Autore: Vincenzo Cirinnà Topic: situazione mercato settimanale del venerdi  (Letto 984 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vincenzo Cirinnà

  • Global Moderator
  • Agli Inizi
  • *****
  • Post: 45
  • Sesso: Maschio
    • La mia azienda e il mio olio
situazione mercato settimanale del venerdi
« il: 07:50:19 am, 12 Marzo 2010 »
  • Publish
  •  "I venditori dovrebbero essere in regola", anche quelli a posto fisso
    Canicattini, Enzo Cirinnà sulla crisi
    del mercatino settimanale
       Stampa    E-mail
    di Redazione   
    Giovedì 11 Marzo 2010 - 18:54

    Canicattini - “La crisi del mercato settimanale del venerdì non poteva essere risolta con lo spostamento da via Principessa Jolanda, ma è legato a numerosi problemi di natura logistica che, a cominciare dalla disposizione delle bancarelle, impediscono ai venditori ambulanti di promuovere i loro prodotti”. A lanciare il monito al sindaco Paolo Amenta e all’assessore comunale allo Sviluppo economico, Salvatore Miano, sono i rappresentanti dell’Unione commercianti e lavoratori autonomi di Canicattini.

    “Il problema, purtroppo, - sottolinea il presidente dell’associazione, Vicenzo Cirinnà – è legato anche al fatto che qui l’economia non gira come dovrebbe. Proprio per questo, però, non si può né si deve agire favorendo gli interessi di pochi e mettendo nel caos tutti gli altri. Chi prende parte al mercato rionale che si svolge il venerdì nel piazzale dell’area dedicata alla protezione civile dovrebbe essere in possesso del “durc”, il documento che certifica la regolarità contributiva. Sarebbe opportuno, dunque, che si optasse per ospitare pochi venditori in regola piuttosto che tanti ma con i problemi organizzativi che ne conseguono. Gli operatori ambulanti dovrebbero essere i primi a percepire che, qui a Canicattini, si va avanti con la legalità e non con il pressappochismo”.
    Ma da parte degli operatori ambulanti si fa subito notare al presidente Cirinnà, che molti di loro sono canicattinesi, e che di certo non si può discriminare un settore importante delle attività produttive qual è il commercio ambulante, regolato da leggi e norme così come quello a posto fisso. E se il problema del "durc" esiste per gli operatori  ambulanti, lo stesso provvedimento riguarda anche tutto il comparto, compresi gli iscritti all'Unione commercianti e lavoratori autonomi di Canicattini, rappresentati da Cirinnà. "E' proprio una questione di legalità - affermano - e non di opportunismo e di parte. Per cui, anzicchè dividere, forse sarebbe il caso di mettere insieme le forze per aiutare lo sviluppo".

    Nella foto Enzo Cirinnà insieme al sindaco Amenta

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!