Autore: SC Topic: Parco delle 5 Terre arrestato il presidente  (Letto 1728 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SC

  • Administrator
  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 3.061
  • Sesso: Maschio
  • Ci si impegna e poi si vede
    • Google Profile
Parco delle 5 Terre arrestato il presidente
« il: 11:08:44 am, 28 Settembre 2010 »
  • Publish
  • è un peccato che il dott. guzzardi, il dott. vincenzo cascone, e il dott Messina evitino ultimamente gli interventi del forum

    questa notizia basata  sul loro + decantato ed efficiente parco sarebbe da commentare assieme

    unesco, marchi, protezione dell'ambiente

    l'impressione che si ha è che i parchi siano soprattutto un mezzo per far diventare + care le tangenti per le concessioni edilizie

    non so  se l'inchiesta si rivelerà un flop, sinceramente lo spero, ma è abbastanza chiaro che sotto non c'è il rosa e fiori di cui parlano gli ambientalisti

    se il piccolo parco delle 5 terre condiviso dalla stragrande maggioranza di popolazione, culturalmente + ben disposta della nostra al rispetto delle regole non è esente da fatti illegali o per lo meno ambigui

    cosa ci fa pensare che il  grande parco degli iblei, condiviso solo dai politici e dagli ambientalisti, non sarà esente da associazioni a delinguere e fatti illegali?


    Citazione
    Nei guai anche il comandante della polizia locale e il capo dell'ufficio tecnico
    Arrestato il sindaco di Riomaggiore
    Stesso provvedimento per il presidente del Parco delle Cinque Terre. L'accusa è di truffa ai danni dello Stato

    Nei guai anche il comandante della polizia locale e il capo dell'ufficio tecnico

    Arrestato il sindaco di Riomaggiore

    Stesso provvedimento per il presidente del Parco delle Cinque Terre. L'accusa è di truffa ai danni dello Stato

    Il sindaco di Riomaggiore, Gianluca Pasini
    Il sindaco di Riomaggiore, Gianluca Pasini
    MILANO - Il sindaco di Riomaggiore, Gianluca Pasini, e il presidente del Parco delle Cinque Terre, Franco Bonanini, sono stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla squadra mobile di La Spezia e coordinata dalla procura spezzina per una serie di reati contro la pubblica amministrazione.

    LE ACCUSE - Secondo quanto si apprende, le accuse vanno dall' associazione a delinquere alla truffa ai danni dello Stato, dal falso all'abuso d'ufficio. Oltre al primo cittadino di Riomaggiore Gianluca Pasini e Franco Bonanini, presidente del Parco - dichiarato patrimonio dell'umanità dall'Unesco - sono stati arrestati anche il comandante della polizia locale di Riomaggiore, il capo dell'ufficio tecnico. Complessivamente sono state emesse 8 ordinanze di custodia cautelare in carcere e 4 agli arresti domiciliari

    LE INDAGINI - L'indagine della squadra mobile della Spezia, coordinata dal procuratore capo Monteverde e dal pm Lottini, ha preso il via nei primi mesi del 2010. Secondo quanto appreso, già a primavera, sulla scorta di alcune denunce e lettere anonime, erano state effettuate le prime perquisizioni di uffici comunali, del Parco e di alcuni professionisti privati collegati a pratiche edilizie. Le indagini poi sono proseguite senza altri apparenti atti fino agli arresti che sono stati effettuati stamani poco dopo l'alba. Tra i reati contestati a vario titolo al sindaco di Riomaggiore Gianluca Pasini e al presidente del Parco delle 5 Terre Franco Bonanini anche l'associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato e alcuni episodi di concussione. Ulteriori particolari verranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà in procura alla Spezia alle 15. (Fonte: Ansa)


    28 settembre 2010


    tratto http://www.corriere.it/cronache/10_settembre_28/arresti-cinque-terre-sindaco-riomaggiore-presidente-parco_5d1ef446-cac5-11df-8d0c-00144f02aabe.shtml
    « Ultima modifica: 00:21:07 am, 01 Ottobre 2010 da SC »
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Parco delle 5 Terre arrestato il presidente
    « Risposta #1 il: 15:41:55 pm, 30 Settembre 2010 »
  • Publish
  • io non so su cosa si basa l'inchiesta, vedo che il presidente del parco era stimato e molti giurano sulla sua innocenza

    sicuramente da quallo che ho letto a riguardo non è certo una persona che ha fatto un parco in due anni come qui hanno fatto nel quelli del comitato pro parco.
    bonanini con le sue cooperative c'ha lavorato in tutti gli anni 80 cercando di costruire PRIMA quel mercato che poi il parco a sugellato non al contrario.

