Autore: salvatore pepe Topic: Dunque per vivere in Sicilia oggi , o sei forestale o stai a casa  (Letto 4049 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline salvatore pepe

  • Global Moderator
  • Grande Scriba
  • *****
  • Post: 362
  • Sesso: Maschio
    • La Cava Fiorita
regionale non corrispondono a ...
FORESTALI: SITI ARCHEOLOGICI; ARICO', NESSUN INCREMENTO DI SPESA
"L'accordo stipulato con gli altri assessori regionali circa l'utilizzo di personale forestale per la manutenzione dei siti archeologici non comportera' un aumento complessivo d ...


Giornale la Sicilia di oggi , la notizia di far pulire i siti archeologici siciliani ai forestali , intanto noi ditte ( pagatori di tasse ) ci troviamo una gara sospesa perchè non hanno una copertura economica per i lavori di pulizia dei siti archeologici siracusani , e cosa si inventano ? i forestali 101sti diventano 151unisti e andranno a pulire i siti , e le ditte che aspettano questo lavoro per far riprendere l'economia , che faranno ?
Cose de pazzi , meglio iscriversi disoccupati e fare domanda per entrare alla forestale , l'ultima spiaggia siciliana.

enrico tomasi

  • Visitatore
Re:Dunque per vivere in Sicilia oggi , o sei forestale o stai a casa
« Risposta #1 il: 21:35:07 pm, 24 Agosto 2012 »
  • Publish
  • Attento a non farti tentare dalla voglia di diventare piromane!  ;)

    ..siamo messi proprio male caro  salvo
    « Ultima modifica: 21:38:32 pm, 24 Agosto 2012 da enrico tomasi »

    Offline salvatore pepe

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 362
    • Sesso: Maschio
      • La Cava Fiorita
    Re:Dunque per vivere in Sicilia oggi , o sei forestale o stai a casa
    « Risposta #2 il: 11:40:57 am, 25 Agosto 2012 »
  • Publish
  • BENI CULTURALI. Intesa tra assessorati ieri alla Regione: consentirà di risparmiare 700mila euro l’anno
    DAVIDE GUARCELLO
    PALERMO. La Regione ha sottoscritto un
    protocollo d’intesa interdipartimentale
    che consentirà di impiegare circa 7.100
    operai forestali stagionali e le associazioni
    di volontari nei lavori di manutenzione,
    custodia e accoglienza dei siti archeologici
    siciliani e delle aree di maggiore
    pregio naturalistico.
    L’accordo, presentato ieri a palazzo
    d’Orleans, coinvolgerà gli assessorati regionali
    ai Beni culturali, alle Risorse agricole,
    all’Energia, al Territorio e alla Formazione.
    «L’obiettivo – ha spiegato l’assessore
    al Territorio, Alessandro Aricò - è
    razionalizzare le risorse umane disponibili
    garantendo un adeguato standard di
    pulizia e fruizione dei beni culturali siciliani.
    Il pre-Cipe (Comitato interministeriale
    per la programmazione economica,
    ndr) ha già autorizzato la spesa per coprire
    50 giornate in più di lavoro per i cosiddetti
    “centunisti”. Ciò significa che,
    finita la stagione estiva, il personale potrà
    essere impiegato nella manutenzione
    dei siti archeologici, da novembre a fine
    dicembre».
    «Questo - ha proseguito l’assessore ai
    Beni culturali, Amleto Trigilio – in tempi
    di spending review, ci consentirà di risparmiare
    circa 700mila euro all’anno,
    che corrispondono al budget destinato
    normalmente alla manutenzione ordinaria,
    e di distribuire, in modo più efficace,
    quel patrimonio umano spesso poco
    valorizzato, come già accade nella riserva
    di Pantelleria, la cui custodia è affidata
    ai lavoratori dell’Azienda foreste demaniali
    e del Corpo forestale. Si sta valutando
    anche la possibilità di utilizzare il
    personale nei musei».
    L’assessore alle Risorse agricole, Francesco
    Aiello ha precisato che «si sta semplicemente
    mettendo a regime un sistema
    integrato di controllo e manutenzione,
    previsto dalla legge ma mai attuato.
    Si impone, così, una sinergia tra dipartimenti.
    La formula dei “protocolli”, allargata
    al Corpo forestale, all’Azienda foreste
    e ai volontari delle associazioni venatorie
    e ambientaliste, è quella vincente. A
    conferma, i risultati positivi del protocollo
    firmato a Siracusa alla presenza del
    ministro dell’Interno Cancellieri, in cui
    sono stati già messi in campo decine di
    volontari, a costi contenuti, garantendo
    loro solo il rimborso delle spese sostenute
    ». «Che a norma di legge - ha precisato
    il dirigente generale dei Beni Culturali,
    Gesualdo Campo - corrisponde al 14%
    della paga oraria che risulta dall’analisi
    della Camera di Commercio per queste
    prestazioni».
    L’assessorato all’Energia, ha detto l’assessore
    al ramo, Claudio Torrisi, «si occuperà
    della prevenzione degli illeciti che......................



