Autore: SC Topic: aeroporto di comiso nel 2012? boh , si forse è tutto pronto ma non parte  (Letto 735 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SC

  • Administrator
  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 3.061
  • Sesso: Maschio
  • Ci si impegna e poi si vede
    • Google Profile
ci si chiede quando dovremmo aspettare?

ogni giorno di ritardo è un danno per la nostra economia, un occasione mancata


Citazione
È nuovo di zecca, è pronto per l'utilizzo da un anno, ma non è ancora ‘decollato'. Dopo tanti annunci mai concretizzati, il 2012 potrebbe però essere l'anno decisivo per lo start up dell'aeroporto di Comiso ‘Vincenzo Magliocco'. Per definire l'inizio delle attività di questo scalo, costato 53 milioni di euro, domani mattina, nell'aula consiliare del municipio della cittadina iblea verrà infatti formalizzato il passaggio della prima parte del sedime (che include l'area della pista) dalla Regione siciliana al Comune.

L'incontro, al quale interverrà l'assessore regionale all'Economia Gaetano Armao, rappresenta un appuntamento decisivo per mettere un punto fermo sulla complessa vicenda dell'iter di concessione di questo spazio, circa 150 ettari, e, sottolinea il sindaco di Comiso Giuseppe Alfano, "per dare finalmente la stura a investimenti pubblici e privati finalizzati alla riqualificazione a fini turistici e commerciali dei terreni e degli edifici che vi sono compresi". Subito dopo la chiusura di questa fase, il prossimo step sarà la concessione dell'area esterna rispetto a quella della pista.

Per sbloccare la procedura occorrerà concludere accordi con il Ministero della Difesa, in quanto tale zona (molto più vasta) è stata di pertinenza della ex base Nato, che restò insediata nello scalo ibleo nel periodo della Guerra Fredda e, tra il 1983 e il 1991, custodì 112 missili Cruise a testata atomica. L'attuale ‘stato dell'arte' dell'aeroporto di Comiso indica che le procedure autorizzative sono state quasi del tutto espletate. A luglio la Soaco, la società di gestione, di cui il Comune detiene il 35% della quota (mentre il restante 65% è della Intersac, holding a sua volta controllata dalla Sac, il gruppo che guida l'aeroporto catanese di Fontanarossa), ha ottenuto il certificato di agibilità.

Si concluderà il 5 ottobre, invece, il collaudo tecnico amministrativo dell'opera. Ancora in corso di elaborazione sono invece le procedure di tracciatura e assegnazione degli spazi aerei. Considerato che i tempi di programmazione dei voli da parte delle linee aeree non sono inferiori a 7 mesi, aggiunge Alfano "ci sono adesso tutte le condizioni per assistere ai primi decolli già dalla prossima Pasqua". Tra le compagnie low cost che puntano a collegare la Valle degli Iblei a città italiane e europee, in prima linea resta la Ryan Air. Secondo le previsioni, il solo gruppo irlandese, già per il primo anno e con un unico volo giornaliero, garantirebbe circa 60mila passeggeri all'anno in entrata al Magliocco.
Clicca per Condividere

http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2011-09-26/2012-potrebbe-essere-anno-180415.shtml?uuid=Aa7JWm7D
« Ultima modifica: 17:56:54 pm, 27 Ottobre 2011 da SC »
Informa anche tu con Openjournalism
----------------------
Così scrivo secondo le mie idee personali

Così come Amministratore del Forum
Regolamento

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

Facebook Comments

Link Consigliati:
Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

Increase your website traffic with Attracta.com
Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!