    tuttavia al di là delle inchieste si può notare che le critiche alla struttura  parco sono fondate, lo stesso bonanini era definito "il faraone" altro che podestà (si vede che non sono il solo a fare errore concettuali... )

    il vantaggio delle inchieste è che fanno comunque scoprire come esistano comunque una serie di critiche,  seppellite da una stampa un po di parte, spesso non  chiare a quelli lontano e che parlano per sentito dire

    vediamo qui questa
    http://preve.blogautore.repubblica.it/2010/09/28/manette-alle-cinque-terre-ma-forse-il-sogno-era-gia-finito/
    Citazione
    Manette alle Cinque Terre: ma forse il sogno era già finito
    Postato in Generale il 28 settembre, 2010

    Scrivo queste righe mentre ancora non si conoscono con chiarezza le accuse contro Franco Bonanini e gli altri arrestati delle Cinque Terre. Oggi tra l’altro non ho sseguito l’inchiesta perché assente per questioni personali. Alcuni amici mi hanno telefonato per scambiare delle opinioni. Si vedranno le carte e si capirà meglio. L’unica cosa che mi sento di dire è che non erano dei fanatici visionari difensori di propri interessi quelli, e non erano pochi (tra i tanti penso a Antonia e Claudio di Informazione sostenibile e a Arturo dei Vas e a Daniela con il suo Speziapolis), che negli anni hanno criticato Bonanini e la sua gestione di aver deviato dall’iniziale impostazione per trasformarsi in una sorta di stato indipendente. Il soprannome faraone aveva una sua ragion d’essere. Soprattutto dovrebbero ricredersi, oggi, i tanti che di fronte alle critiche che venivano mosse a Bonanini (io e Ferruccio Sansa con Il partito del cemento  ne sappiamo qualcosa) erigevano subito un cordone di difesa fatto dei meriti del presidente del parco, dell’eccellenza del parco, dell’unicità del parco. Invece di voci contrarie ce n’erano tante, che raccontavano un altro parco, fatto di una gestione personalizzata, che tagliava fuori chi non stava nel gruppo. Tutto questo si ritroverà nelle carte dell’inchiesta? Vedremo. Certo è che anche in Regione qualcuno aveva ricordato al Parco che i fondi non sono come i cavalli degli scacchi, che si possono muovere dove si vuole. Ma questa è solo una delle due facce della Regione. L’altra è quella che ha nominato Bonanini presidente dell’Agenzia turistica senza minimamente porsi la questione dell’opportunità della doppia carica (anche se per l’incarico regionale non ha percepito compenso). Ed ancora è sempre Bonanini che ha messo in forte imbarazzo gli amici di Legambiente. Loro che in Liguria hanno sostenuto battaglie durissime con la politica quando si metteva in discussione il parco (vedi villaggio Europa o la polemica di Italia Nostra contro il progetto di funivia da Riomaggiore) quando le critiche toccavano Bonanini erano tenuti ad un automatica difesa di partito. Penso che anche questo serva per il futuro. Sganciare completamente la figura degli ambientalisti dalla politica e dagli incarichi istituzionali. Non siamo ancora un paese che può permetterselo
    « Ultima modifica: 15:45:24 pm, 30 Settembre 2010 da SC »
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Parco delle 5 Terre arrestato il presidente
    « Risposta #2 il: 21:41:04 pm, 30 Settembre 2010 »
  • Publish
  • mmm cercando su internet informazioni a riguardo la vicenda ho quasi l'impressione che sotto sotto ci sia una guerra fra ambientalisti
    leggete i toni di questa lettera
    tratta da
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/28/dopo-l%E2%80%99arresto-di-franco-bonanini/65442/

