Autore: negi Topic: ...oggi se non studi, in Italia, puoi fare solo il figlio Bossi....  (Letto 965 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline negi

  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 571
  • Sesso: Maschio
"Punito perché non studio: che ingiustizia"
di SALVO FICARRA e VALENTINO PICONE


"Punito perché non studio: che ingiustizia"

Carissimi ficarra e picone, sono sempre io, Giovannino, che voi lo sapete che io vi scrivo sempre. Oggi vi scrivo per raccontarvi del vivamaria che è successo a casa mia per colpa della mia maestra che ha raccontato a mio padre che io a scuola vado male e che non voglio studiare manco ammazzato, e che cè pure il rischio che quest'anno mi bocciano. Che dico io: "questa specie di maestra, altro chiffare non ne aveva di andare a fare la spia con mio padre?".

Ora per colpa di questa qua, i miei genitori mi hanno chiuso nella mia stanza in punizione, che devo ringraziare il signore che mia madre ogni tanto mi porta le cose da manciare e da bere, che se no sarei digiuno da due giorni e forse forse sarei già morto di pititto, e voi di tutta questa storia non ne sapevate niente. Comunque tutto è cominciato una para di giorni fa verso le cinque di pomeriggio. Io e mia madre eravamo a casa tranquilli che ci stavamo guardando la televisione (che c'era Barbara D'urso, che a mia madre gli piace assai perché dice che si vede che è una persona sincera).

Arrivato a un certo punto, è arrivato mio padre che appena è entrato ha cominciato a buttarmi voci e a dirmi che ero senza dignità, che gli avevo rovinato la vita, e che lui all'età mia già travagghiava per portare un pezzo di pane a casa, mentre io (ancora a 10 anni) non facevo niente tutto il giorno. A questo punto mia madre (che lo sapeva che mio padre era andato a parlare con quella specie di maestra) ha cominciato a gridare in faccia a mio padre: "Bastiano, finiscila prima che ti do una timpulata!". (Perché le madri hanno di buono questo, che difendono sempre ai figli, pure quando i padri li vogliono scannare).

Solo così, mio padre si è potuto calmare. Però, con tutto che era calmo c'ha dato l'ordine a mia madre di chiudermi nella mia stanza e di non farmi uscire più per tutta la vita (che lui dice così perché è arrabbiato, ma secondo me in un para d'anni sono fuori).
Avete capito, cari ficarra e picone, che vivamaria che è successo a casa mia per colpa di questa maestra?

La verità, però, è che se io ero il figlio di bossi ora non sarei chiuso nella mia stanza a manciare pane e acqua. Che voi, cari ficarra e picone, direte: "Che c'entra il figlio di bossi in questa discussione?".

C'entra centra, perché pure il figlio di bossi scuola non ne voleva manco ammazzato (che lo sanno tutti che l'hanno bocciato un sacco di volte!) Eppure suo padre, non è che ha fatto come mio padre che subito a messo mano a cinturino. Anzi suo padre gli ha trovato la raccomandazione e lo ha fatto entrare alla Regione. Che poi non è che gli ha dato un posto così così (che ne so, come usciere o come autista, come si usa da noi in Sicilia quando si fa entrare qualcuno alla regione) No! Lui (il signor bossi) a suo figlio ci ha trovato un posto direttamente come politico. Che per avere quello stesso posto, la signora minetti ha fatto un sacco di sacrifici prima di arrivarci.

Comunque, cari ficarra e picone, ora vi lascio perché da un momento all'altro potrebbe entrare mio padre, e se non mi vede studiare si arrabbia. Comunque, io a mio padre, pure che lo sparlo gli voglio bene, e lo so che lui mi dice di studiare per il mio futuro. Perché, oggi come oggi, cari ficarra e picone, se non hai un pezzo di carta puoi fare solo il figlio di Bossi.

Questa rubrica è uscita sulla prima pagina di Repubblica Palermo il 13 marzo 2011

http://palermo.repubblica.it/commenti/2011/03/14/news/punito_perch_non_studio_che_ingiustizia-13599663/

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

Facebook Comments

Link Consigliati:
Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

Increase your website traffic with Attracta.com
Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!