Autore: SC Topic: Roberto Saviano e il suo nuovo programma  (Letto 2436 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SC

  • Administrator
  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 3.061
  • Sesso: Maschio
  • Ci si impegna e poi si vede
    • Google Profile
Roberto Saviano e il suo nuovo programma
« il: 15:56:00 pm, 09 Novembre 2010 »
  • Publish
  • Non ho ancora letto gomorra, ma è abbastanza evidente che saviano oltre che il calibro di scrittore ha una grande capacità comunicativa.
    si è notato quando fece il primo intervento  in un trasmissione di fazio qualche anno fa, ma in quella che ora è la sua trasmissione ha dimostrato notevole bravura.

    un monologo che ha grande teatralità, dando alle parole un efficacia e un forza come raramente capita di vedere oramai in tv, mi è piaciuto addirittura + di benigni.

    Roberto SAVIANO: La macchina del fango - "Vieni via con me" di Fabio FAZIO e Roberto SAVIANO


    spero continui così dato lo squallore imperante in tv.

    nel merito è interessantissimo il discorso sulla macchina del fango che tende ad appiattire tutti  a rendere tutti uguali, a uniformare gli sforzi, bisogna con forza rivendicare la propria diversità .
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:Roberto Saviano e il suo nuovo programma
    « Risposta #1 il: 16:12:01 pm, 09 Novembre 2010 »
  • Publish
  • Ho trovato originale il programma e la sensazione che ho avuto è stata quella dell'alternatività ai soliti schemi televisivi. Intendo, principalmente, la spartizione del tempo a disposizione tra i protagonisti: senza patemi..un susseguirsi di voci ed azioni che lasciavano al telespettatore il giusto tempo per l'elaborazione

    Bello il duetto Fazio-Saviano sul contrasto RESTO/NON RESTO perchè...Mi ha fatto riflettere.

    Poetici


    Fazio e Saviano Vado via o resto perchè
    « Ultima modifica: 16:14:08 pm, 09 Novembre 2010 da Tito »

    Offline renegade79

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 33
    • Sesso: Maschio
    Re:Roberto Saviano e il suo nuovo programma
    « Risposta #2 il: 22:26:09 pm, 15 Novembre 2010 »
  • Publish
  • anche stasera ottima scaletta, una critica sugli ospiti politici forse nn era il caso ma voglio cmq dare un voto maggiore a fini, che ha sicuramente fatto una figura migliore di Bersani ha parlato bene e forse è stato più convincente..nel p.d. forse bersani non è l'uomo migliore x fare presa sulla gente.

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio

    Offline a.merenda

    • Global Moderator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 1.988
    • Sesso: Maschio
    Re:Roberto Saviano e il suo nuovo programma
    « Risposta #4 il: 13:53:18 pm, 23 Novembre 2010 »
  • Publish
  • Il successo della trasmissione continua. Si discute dei contenuti che i suoi conduttori ci propongono e taluni cominciano a fare le immancabili dietrologie..

    La trasmissione èprodotta da Endemol, società che produce anche il Grande Fratello, con partecipazioni azionarie di Berlusconi.

    Quindi: tanti ascolti per "Vieni via con me" = tanti introiti per Endemol


    Grillo è uno di quelli che rileva l'inghippo e altri sottoscrivono (vedasi Pino Daniele)

    E dunque ricadiamo nell'italico precetto del "fidarsi è bene, non fidarsi è meglio"?

    Personalmente non saprei. Credo solo che il programma sia politico come lo fu in passato lo show di Celentano (Rockpolitic). Credo solo che è uno spazio in cui si esprimono delle idee più o meno condivisibili.
    Credo solo si tratti di un'interpretazione della realtà, di un punto di vista.


    Il fatto che Berlusconi guadagni da qualsiasi cosa si muova nel sistema mediatico italiano mi pare il solito specchietto per le allodole atto a far dimenticare il vero problema:

    IL CONFLITTO DI INTERESSI E' UNA DISTORSIONE DELLA NOSTRA SOCIETA' CHE FA COMODO A DISONESTI (sedicentidi destra o sinistra poco importa)

    L'unica maniera per debellarlo è rendere l'etica parte della legge.


