Autore: SC Topic: I TRATTORI DELLA SOLIDARIETA' CONTRO LA MALAVITA ORGANIZZATA E IL RACKET  (Letto 1773 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SC

  • Administrator
  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 3.061
  • Sesso: Maschio
  • Ci si impegna e poi si vede
    • Google Profile
Importante notizia anche dal profilo umano

Citazione
I TRATTORI DELLA SOLIDARIETA' CONTRO LA MALAVITA ORGANIZZATA E IL RACKET


Numerosi allevatori hanno lavorato gratuitamente con i loro mezzi i terreni della socia Sebastiana Corallo che ad aprile ha subito il furto di tutti gli animali in allevamento e pochi giorni fa il trattore, azzerando l'impresa.
E' così mentre prendiamo atto dell'oggettiva incapacità (o forse dovremo dire della mancanza di volontà?) delle istituzioni a capire l'importanza della zootecnia nelle aree interne della Sicilia e ad affrontare con la dovuta determinazione e forza il problema dell'abigeato che sta contribuendo a  mettere in ginocchio l'economia agricola degli Iblei e non solo, le altre vittime che hanno subito i furti degli animali allevati,  dei mezzi meccanici, ecc., nei mesi scorsi in tutta la provincia di Siracusa, si sono riuniti in solidarietà con la famiglia Corallo e ieri si sono portati in località Bibinello presso l'azienda della socia e hanno proceduto a lavorare i 27 ettari che costituiscono i terreni dell'azienda. Gli animali (ad aprile e il trattore a luglio) sono stati trafugati da una banda ben organizzata che a detta delle forze dell'ordine è assai numerosa e ben attrezzata. Non sarà stato facile infatti, rubare in poche ore ben 22 fra vacche, vitelli e vitelloni. Quanti camion? Quanti uomini per un simile furto e come è possibile che non abbiano lasciato traccia? Come si fa a rubare un trattore, caricarlo su un camion (presumibilmente) e non lasciare traccia? Dove sono stati macellati gli animali e dove sono state smerciate le carni? La catena delle responsabilità è lunga quanto la filiera. C'è da chiedersi: "Qual'è la qualità professionale delle forze dell'ordine preposta al controllo del territorio? Esiste un nucleo speciale che lotta l'abigeato visto la quantità di furti e il valore economico del danno alle aziende e all'economia siciliana? Esiste un piano per far fronte a questa ecatombe economica?".

I sindaci dell'area iblea ad aprile, dopo le nostre proteste e le nostre richieste, ci hanno messo quasi un mese per organizzare una delegazione e andare a fare il pianto greco dal Prefetto il quale, in perfetto stile manzoniano, ha di fatto rappresentato la fragilità di uno Stato che è costretto a piegarsi agli eventi. Esisterà pure un ministero degli interni in questo Paese?

D'altra parte perchè preoccuparsi di meno di 20.000 persone che abitano e difendono dal degrado il territorio ibleo quando, ad esempio, la sola città di Avola conta oltre 31.000 abitanti e diverse decine di migliaia di bagnanti? Per non parlare di Noto, ecc. Lo Stato non ce la fa e noi non possiamo che essere solidali alle forze dell'ordine che, magari mal organizzati, affrontano un'autentica valanga con le mani.

E così ancora una volta, gli ultimi, quelli che silenziosamente fabbricano il cibo di cui ci nutriamo, si sono attivati per sostenere un loro fratello dalla comune sventura. Ancora una volta occorre prendere atto che lo Stato da noi è buono solo a chiedere i soldi per le tasse!

I dati Svimez ci dicono in modo inequivocabile dove sta andando il Sud nel nostro Paese. I dati sulla Sicilia ci dicono invece che, dopo 42 anni di politica agraria regionale, il livello di auto approvvigionamento alimentare è precipitato al 20%  nonostante i miliardi spesi! Questo ci obbliga a ritenere che occorre percorrere un'altra strada ed esplorare nuovi territori se si vuole tentare di uscire da questo incubo. Noi della Cooperativa Apollo ce la stiamo mettendo tutta ma da soli non andiamo da nessuna parte. Le istituzioni e i cittadini devono fare la loro. E' bene però ricordare quello che diceva Einstein: "“Non si può risolvere un problema usando la stessa mentalità che lo ha creato.”
Dr.agr. Giuseppe Messina - Presidente Cooperativa Apollo







http://www.coopapollo.it
Informa anche tu con Openjournalism
----------------------
Così scrivo secondo le mie idee personali

Così come Amministratore del Forum
Regolamento

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

Facebook Comments

Link Consigliati:
Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

Increase your website traffic with Attracta.com
Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!