Sondaggio

PENSATE CHE  LA LEGALITA’ SIA UN BENE PER UNA COMUNITA’ O UN OSTACOLO

SI SEMPRE SENZA ECCEZIONI
9 (90%)
NO LA LEGALITA’ SPESSO RALLENTA I PROGETTI
0 (0%)
QUALCHE VOLTA
1 (10%)

Totale votanti: 10

Autore: paolo Topic: RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO  (Letto 35573 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline paolo

  • Agli Inizi
  • *
  • Post: 37
  • Sesso: Maschio
Gentile Sindaco,
Sindaco,

Sono un suo elettore e sapevo della sua sensibilità amministrativa e
l’ho scelta per questo.
Sapevo anche che lei non stava lì per le grandi cose ma soprattutto
per le piccole cose, quei stralci di vita che ci rendono migliori e
descrivono noi cittadini di Palazzolo Acreide “ diversi” dagli altri,
persone col dono dell’amore profondo per la civis e cittadini privi di
ogni malizia e luogo, dove nacquero in Italia le prime ronde anti
pizzo.
Questo è la situazione dove Lei ed io siamo nati e cresciuti, dove
abbiamo imparato che muri e steccati possono solo divedere e mai
unire; dove i furbi hanno vita breve e il rispetto della legalità
viene, ad ogni costo, prima di tutto.
Sono certo che Lei non può aver permesso che si commettesse un tale
scempio nella fresca recinsione, impropria, orribile, assurda e forse
illegittima, di un piccolo spazio verde, nei pressi di un noto
ristorante accanto a quella bellissima “istallazione” detta “le porte
dell’Anapo” che un noto artista internazionale donò al nostro Paese.
Lo spazio in questione e l’Istallazione sono un tutt’uno, sono legati
gli uni agli altri e sono insieme un gran bel biglietto da visita per
il nostro Paese e viene spontaneo fermarsi lì e guardare lontano gli
iblei e i paesi vicini, vedere l’Etna, come fosse accanto a noi,
vedere oltre.
Abbiamo il dono di uno dei posti più belli della Sicilia interna, dove
la possibilità di “ vedere” gli altri è sempre stato un grande
privilegio che tutte le amministrazioni hanno tutelato e garantito.
Tutto questo sembra finito!

Un privato cittadino che gestisce un’attività commerciale, decide di
circondare con una rete insulsa e orribile, forse autorizzato e forse
no, un luogo simbolo di Palazzolo, fruito da migliaia di persone,
bambini che ci giocano a pallone e turisti di ogni nazione che,
ammirati fermano i loro mezzi e “vedono” la nostra terra e, pensano
che questo sia un luogo fortunato e bellissimo, un luogo delicato con
chi guarda e semplice nella sua complessità.

Un privato che “ si appropria” di uno spazio pubblico, nato per altri
fini e ne ricava uno spazio di fatto “ personale”, anche in barba
dell’impatto ambientale e della bellezza del luogo, ben deturpata, ora
e scarsamente fruibile, a parte uno spazietto sgarrupato e mal messo
dietro il fetore di numerosi cassonetti della spazzatura…
E’ questo che lei avrebbe autorizzato sig. Sindaco?

Ci spieghi come stanno le cose e ci convinca che il nostro posto è
accanto ai cassonetti della spazzatura.
Ci spieghi come sono possibili a Palazzolo queste “ insulsaggini”.

Le chiedo dunque sig. Sindaco se Lei  o la giunta o chiunque altro  ne
abbia la possibilità
possa  aver permesso un tale scempio, creando di fatto un precedente
troppo pericoloso, aprendo possibilità per qualunque altra  “
furbata”, limitando  di fatto la possibilità di chiunque di fruire
liberamente e in rispetto delle leggi,  un luogo da tutti identificato
come
 “ luogo  comune”.
No, lei non può avere concesso libertà di scempio, non Lei,  può aver
permesso, a chi che sia di gestire luoghi liberi, pubblici e
bellissimi, riducendoli a “chiuse” per affari privati, con chi sa
quali intenti, con l’aggravante  di una   semi apertura laterale, ben
nascosta, da dove si può accedere da una scivola privata e, comunque,
non visibile dalla strada.
La classica  “ furbata”.

