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline salvatore pepe

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 362
    • Sesso: Maschio
      • La Cava Fiorita
    Re:Parco degli Iblei ?? o Proprietà collettiva ??
    « Risposta #7 il: 11:03:13 am, 24 Aprile 2010 »
  • Publish
  • Sto cercando qualche opuscolo di realtà di Prorietà Collettiva , da dove si possa capire come quei siti siano riusciti ad arginare " l'ostacolo " Parco , perchè da quello che sono riuscito a capire la realtà verte in questa linea guida :
    Il comitato preposto ad attivare la Proprietà Collettiva , si riunisce per decidere come governare l'entità parco , con leggi che non si dissociano troppo da quelle Statali Nazionali , e che abbiano delle deroghe in ambianti antropizzati che permettano il continuo della presenza dell'uomo senza che la stessa porti danni all'ecosistema del parco , cercando la soluzione migliore per far si che l'azienda esistente possa continuare la propria attività agricola , pastorale , silvocolturale.
    Ovviamente per fare questo occorre farsi portavoce del popolo che vive il parco , fare in modo che siano le stesse persone che pensano possano avere problemi all'interno ad esternare le problematiche ed infine risolverli con l'apporto di tecnici anchessi facenti parte del tavolo di concertazione.
    Non dimentichiamoci che il Parco nasce la dove l'uomo non ha ancora " distrutto " gli ecosistemi e si interviene affinchè questo non avvenga , è difatto una sorta di prevenzione e cura , dove l'intervento umano serve solo a ripristinare alcuni danni fatti e dall'uomo e dalle evoluzioni , speciazioni animali e vegetali , estinzioni animali e vegetali , riportando lo stato alla sua natura originale , salvaguardandolo da danneggiatori e curarlo.
    Come si può far convivere l'uomo che cerca di ammodernizzare la propria azienda costruendo mobili ed immobili che possono comprometere l'equilibrio del parco ?
    Sta in questa direzione la costruzione della proprietà collettiva , un sistema binario di convivenza con la natura , sfruttando al minimo la natura stessa e dando il massimo nel senso del rispetto e salvaguardia , se le due linee non possono viaggiare in maniera rettilinea , non credo si possa mai raggiungere un equilibrio e di conseguenza la nascita del Parco.
    Salvatore Pepe
    « Ultima modifica: 12:18:59 pm, 24 Aprile 2010 da Salvatore Pepe »

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!