Autore: Franco Nero Topic: all'ordine del giorno del consiglio comunale abbassamento rette asilo nido  (Letto 673 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Franco Nero

  • Grande Scriba
  • ****
  • Post: 432
  • Sesso: Maschio
Giorno 29 Maggio 2013 con numero di protocollo n° 8767, è stato inviato all'attenzione della presidenza del consiglio e del sindaco l'atto d'indirizzo da inserire all'ordine del giorno del prossimo consiglio comunale, che prevede la revoca degli aumenti delle rette di frequenza dell'asilo nido. L'atto, di seguito integralmente riportato, è firmato dal sottoscritto Cesare Salonia e dall'intero gruppo del partito Democratico.

Saluti a tutti
Alla cortese attenzione del Sindaco
ing. Vincenzo Buccheri

e p.c. Al presidente
del consiglio comunale

Oggetto: Atto d'indirizzo “revoca aumento rette asilo nido comunale”
Premesso
che con Vostra deliberazione di giunta nell'anno 2012 si procedeva all'aumento delle rette dell'asilo nido comunale nell'ordine percentuale del 30%, benchè in un primo tempo la percentuale di aumento fosse stata fissata al 40%;

   che tale aumento nelle intenzioni dell'amministrazione comunale si rendeva necessario per colmare il divario tra costi e sostenibilità del servizio;
   che l'aumento avveniva a stagione di frequenza già inoltrata;
   che l'aumento delle rette induceva un numero elevato di genitori a protestare per l'onerosità degli esborsi, alla luce della grave crisi economica in atto;
   che l'aumento, in effetti, alle soglie della fine della stagione di frequenza 2012/2013, ha prodotto un sensibile decremento della frequenza dei minori aventi diritto;
   che il decremento percentuale della frequenza  degli aventi diritto ha raggiunto in alcuni mesi un livello vicinissimo al 45%, attestandosi in media ad un livello di decremento significativamente più basso dell'anno precedente o comunque più basso rispetto al periodo nel quale erano in vigore le vecchie tariffe.
   che in effetti il provvedimento di aumento delle rette, ha  prodotto disagio sociale nelle fasce sociali meno abbienti e più in generale in tutte quelle famiglie che hanno rinunciato a usufruire del servizio,malgrado l'inclusione in graduatoria;
   che in effetti il provvedimento ha prodotto minori introiti accertati per l'ente, derivanti dal pagamento delle rette a carico delle famiglie;
   che dunque, stante la natura per gran parte fissa dei costi del servizio, si è aggravato, invece di migliorare, il rapporto e il divario tra costi e sostenibilità del servizio;
   che tuttavia il rapporto tra entrate diverse e costi del servizio ha inopinatamente e ampiamente superato la soglia del 100% di copertura della spesa, producendo un dubbio arricchimento per  l'ente;
   che in definitiva, il provvedimento ha prodotto effetti depressivi sul fronte della fruizione del servizio, quanto risultati deleteri e aggravanti dal punto di vista della protezione sociale, oltre che una restrizione delle politiche e dei servizi di welfare del comune a fronte di una contingenza storica che indurrebbe invece a rafforzarli in una logica di piena accessibilità;



tutto ciò premesso

i sottoscritti consiglieri comunali



Chiedono
che l'amministrazione comunale, attuando l'indirizzo derivante dalla presente mozione, revochi con effetto dalla stagione di frequenza 2013/2014, la deliberazione che ha stabilito l'aumento delle rette del 30% e dunque ristabilisca il tariffario precedentemente adottato, che di fatto garantiva l'esaurimento della graduatoria e anzi non riusciva a soddisfare tutte le richieste di inserimento provenienti dalle famiglie sortinesi.
 


I consiglieri comunali

Cesare Salonia

Terranova Sebastiano

Scamporlino Lucia

Adorno Concetta

Ciaffaglione Giuseppe

Ballatore Sebastiano

Palì Luigi


Sortino 28 Mggio 2013

 

Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

Facebook Comments

Link Consigliati:
Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

Increase your website traffic with Attracta.com
Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!