Pertanto le chiedo, riveda la questione, faccia demolire questa
insulsa rete, ristabilisca la bellezza semplice del luogo, rivendichi
a se la trasparenza di ogni suo atto e spieghi le ragioni di tutto ciò
e vedrà che noi Palazzolesi avremo la conferma  che il nostro Sindaco
è di tutti e ama veramente il suo Paese.
Non vedo cosa altro Lei possa fare!!

Io sono stato  un suo elettore e credo di avere scelto la persona
giusta, faccia in modo di non deludermi. Grazie



Paolo Messina

Offline FI

  • Agli Inizi
  • *
  • Post: 46
  • Sesso: Maschio
Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
« Risposta #1 il: 08:41:47 am, 03 Giugno 2011 »
  • Publish
  • Parole ineccepibili. Concordo pienamente.

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #2 il: 23:57:44 pm, 05 Giugno 2011 »
  • Publish
  • si danno per scontate una serie di cose in questo sondaggio

    per esempio la possibilità che si possa essere favorevoli alla recinzione o alla gestione privata di uno spazio pubblico.

    sarebbe stato il caso prevederlo.

    non ho intenzioni di addentrarmi nel caso in questione, tuttavia posso dire quel poco che so anche se forse un po impreciso

    il fazzoletto di terra di cui si parla è stato dato in getione al "privato" della corte di eolo perchè possa farne un parco giochi per i bambini, con giocattoli ad hoc che sembra siano importati da londra
    la recinzione serve appunto per evitare che i bambini possano sfuggire sulla strada

    quindi penso che la prospettiva negativa indicata  debba essere enunciata in vista della proposta alternativa

    date le finanze del comune è preferibile "una finestra sull'anapo"  che rischi di restare senza fin'anche manutenzione ordinaria o comunque al costo del denaro dei contribuenti

    o è preferibile che un privato  assicuri la manutezione ordinaria e straordinaria dell'area e provi a valorizzarla come parco dei giochi?

    fermo restante che non deve diventare una scusa per una appropriazione da parte dei privati di aree pubbliche
    onestamente preferirei vedere dei bambini giocare su quel prato verde piuttosto che un semplice pezzo di pietra scolpito a modo del "tu fazzu tantu"

    comunque è giusto discuterne
    « Ultima modifica: 00:04:10 am, 06 Giugno 2011 da SC »
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline FI

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 46
    • Sesso: Maschio
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #3 il: 09:22:31 am, 06 Giugno 2011 »
  • Publish
  • fermo restante che non deve diventare una scusa per una appropriazione da parte dei privati di aree pubbliche
    onestamente preferirei vedere dei bambini giocare su quel prato verde piuttosto che un semplice pezzo di pietra scolpito a modo del "tu fazzu tantu"

    Intanto eviterei di dare giudizi che siano offensivi (non credo che tu pensi veramente quello che hai detto perché i tuoi studi ti hanno sicuramente insegnato cos'è l'arte e cos'è la critica dell'arte) perché pezzi di pietra c'è ne sono ovunque se proprio vogliamo specificare.

    In merito alle aree pubbliche ne riparleremo fra qualche anno. Ti ricordo solamente che circa 40 anni fa sul demanio forestale "Pineta" a Buccheri fu data in gestione una baracca di legno, 2x3 metri, per la vendita di gelati nel periodo estivo (3 mesi), ebbene credo che qualche volta sei andato a mangiare la pizza a Buccheri se no ti invito ad andarci. Ma possiamo anche non spostarci dal nostro paese per trovare qualche esempio, sul piazzale Marconi fu individuata un'area per la vendita ambulante lascio a te qualunque commento.