    Siamo alla frutta , sono sconcezze siciliane che vanno eliminte al più presto , questo è stato l'intervento dell'assessore regionale alla mobilità , e oggi che si dice , l'esatto contrario ,questa è la strategia per il rilancio dell'economia siciliana , questa è la politica che dovremmo andare a votare a ottobre , se solo mi venisse data la possibilità di scegliere l'appartenenza regionale , sceglierei sicuramente quella di un paese del nord , dove queste notizie si leggono solo sulla settminana enigmistica come barzallette e non come scoop da prima pagina .


    P.S. finita la stagione estiva, il personale potrà
    essere impiegato nella manutenzione
    dei siti archeologici, da novembre a fine
    dicembre».
    Dice così a mettà articolo , leggibile sopra ma............
     Sicuramente chi ha architettato questa sconcezza non è al corrente del fatto che la " FRATTA " va tagliata ora , a fine novembre e dicembre c'è lerbetta verde che da sollievo e goduria all'occhio e che non necessita di essere tagliata in quell'epoca , semmai a fine marzo quando la stessa ha altezze da taglio e prima che si secchi con l'avvento della stagione calda.
    Come al solito , spreco di soldi e non risparmio montiano.
    Questo è l'effetto della politica scellerata siciliana , ancora non sappiamo cosa si inventeranno con gli articolisti .
    « Ultima modifica: 12:12:56 pm, 25 Agosto 2012 da salvatore pepe »

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Dunque per vivere in Sicilia oggi , o sei forestale o stai a casa
    « Risposta #3 il: 19:07:29 pm, 25 Agosto 2012 »
  • Publish
  • beh mi sembra che il  sindaco di buccheri gaetano pavano  promosso un consiglio comunale di solidarietà ai forestali, in quanto principale risorsa economica di sortino o ricordo male?
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline salvatore pepe

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 362
    • Sesso: Maschio
      • La Cava Fiorita
    Re:Dunque per vivere in Sicilia oggi , o sei forestale o stai a casa
    « Risposta #4 il: 11:51:01 am, 26 Agosto 2012 »
  • Publish
  • Ricordi bene , ma solideraietà non vuol dire fare quello che stanno facendo alla Regione , mi viene da pensare , cosa si inventeranno per l'art. 23 ? Netturbini e mandiamo a casa quelli che già ci sono ?
    Questa caro salvo è inflazione , la regione sta minando un settore già in piena crisi per mancanza di lavoro e di gare d'appalto , la vera economia la muovono le imprese , anche il ministro fornero ne è convinta ed è pronta a dare linfa agli appalti pubblici per far decollare il rilancio economico , sempre in controtendenza la Regione Sicilia , vista la imminente competizione elettorale , cosa fa ? toglie linfa alle imprese in cambio di assistenzialismo puro al 100%.
    Le imprudenze politiche fatte in passato le dovremmo pagare noi oggi ?
    Perchè le magane passate non vemgono pagate da chi li ha eseguite invece di addossarli alla popolazione .
    La vera motivazione che spinge , chi come me ha già fatto spese per partecipare ad una gara d'applto , è proprio quella che la soprintendenza alle belle arti e dell'identità siciliana espleta una gara perla pulizia dei siti archeologici Siracusani , lo stesso giorno della gara ci viene notificata la sua sospensione per motivi di spendig montiano , subito dopo si apprende questa notizia dei forestali , va be , allora per me questa è pazzia allo stato puro , che ci rimborsino le spese e basta così , noi per fare la gara abbiamo fatto un sopralluogo obbligatorio , una giornata a Siracusa , marche da bollo , spese postali ecc. ecc, costi ? oltre 350,00 € , cose de pazzi.
    Spero che qualche politico mi risponda e mi dia le motivazioni perchè io e la mia Cooperativa tutta dovremmo andare a votare per le Regionali , ma sopratutto chi?

