Autore: stefano.pattavina Topic: Tavolo tecnico Rifiuti Zero: a Sortino tutto fermo  (Letto 1089 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline stefano.pattavina

  • Agli Inizi
  • *
  • Post: 27
Tavolo tecnico Rifiuti Zero: a Sortino tutto fermo
« il: 21:36:18 pm, 06 Aprile 2014 »
  • Publish
  • A partire dalla fine di gennaio scorso i rappresentanti di tutte le forze politiche e quelli delle associazioni attive sul territorio (Movimento 5 Stelle, Sortino al Centro, PD, Sortino Futura, Legambiente, WWF, Arci Esedra, CGIL) si sono fatti promotori della costituzione di un tavolo tecnico il cui scopo era quello di studiare ed elaborare proposte volte a potenziare la percentuale di raccolta differenziata nel territorio comunale e conseguentemente abbattere sensibilmente i costi di gestione del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti.

    Il frutto degli incontri, che hanno visto la partecipazione, oltre che dei suddetti rappresentanti, anche del Sindaco e dell’Assessore competente al ramo e di numerosi consiglieri comunali, è stato la redazione, da parte del tavolo tecnico, di una bozza di delibera di adesione alla strategia Rifiuti Zero, la cui approvazione avrebbe impegnato il Comune ad attivarsi per raggiungere percentuali consistenti di raccolta differenziata entro il 2016 (il 65%).

    Consapevoli dell’ambiziosità dell’obiettivo proposto e che soltanto con una corretta differenziazione della parte umida dei rifiuti prodotti dalle famiglie si potranno raggiungere percentuali significative di raccolta differenziata (l’umido costituisce mediamente oltre il 40% del peso dei rifiuti conferiti a cassonetto), nella logica dei piccoli passi che la suddetta strategia Rifiuti Zero auspica, i partecipanti al tavolo tecnico hanno contestualmente redatto un regolamento per il compostaggio domestico che permetterebbe, ai cittadini che ne avessero fatto richiesta, di poter conferire l’umido in una compostiera privata da collocare in campagna o nel proprio orto/giardino. Attraverso l’adozione di questo regolamento, applicabile a costo zero sia per le famiglie sia per il Comune, si permetterebbe all’Ente, con pochi accorgimenti, di diminuire sostanzialmente i costi di conferimento in discarica e al contempo verrebbero ridotte le bollette della TARSU di 15 € per ogni componente del nucleo familiare che decide di effettuare il compostaggio domestico. Inoltre è stato chiesto all’Amministrazione di programmare una serie di incontri con le scuole per sensibilizzare sul tema rifiuti i più piccoli e quindi, di riflesso, anche i genitori. Infine è stata auspicata l’istituzione di un "Osservatorio verso Rifiuti Zero"(a cui partecipa di diritto un rappresentante per ogni Associazione operante sul territorio comunale e il cui statuto contenga tra le proprie finalità principali la tutela, la salvaguardia e la valorizzazione dell’ambiente e del territorio) con il compito di monitorare in continuo il percorso verso “Rifiuti Zero” (iniziativa, anche questa, senza costi per la collettività).

    A fine febbraio, al termine dei lavori, i partecipanti al tavolo tecnico hanno firmato e protocollato una richiesta alla Giunta ed al Consiglio Comunale per sollecitare l’inizio immediato dell’iter di discussione e approvazione della delibera Rifiuti Zero e del Regolamento Comunale per il Compostaggio Domestico.

    Purtroppo è deludente constatare che, ad oggi, la richiesta è ancora ferma sul tavolo dell’Amministrazione e che, da colloqui informali avuti con il Sindaco, le proposte di delibera non sono state non soltanto calendarizzate ma neppure prese in esame. Il percorso indicato dalle parti sociali rappresenta una sfida importantissima che segnerà il benessere della nostra comunità nei prossimi anni.
    È grave che l'Amministrazione non abbia saputo far tesoro del lavoro svolto in modo congiunto dal tavolo tecnico. Alcuni comuni siciliani stanno premendo sull'acceleratore in questo ambito, Sortino sembra invece essersi adagiato sugli allori, come si può osservare dai comunicati diramati dalla stessa Amministrazione sulle percentuali di differenziata ormai ferme al 17% da più di un anno.

    Auspichiamo che, nell'interesse dell'intera comunità, pur se in ritardo, arrivino risposte concrete alle richieste presentate congiuntamente da tutti i gruppi politici e dalle associazioni ambientaliste sortinesi.

    Sortino, 6 aprile 2014 - Gli attivisti del Meet-up “MoVimento 5 Stelle Sortino”

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!