    Offline paolo

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 37
    • Sesso: Maschio
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #4 il: 19:25:58 pm, 06 Giugno 2011 »
  • Publish
  • Qui non si sta facendo l'analisi su delle pietre,nè si sta discutendo sulla congruità di un parco giochi per bambini,ma di ben altro.Sfugge il fatto che il comune di Palazzolo ha già tolto la concessione del suolo di questa area a verde,per motivazioni molto comprensibili e scarsamente inconfutabili,ossia la classica furbata di un privato che,senza alcun permesso scritto e senza alcuna concessione e senza che il comune ci guadagnasse nulla,ha recintato, in maniera oscena,e questo da solo basterebbe a chiudere la " vertenza",un area che per delibera,ossia un atto pubblico,è destinata a ben altro.ossia al godimento dei cittadini in maniera totale e libera.Così non sarà più,fino alla fine del'estate.
    L'area in questione ,inoltre è dotata ,piaccia o no di una splendida istallazione che ne rende  e ne restituisce l'intera bellezza.Il fatto poi che inizialmente l'area dei giochi era stata concordata per un piccolo pezzo vicino al ristorante e le successive ,a quanto pare,erronee misure del committente ,rende la cosa ancora più fumosa e squallida.
    Avete mai visto i giochini che si vogliono impiantare!? vi posso assicurare che devasteranno l'intera area e di certo non potevano essere contenuti in un ristretto angolo.Si dirà che ci fu uno sbaglio di ordinazione ma,si poteva rimediare.Mi chiedo si voleva rimediare!?
    Possiamo fare poi altri esempi di scempi passati ,ma questo non può giustificare,sempre e solo nell'interesse dei privati ,che altri furbacchioni  occupino con costruzioni totalmente abusive aree pubbliche a solo interessi privati.Ecco ciò che indigna di  più .proprio questa protervia di chi forte dei suoi soldini e del potere di " acquistare" possa credere che fare i furbi paga.NO,non paga,e sono certo il nostro stimato sindaco avrà modo di chiarire e far rispettare le norme e il ripristino dello stutus quo ante. la gente furba e senza cervello oramai mi annoia e vanno comunque combattute chiunque esse siano e con loro la mediocrità che questi esprimono.Pensate ai turisti che leggendo di Palazzolo acreide ,patrimonio dell'unesco ,vedono nei loro libri guida le immagini di un area a godimento di un panorama stupendo,circondata da una rete per pecore o porci ,verde e chiusa di fatto. Non credo che penseranno bene.

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #5 il: 17:59:45 pm, 07 Giugno 2011 »
  • Publish
  • Intanto eviterei di dare giudizi che siano offensivi (non credo che tu pensi veramente quello che hai detto perché i tuoi studi ti hanno sicuramente insegnato cos'è l'arte e cos'è la critica dell'arte) perché pezzi di pietra c'è ne sono ovunque se proprio vogliamo specificare.

    chi si offende la pietra del monumento forse? i giudizi sulle cose e sulle persone non possono essere per definizione offensivi

    cerchiamo di chiarire una volta per tutte
    i miei studi sono prevalentemente scientifici e quindi non d'arte, ma ovviamente ho un idea e una definizione di arte su cui do i miei giudizi

    l'arte è la ricerca continua e originale di forme alternative di linguaggio che possano esprimere mediante l'uso di una tecnica manuale o meno concetti razionali o emozioni al prossimo.

    questo implica che l'arte non può essere fine a se stessa come non lo può essere nessuna azione dell'uomo.
    e il fine è sempre l'uomo stesso l'oggetto finale a cui comunicare.

    l'opera d'arte è migliore o peggiore  nella misura in cui l'artista riesce o non riesce ad esprimere  questi concetti o emozioni  si era proposto di comunicare mediante l'uso della tecnica che gli compete.