    Citazione
    Homepage > BLOG di Luciano Lanza
    28 settembre 2010

    Dopo l’arresto di Franco Bonanini
    Oggi ospito sul mio blog questa lettera di Eugenia Lentini del Comitato mare pulito di Framura

    Caro Luciano,

    stamane ho ascoltato per caso il notiziario delle 9.30 e ho appreso che hanno arrestato il presidente del parco delle 5 terre, il sindaco e l’ex sindaco di Riomaggiore con altre persone. Ho cercato subito su internet per saperne di più. Per ora si sa poco. Ho comunque pensato che forse c’è una giustizia a questo mondo. Ma? Per il momento attendo gli sviluppi, ma mi piacerebbe sapere se verrà fuori come le 5 terre spendono e hanno speso i finanziamenti che da anni ricevono da destra e da manca. Finanziamenti che arrivano loro anche in virtù del fatto che sono parco nazionale, ma che non è possibile sapere come vengano spesi, ovviamente al di là della manutenzione dei muretti a secco che fanno bella mostra di sé lungo tutta la costa. L’associazione Vas (verdi ambiente e società) da anni chiede di poter avere copia dei bilanci del parco, ma non sono ancora riusciti a ottenerli, anche se, visto che si tratta di bilanci di un ente pubblico, dovrebbero essere appunto documenti pubblici.

    Come sai, da anni ci battiamo per chiedere che per lo meno i comuni costieri della provincia di La Spezia vengano dotati di un sistema di depurazione consono affinché non vengano più forniti nutrienti per le alghe monocellulari che tanta fastidiosa e, in alcune condizioni, tossica schiuma creano sulla superficie del mare. Pur ricadendo in un ambito che dovrebbe essere “protetto” anche i comuni delle 5 terre non sono dotati di depuratori. Loro “grigliano”, ossia fanno passare gli scarichi attraverso griglie a maglie sempre più fini e poi scaricano direttamente in mare. Alla faccia del parco e del paradiso dei cetacei in cui ricadono, e dei finanziamenti appunto!

    Il 27 agosto scorso, a Framura, come sai (visto che hai fatto il moderatore) abbiamo organizzato un incontro con tecnici e rappresentanti di alcune associazioni/comitati che si occupano di tutela ambientale del territorio nel levante ligure. Abbiamo per tempo invitato anche i sindaci delle 5 terre oltre al presidente del parco Franco Bonanini, ma nessuno si è presentato. Certo nessuno di loro, credo, ha voglia che si sappia che pur non depurando ricevono finanziamenti pubblici e bandierine da Legambiente a cui più volte abbiamo chiesto di spiegarci come mai. Risulta poco comprensibile, infatti, capire come mai Legambiente possa denunciare tutti i veleni che i fiumi liguri buttano in mare, possa bacchettare il comune di La Spezia e tutti i comuni che non depurano e poi assegnare le famose bandierine blu da Portovenere a Monterosso.


    ho letto da qualche parte per sminuire la gravità del fatto che alla fine se rubavano lo facevano "per la causa" ossia per il bene della gente del parco, e quindi meno grave di rubare per se stessi.
    la trovo come difesa quantomeno singolare, infatti nella storia tanti crimini sono fatti spesso per cause + grandi,

    direi i peggiori delitti, il terrore delle decapitazioni in francia durante il governo dell'"incorruttibile" Robespierre, lenin , mussolini , stalin, hitler sono tutti uomini che sono passati alla storia per non aver rubato per se.

    e che dire della tangentopoli della prima repubblica la maggior parte degli inquisiti lo sono stati per il partito, a tal punto che avevano costituito un stistema.

    del resto anche licio gelli ha rifiutato l'equiparazione della "sua P2" con la P3, dice che loro "non erano affaristi lo facevano per il bene dell'italia e degli italiani"

    qui altre notizie interessanti

    http://www.cittadellaspezia.com/Cinque-terre-riviera-di-levante/Cronaca/Arresto-Bonanini-Galeotto-fu-il-rustico-69120.aspx




    aggiungo qui il link per il download per l'ordinananza contro bonanini

    si tratta di 881 pagine !!!

    http://download.repubblica.it/pdf/2010/Bonanini.pdf?ref=HREC2-6
    « Ultima modifica: 03:19:08 am, 01 Ottobre 2010 da SC »
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!