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:Dunque per vivere in Sicilia oggi , o sei forestale o stai a casa
    « Risposta #5 il: 13:49:55 pm, 26 Agosto 2012 »
  • Publish
  • Ricordi bene , ma solideraietà non vuol dire fare quello che stanno facendo alla Regione , mi viene da pensare , cosa si inventeranno per l'art. 23 ? Netturbini e mandiamo a casa quelli che già ci sono ?


    beh scusami ma secondo te alla regione non tengono conto delle "manifestazioni della solidarietà?" servono appunto per giustificare politicamente  le azioni politiche che vogliono fare

    "vedete tutti sono d'accordo ed esprimono solidarietà per aiutare i forestali dunque queste nostre scelte sono giuste", ma poi che dice pavano come sempre da ragione a te e pure ai forestali?

    perchè veramente il vostro sindaco è grande , riesce ad essere contrario alle antenne di telefonia e nello stesso tempo a pretenderle come servizio, cede l'acqua a sai8 ma  partecipa alle manifestazioni contro la privatizzazione dell'acqua

    mi ricorda tanto una canzone di giorgio gaber

    Gorgio Gaber - IL Conformista - Live



    da notare anche una certa somiglianza fisica
    « Ultima modifica: 13:51:34 pm, 26 Agosto 2012 da SC »
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline salvatore pepe

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 362
    • Sesso: Maschio
      • La Cava Fiorita
    Re:Dunque per vivere in Sicilia oggi , o sei forestale o stai a casa
    « Risposta #6 il: 16:15:09 pm, 26 Agosto 2012 »
  • Publish
  • Non so se tanino da ragione a chi ha un problema serio di lavoro , è normale che il politico che dir si voglia deve stare dalla parte di chi ha bisogno di essere sostenuto , e allora sta dalla parte di tutti , personalmente non credo che un piccolo intervento in un piccolissimo paesino di pochissime anime possa essere il deterrente per gli sbagli politici di che amministra , anzi , governa la sicilia.
    Essere daccordo con una condizione di precariato voluta dalla politica nei dcenni passati non può oggi ribaltare la situazione aggiungendo altri precari e inflazionando una parte dell'economia che già stenta ad andare avanti , tempo fa , o penso sia ancora in vita , la Regione ha visto bene ad emanare il famoso prestito d'onore voluto essenzialmente per toglie precariato e permettere la nasciata di nuove attività.
    Nessuno o pochissimi hanno aderito , altri se non tutti hanno visto bene che la condizione di precariato gli consenteno guadagni indecifrabili , la forestale gli consente un guadagno di 100 euro al giorno + la disoccupazione e il lavoro nero per altri sei mesi , be fai i conti da solo , vedi che sfioriamo i trentamila euro , mentre con una tua attività hai tasse , dipendenti , oneri e ogno sorta di tassa , allora perchè mettersi pensieri in testa quando c'è la mamma regione che ti garantisce la vita ?
    « Ultima modifica: 20:35:23 pm, 26 Dicembre 2012 da salvatore pepe »

    Offline salvatore pepe

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 362
    • Sesso: Maschio
      • La Cava Fiorita
    Re:Dunque per vivere in Sicilia oggi , o sei forestale o stai a casa
    « Risposta #7 il: 18:05:56 pm, 04 Settembre 2012 »
  • Publish
  • Penso che la cosa salti , quando abbiamo fatto il sopralluogo , ci hanno informati dell'esistenza di operai già in forza presso la soprintendenza nel n° di otto unità ,che doveva assorbirseli la ditta aggiudicataria , che succederà se arrivano i forestali e non lavorano gli otto a cui hanno dato certezza d'assunzione ? Qualora li facessero lavorare tutti , con quale somme pagherebbero gli otto ?
    Le solite pacchianate siciliani.

    Offline salvatore pepe

    • Global Moderator
    • Grande Scriba
    • *****
    • Post: 362
    • Sesso: Maschio
      • La Cava Fiorita
    Re:Dunque per vivere in Sicilia oggi , o sei forestale o stai a casa
    « Risposta #8 il: 17:12:20 pm, 14 Settembre 2012 »
  • Publish
  • E' notizia certa , il soprintentende di Siracusa ha avuto l'OK a espletare la gara , niente forestali ai siti archeologici siracusani.

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!