    michelangelo che esprime il dolore umano  attraverso la Pietà,
    Munk che esprime la paura e l'alienazione
    Gaudi che artificializza la natura nei suoi edifici
    dali con gli orologi che mutano che indicano un tempo ossessionante

    sono esempi di artisti che con le loro opere hanno raggiunto un immediatezza di linguaggio con cui riescono a comunicare con gli altri in tutte le generazioni e in tutte le epoche
    sono grandi artisti perchè questo si proponevano di fare e questi obbiettivi sono riusciti a realizzare (anche quando non si ponevano il problema degli altri), quindi non l'idea di opere casuali a cui poi alla fine qualcun altro da il significato

    detto questo è anche vero che l'emozione seppur generata attraverso l'opera è pur sempre nostra dell'uomo che ammira e che giudica, nessuna di queste cose respira ne vive ne gode di se stessa con buona pace di michelangelo che ci ruppe un martello.

    quindi restano solo pietre, colori etc ma il punto di coscienza rimaniamo sempre noi uomini con la nostra razionalità o irrazionalità.

    e quindi restano pietre inutili fino a quando non vivono nelle nostre menti e nei nostri cuori.

    questa è la mia definizione di arte, ci saranno libri che usano altre parole, altre definizioni ma questa è la mia quella con cui io giudico

    per cui scusami se continuo a dire che ritengo che avrebbe + valore per quell'area un gruppo di bambini che giocano a girotondo attorno alla "finestra sull'anapo"  che un grande deserto attorno  ad un opera di cui tutto palazzolo ignora persino il nome dell'autore.

    per favore evitami le contumelie sull'ignoranza dei palazzolesi etc, quell'opera è in un area pubblica no? ora o l'artista ha fatto un opera pubblica in grado di essere capita e apprezzata da tutti o ha fatto un opera d'elite in grado di comunicare solo a certe persone per cui in qualche modo "privata"

    e scusami se la mia ironia sacrilega accosta la rappresentazioni di due mani a quadrante  a guisa di macchina fotografica verso uno scorcio  a quella di un altro gesto con altri significati  molto + diffuso in zona, poteva pure informarsi per evitare equivoci :-)

    ad ogni modo i bambini capiranno di +.



    In merito alle aree pubbliche ne riparleremo fra qualche anno. Ti ricordo solamente che circa 40 anni fa sul demanio forestale "Pineta" a Buccheri fu data in gestione una baracca di legno, 2x3 metri, per la vendita di gelati nel periodo estivo (3 mesi), ebbene credo che qualche volta sei andato a mangiare la pizza a Buccheri se no ti invito ad andarci. Ma possiamo anche non spostarci dal nostro paese per trovare qualche esempio, sul piazzale Marconi fu individuata un'area per la vendita ambulante lascio a te qualunque commento.

    se pensi che sia una cosa sbagliata perchè mi inviti ad andarci a mangiare la pizza?

    se merita di andarci per mangiare una pizza allora merita anche di stare la

    e stessa cosa per il piazzale marconi.

    pubblico non significa deserto, pubblico significa che la gente ci deve andare e deve apprezzare

    è sbagliato e sono concorde con te che alcuni privati possano approriarsi in maniera definitiva  come se fossero proprie di pezzi di area pubblico mentre altri esercenti devono pagare per comprare le strutture.

    ma che siano stabilite delle modalità per assicurare dei servizi aggiuntivi alla gente per usare quelle aree non vedo il male.

    preferisco vedere che alla pineta ci sia una pizzeria piuttosto che un gruppo di tossicomani pronti a derubarmi.

    per il resto discutiamo assieme delle regole che ci vogliano per garantire tutti per fare in modo che non diventi un assalto al territorio pubblico, ma smettiamola di pensare in termini solo di divieti.

