Autore: negi Topic: INNOVAZIONE CIVICA - Lavorare con quello che si ha: le persone  (Letto 2274 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline negi

  • Scrittore del Forum
  • *****
  • Post: 571
  • Sesso: Maschio
 


Lavorare con quello che si ha: le persone
Se proprio vogliamo dare i numeri allora diamoli giusti:  il comune di Palazzolo gestisce una dotazione organica di 135 persone, di cui:

    110  a tempo indeterminato,
    6 a tempo determinato,
    7 "precari",
    1 in convenzione 
    11 LL.SS.UU. 

Il costo dell'organico del primo datore di lavoro palazzolese si aggira intorno ai 3.700.000 euro l'anno, circa il 51 % dell'intero bilancio economico. Quello del personale è  il primo costo che l'amministrazione locale sostiene, ma, per noi, rappresenta anche la prima risorsa che essa ha a disposizione.
in questa sede non vogliamo operare un giudizio sulle 46 stabilizzazioni che vennero operate nel 2006 e non intendiamo in nessun modo evocare inutili stereotipi sul pubblico impiego.  Noi, semplicemente, ci proponiamo di governare questa comunità con gli strumenti e le risorse attualmente disponibili e guardiamo questo enorme capitale umano come il punto di forza principale dell'"azienda" Comune. 
Il Comune di Palazzolo ha bisogno di un piano di gestione che stimoli e valorizzi tutte le risorse umane esistenti e ne massimizzi le potenzialità.  La riflessione politica che vogliamo sviluppare è, quindi, quella delle competenze.  La qualità dei servizi che immaginiamo pretende lo sviluppo di alcune competenze specifiche, soprattutto in alcuni settori strategici e dinamici come quello del turismo o delle politiche giovanili.
Pensiamo, infatti, che ci sia bisogno di implementare diversi percorsi formativi specifici che offrano agli addetti ai lavori la possibilità di migliorare alcune competenze  come, ad esempio, quella della lingua inglese per gli operatori del settore turismo, o dell'informatica per molti altri impiegati, attingendo ai fondi per la formazione per gli enti locali e ai fondi della formazione comunali.  Per farlo abbiamo bisogno di stimolare i lavoratori e offrire loro programmi di formazione seri ed efficienti che possano sviluppare le loro competenze. 
La produttività, il merito, e l'iniziativa spontanea degli impiegati devono realmente essere favoriti e premiati perchè, alla fine della grande "catena" dell'organizzazione amministrativa, i servizi del Comune sono erogati dalle singole persone che vi lavorano; offriamo loro gli strumenti per farlo al meglio.

http://www.listainnovazionecivica.blogspot.it/
« Ultima modifica: 07:09:32 am, 18 Maggio 2013 da negi »

Offline volteriano

  • Scriba del Forum
  • ***
  • Post: 190
  • Sesso: Maschio
    • palazzologiovane
Re: INNOVAZIONE CIVICA - Lavorare con quello che si ha: le persone
« Risposta #1 il: 18:19:04 pm, 17 Maggio 2013 »
  • Publish
  • nello dato che hai pubblicato questo post mi permetto di rispondere con l'ultimo post sempre dal blog invitando i lettori del forum a seguirci anche da lì, grazie: 


    "Parigi val bene una messa"


    Realismo politico d.o.c. Machiavelli docet. Il nuovo (tanto per dire!) che si affaccia impara in fretta.
    -             Toc Toc. Permesso?
    -             Avanti. Si accomodi a sinistra!
    -          Sono di destra. Anzi, di centrodestra. Ma no, sono di centrosinistra. Ma sì, sono con    Crocetta.
    -          Eccoti il megafono… Nuntio vobis gaudium magnum. Habemus sindaco.
    Parigi val bene una messa, lo aveva detto Enrico di Navarra e non uno da poco