    Fattivamente: pretendere da chi svolge un ruolo pubblico l'abbandono delle proprie attività private per tutto il periodo dell'incarico. Tale rinuncia consisterebbe in una immodificabilità sia formale che sostanziale del patrimonio del soggetto.
    Impossibilità per le aziende in cui risulta socio di partecipare a qualsivoglia gara pubblica.
    Impossibilità per i parenti di primo grado di avere incarichi nella medesima città.

    Queste sono solo alcune considerazioni peraltro discutibili. Sta di fatto che per ripristinare un pò di correttezza bisogna mettere mano ad una materia che consideri l'etica pubblica come principio fondante della costituzione.

    Magari aggiungendo un terzo comma all'art.3 Cost.

    Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

    È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.


    L'etica pubblica rappresenta presupposto fondante per l'ottemperamento degli scopi sin quì citati.



    A scala, subentrerebbero precisazioni legislative dai risvolti penali-civili-commerciali etc. Una sorta di testo unico (è un tipo di legge) che renda armonico il diritto italiano rispetto il rango costituzionale di una categoria fatalmente debole: l'etica pubblica per l'appunto


    Altra strada (forse più semplice) è quella di recepire direttive europee tramite l'art. 10 c.1 della nostra costituzione (che consente il meccanismo di accoglimento dei principi sanciti tramite accordi internazionali)

    L'ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute.




    Un caso potrebbe essere quello del "Codice europeo di comportamento per gli eletti locali e regionali" anche se sul conflitto di interessi si rimane un pò sul vago..

    (documento allegato)


    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Roberto Saviano e il suo nuovo programma
    « Risposta #5 il: 13:39:49 pm, 24 Novembre 2010 »
  • Publish
  • della trasmissione  io apprezzo gli interventi di roberto saviano che hanno un certo lirismo , per il resto mi sembra tutto un clichè,
    è giusto leggere cosa dice un critico televisivo come aldo grasso del corriere della sera a riguardo
    http://www.corriere.it/spettacoli/10_novembre_24/grasso_fil-di-rete_ddee7b72-f794-11df-9137-00144f02aabc.shtml

    Citazione

    «Vieni via con me»: un po' come a messa

    Non è un format, è un calco. Di una cerimonia religiosa, di una messa, di una funzione liturgica


    Il programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano ha generato molte discussioni, buon segno. C'è chi ha parlato di fine del modello tv berlusconiano (grazie a Endemol, che è di Berlusconi); c'è chi ha parlato di evento, alla Celentano; c'è chi ha parlato di un format capace di «usare la politica». Difficile districarsi, anche perché un programma o è evento o è format (essendo finora impossibile standardizzare il fuori norma). Più interessanti, a mio avviso, gli spunti che sono presi a circolare su Internet.

    «Vieni via con me» non è un format, è un calco. Di una cerimonia religiosa, di una messa, di una funzione liturgica. La proposta degli elenchi, di ogni tipo, su ogni argomento, assomiglia molto alle litanie: più che alla vertigine della lista, lo spettatore cede volentieri al fascino della supplica accorata, alla devozione popolare, alla lamentazione come unica fonte di speranza e di conforto, al mantra. Volete una prova? A ogni voce degli elenchi provate ad aggiungere un ora pro nobis. L'officiante è facile individuarlo: ne ha tutti i modi, i comportamenti, spesso le affettazioni; è Fabio Fazio. Che ha una capacità straordinaria, tipica di alcuni celebranti: quella di trasferire sui suoi numerosi fedeli quell'aura di senso di colpa che gli trasfigura il volto. La doglianza gli dà potere, mostrarsi vulnerabile (i ricchi contratti non gli impediscono di piangere sempre miseria) è la sua garanzia di invincibilità, tra un Alleluia e una Via Crucis.

    E poi c'è lui, la vittima sacrificale, il Cristo in croce. Se Roberto Saviano si mettesse una parrucca assomiglierebbe in maniera impressionante al Cristo di Pasolini. È una reincarnazione cinematografica. I suoi interventi (le sue parabole) sono incontrovertibili perché, segretamente, iniziano con una premessa: «In verità, in verità vi dico». Per non parlare di tutti i chierichetti che hanno preso parte al rito. Ok, andate in pace, la messa non è finita. 


    il suo giudizio è forse un po troppo caustico, tuttavia molte dei giudizi sulle litanie sono centrati
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!