    P.S. il turismo è fonte economica non perchè nei libri guida c'è scritto palazzolo  patrimonio dell'unesco (quello è il turismo degli impiegati) ma perchè i TURISTI vanno a mangiare anche da quel privato di cui stiamo parlando
    e se il turista quando mangia o aspetta può lasciare i propri bambini in un posto sicuro a giocare pensate che non sarà + felice? se il problema è il turismo il primo interlocutore interessato non siamo noi ma quel privato.
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    Offline paolo

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 37
    • Sesso: Maschio
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #6 il: 20:29:38 pm, 07 Giugno 2011 »
  • Publish
  • Leggo con interesse le persone che facendo uno sforzo immane,cercano con astuzia  e una ragionata e quasi dotta allocuzione,di far finta di non capire l'essenza della questione in corso.
    Astuzia verbale ma che non porta da nessuna parte.L'argomentazione  di cosa è l'arte di cosa sono gli artisti,di cosa è giusto ,è pura deviazione dalla sostanza,dalla quale il nostro quasi dotto,interlocutore fa sfoggio ma inutilmente.
    La questione qui è semplice,ma il tizio fa finta di non capirla.I presunti giochi che dovrebbero darci bambini felici ecc,è solo una meschina furbata,poichè come ho tentato di spiegare,i giochi occuperanno l'area integralmente e sono delle enormi  strutture gonfiabili che renderanno solo felice il proprietario che sarà l'unico ad incassare i soldi dei biglietti.al comune non andrà una lira.
    La vera faccenda infine ,è la LEGALITA'.POI SE VOGLIAMO ,PARLIAMO PURE DI SOCIOLOGIA della vita grama,oppure del vivere senza atti disonesti,insomma parliamone.Ma prima la legalità,ripeto.
    Se le cose stanno così,e se il sindaco non farà un atto trasparente le cose dovranno prendere una piega diversa.in quanto all'unesco,Palazzolo è stata scelta anche per quello spazietto verde e molti cittadini di questo paese splendido,lotteremo fino alla fine anche per questo spazietto verde.

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #7 il: 22:38:37 pm, 07 Giugno 2011 »
  • Publish
  • Leggo con interesse le persone che facendo uno sforzo immane,cercano con astuzia  e una ragionata e quasi dotta allocuzione,di far finta di non capire l'essenza della questione in corso.

    ti ringrazio per il quasi dotta e sopratutto  RAGIONATA allocuzione, in effetti  mi propongo sempre di cercare le ragioni se permetti ritengo di aver posto bene la questione sopratutto tenendo conto che tu le altre ragioni alternative alle tue hai fatto finta che non esistono come dimostra il sondaggio.

    Astuzia verbale ma che non porta da nessuna parte.L'argomentazione  di cosa è l'arte di cosa sono gli artisti,di cosa è giusto ,è pura deviazione dalla sostanza,dalla quale il nostro quasi dotto,interlocutore fa sfoggio ma inutilmente.

    era una risposta ad un altra persona su un problema che ha posto in relazione ad mio giudizio ritengo che era mio dovere spiegare i miei criteri di valutazione se poi tu lo ritieni uno sfoggio è un problema tuo

    sai nelle conversazioni in cui ci si confronta ci sono punti di vista e argomenti differenti e ciascuno porta ciò che crede e che sa

    La questione qui è semplice,ma il tizio fa finta di non capirla.I presunti giochi che dovrebbero darci bambini felici ecc,è solo una meschina furbata,poichè come ho tentato di spiegare,i giochi occuperanno l'area integralmente e sono delle enormi  strutture gonfiabili che renderanno solo felice il proprietario che sarà l'unico ad incassare i soldi dei biglietti.al comune non andrà una lira.


    la manutenzione chi la farà? mi sembra il privato o mi sbaglio? sai già che c'è un biglietto? ne sei certo? quanto costa?
    se pagasse qualcosa al comune per te va bene o no?
    La vera faccenda infine ,è la LEGALITA'.POI SE VOGLIAMO ,PARLIAMO PURE DI SOCIOLOGIA della vita grama,oppure del vivere senza atti disonesti,insomma parliamone.Ma prima la legalità,ripeto.