    Completo. Non poteva mancare il partito del Governatore della Sicilia, Crocetta. Con un megafono, accompagnato da clamori e clangori, il valente consigliere provinciale ha annunciato il sostegno a “Spata…” tratta in favore del candidato sindaco nella più classica operazione dello scambio politico. Tu prendi la tessera e noi ti diamo il megafono. Magari un colpo di telefono circa la manovra del “do ut des” ai referenti locali del “Megafono” di Palazzolo avrebbe potuto almeno soddisfare una parvenza di democrazia e trasparenza interna ai partiti. Ma chissenefrega.
    Il sistema dei partiti a Palazzolo ora è al gran completo. Si riuniranno uno alla volta. Il lunedì si riunisce il centrosinistra. Il martedì il centrodestra. Il mercoledì la sinistra. Il giovedì i derivati di centro, di destra e di sinistra. Venerdì il candidato sindaco si riunisce da solo. (Sabato fascista). La domenica il sistema tolemaico (Copernico è di là da venire) dei partiti si riposa in un convento a riflettere sulla campagna acquisti appena conclusa. Tutto sommato, è andata bene. Paghi uno e prendi due (o, forse, due e mezzo), volendo dare una rapida occhiata ai nominativi di una delle liste concorrenti. In due hanno partecipato agli incontri di Innovazione civica e siamo rimasti in attesa del loro pronunciamento come candidati consiglieri. Abbiamo aspettato. E, invece, li abbiamo ritrovati altrove. Bisogna capirli. È come stare a una certa altitudine e non essere all’altezza di respirare aria pura, abituati come sono all’inquinamento della bassa pianura. Hanno preferito le proposte indecenti. L’altro mezzo che si è affacciato dalle nostre parti, quando è venuto in uno degli incontri diInnovazione civica, si era tanto entusiasmato del prodotto fresco... Però non disdegna assaggiare i prodotti passatisti. Ci avevano provato con un altro ancora, già in lista con Innovazione civica, scomodando la famiglia, ma non gli è andata bene. Sarà per un’altra volta.
    Intercettano notizie e persone nel campo altrui, lusingano e trasmettono avvisi obliqui. Si continua a sostenere che una tal lista elettorale sarebbe “civetta” quando non manifesta sufficiente antipatia nei confronti del sindaco uscente. In un confronto elettorale, a sentir la lista concorrente, sembrerebbe di scarso rilievo puntare alla competizione di idee, piuttosto è alla persona che bisogna mirare.
    Questione di stile. C’è chi non riesce a darselo.
    Innovazione civica possiede stile e buona creanza.
    « Ultima modifica: 22:27:43 pm, 17 Maggio 2013 da volteriano »
    "Non leggiamo e scriviamo poesie perché è carino: noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento;ma la poesia,la bellezza, il romanticismo,l'amore,sono queste le cose che ci tengono in vita.

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re: INNOVAZIONE CIVICA - Lavorare con quello che si ha: le persone
    « Risposta #2 il: 18:37:24 pm, 17 Maggio 2013 »
  • Publish
  • nello dato che hai pubblicato questo post mi permetto di rispondere con l'ultimo post sempre dal blog invitando i lettori del forum a seguirci anche da lì, grazie:  http://listainnovazionecivica.blogspot.it/


    anche se non ho mai detto nulla è quantomeno  sgradevole pubblicizzare altri siti in maniera così diretta attraverso questo, è come sfruttare il lavoro già fatto da altri in maniera gratuita approfittando della bontà d'animo

     
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline volteriano

    • Scriba del Forum
    • ***
    • Post: 190
    • Sesso: Maschio
      • palazzologiovane
    Re: INNOVAZIONE CIVICA - Lavorare con quello che si ha: le persone
    « Risposta #3 il: 22:27:07 pm, 17 Maggio 2013 »
  • Publish
  • l'invito che ho formulato voleva soprattutto segnalare il blog come fonte del testo riportato da nello che si è dimenticato di citarlo.  Lungi da me dal pubblicizzare il nostro blog con l'intenzione di "boicottare", anche solo indirettamente, il forum, sia perchè sarebbe impossibile, sia perchè credo nel senso di paraparlando (posso affermarlo dopo 176 post?).
    lungi da me, soprattutto, dal voler "sfruttare" il tuo lavoro, anche se sai benissimo che in alcuni ambiti della rete questi concetti sono molto relativi:  facebook non ci vieta di linkare i nostri siti di interesse, giusto? io riconosco di essere stato sfrontato ma dire che sfrutto il lavoro degli altri mi sembra un pò eccessivo, altrimenti se non vuoi sentirti sfruttato fatti pagare...
    ad ogni modo, preso dalla campagna elettorale, riconosco di aver interpretato un pò troppo estensivamente la regola n. 7 del forum che vieta di " Fare pura pubblicità, o peggio spam, di propri o altrui siti senza permesso e senza che ci sia un effettivo interesse informativo", quindi chiedo scusa agli utenti per l'eccessiva sfrontatezza.  tolgo il link





    "Non leggiamo e scriviamo poesie perché è carino: noi leggiamo e scriviamo poesie perché siamo membri della razza umana; e la razza umana è piena di passione. Medicina, legge, economia, ingegneria sono nobili professioni, necessarie al nostro sostentamento;ma la poesia,la bellezza, il romanticismo,l'amore,sono queste le cose che ci tengono in vita.

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!