    allora carissimo se il problema è la legalità allora perchè ne vuoi discutere? se tu sai che è illegale ossia che offende una legge, ossia che è un reato vai da carabinieri e presenta una regolare  denuncia a sindaco e privato

    se hai ragione il giudice condannerà sindaco e privato e tu avrai dimostrato la LEGALITÁ se hanno ragione loro al massimo ti beccherai qualche anno per calunnia ma con la condizionale non sconterai nulla

    giusto o no? non è questo la legalità?

    se viceversa vieni qui invece che dai carabinieri allora non sei certo che sia illegale e forse la cosa rientra nella discrezionalità della politica QUINDI DEL RAGIONAMENTO

    e quindi ti devi confrontare con chi la pensa differente e ha argomenti diversi dai tuoi

    la legge non serve a creare dei robot imbecilli che sanno solo fare quello che dice la legge bensi a garantire agli uomini di poter scegliere ed essercitare la propria libertà

    Se le cose stanno così,e se il sindaco non farà un atto trasparente le cose dovranno prendere una piega diversa.in quanto all'unesco,Palazzolo è stata scelta anche per quello spazietto verde e molti cittadini di questo paese splendido,lotteremo fino alla fine anche per questo spazietto verde.

    palazzolo non è tutta patrimonio dell'unesco solo le basiliche di San Paolo e San Sebastiano , quindi proprio quel pezzo di spazio verde non c'entra nulla
    poi chissà perchè oramai qui anche le persone  si ritengono patrimonio dell'unesco (e non è un eufemisma) forse si amano un po troppo le etichette
    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    enrico tomasi

    • Visitatore
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #8 il: 01:04:26 am, 08 Giugno 2011 »
  • Publish
  • quello spazietto non sarebbe ne verde ne bello se non ci fosse l'onorosa e costante manutenzione da parte dei proprietari della pizzeria.
    voglio ricordare che tali proprietari si sono presi cura di quell'area da quando hanno in gestione la pizzeria, parecchi anni prima di quella recinzione.
    la messa in opera del prato, il sistema d'irrigazione e il totale mantenimento del verde, sono stati e sono ancora pagati dagli stessi.

    capisco che la recinzione puo anche essere antiestetica, ma credo sia parecchio funzionale in virtú di un progetto che condivido, e su cui ne io ne chi ha voluto questo sondaggio, immagino, nutre realmente sospetti di illegalità.

    paolo, a te non piace la rete e non sei convinto neanche dei giochi, che tra l'altro non hai neanche visto immagino;
    e non ti piace l'idea che su questi giochi qualcuno possa "lucrarci", non sapendo nemmeno se saranno o meno a pagamento.
    ne ti interessa sapere se quegli impianti potranno essere usati anche da chi in quel locale non ci metterà piede.
     e comunque... libero di non condividere, ci mancherebbe.

    peró, francamente, mettere su un sondaggio dentro il quale o la si pensa come te, o non c'e risposta da dare, mi sembra poco onesto intellettualmente.
    ti sei fatto la domanda e ti sei dato la risposta insomma.

    oltre tutto, mi sembra di capire che sapevi benissimo del progetto e conoscevi, immagino, i fini di quella rete.... nonostante ció, nessun accenno nel sondaggio.



    « Ultima modifica: 01:47:49 am, 08 Giugno 2011 da enrico tomasi »

    Offline FI

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 46
    • Sesso: Maschio
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #9 il: 09:02:48 am, 08 Giugno 2011 »
  • Publish
  • Ci si vende per una semplice e poca onerosa manutenzione ordinaria? finiamola con questa demagogia.

    Offline sebyali

    • Scriba del Forum
    • ***
    • Post: 138
    • Sesso: Maschio
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #10 il: 09:06:46 am, 08 Giugno 2011 »
  • Publish
  • Premetto che non ho visto la recinzione, per cui il mio commento e solo sulle intenzioni, ma mi propongo di andare a vedere, e poi eventualmente ricommenntare. Ben venga il privato che valorizza alcuni luoghi che altrimenti sarebbero per cause di forza maggiore trascurati dall'amministrazione (ppi mancanza i munita),  spetta però all'amministrazione controllare che non si commettano abusi, o che un bene comune diventi di proprietà del privato. Quindi se proprio di una recinzione c'è bisogno per non fare andare i bambini sulla strada si puo mettere una recinzione che si adatti  perfettamente all'ambiente, ad al luogo.

    Chi gestisce un bene  affidatogli dall 'amministrazione dovrebbe muoversi con delle regole che il comune ha previsto, spetta al comune controllare che le regole non vengano trasgredite.   

    Offline paolo

    • Agli Inizi
    • *
    • Post: 37
    • Sesso: Maschio
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #11 il: 10:22:39 am, 08 Giugno 2011 »
  • Publish
  • difficile confrontarsi con chi mistifica a totale difesa di interessi particolari con argomentazioni che nulla hanno a che vedere con l'argomento in questione.Il sondaggio è chiaramente provocatorio!
    Comunque il comune ha già tolto la concessione della manutenzione dello spazio verde ai propretari del ristorante,nei confronti del quale personalmente non nutro alcun sentimento avverso,anzi.
    Ma evidentemente i due sostenitori ( pochini) del diritto ai privati di fare e disfare come gli pare,tipica cultura del peggiore Berlusconismo di stampo nazionale,ove tutto si deve permettere alle varie cricche,sappiamo come è finita.
    Il privato è bello si,ma alle condizioni di massima legalità.Qui non è così.Poi le affermazioni ridicole e direi meschine per non dire balorde di chi afferma che Palazzolo è patrimonio dell'Unesco solo a tratti non merita risposta,si commenta da solo.Non è un difetto che siete acriticamente amici del proprietario del ristorante e dunque gli abbonate tutto.basta essere leali; ma non lo siete e lo capirebbe anche un cretino.
    Per il resto sono certo che il sindaco di Palazzolo ,persona altamente stimabile e corretta farà tutto quello che va fatto per la legalità,ove ferita,e per mantenere i luoghi al loro decoro essenziale.
    Considero ,per me chiuso il confronto  con voi in quanto non produttivo e intriso di malafede e incompletezza oltre che di persone avvezze ai forum ma solo con autoincensimenti e con presupposti di totale incompetenza.spiacenti ma non è arte vostra!

    Offline SC

    • Administrator
    • Scrittore del Forum
    • *****
    • Post: 3.061
    • Sesso: Maschio
    • Ci si impegna e poi si vede
      • Google Profile
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #12 il: 12:42:35 pm, 08 Giugno 2011 »
  • Publish
  • difficile confrontarsi con chi mistifica a totale difesa di interessi particolari con argomentazioni che nulla hanno a che vedere con l'argomento in questione.Il sondaggio è chiaramente provocatorio!


    sicuro che il problema non sia che non trovi argomenti ?

    Comunque il comune ha già tolto la concessione della manutenzione dello spazio verde ai propretari del ristorante,nei confronti del quale personalmente non nutro alcun sentimento avverso,anzi


    allora fammi capire il comune aveva dato la CONCESSIONE alla manutenzione? cioè gli concedeva di fare un lavoro a proprie spese? senza ovviamente dare nulla in cambio?

    dobbiamo allora proporre al sindaco di concedere a tutti i cittadini di pulire le strade , non avremmo più bisogno di operatore ecologici.


    Ma evidentemente i due sostenitori ( pochini) del diritto ai privati di fare e disfare come gli pare,tipica cultura del peggiore Berlusconismo di stampo nazionale,ove tutto si deve permettere alle varie cricche,sappiamo come è finita.

    e certo se non c'entrava pure berlusconi nell'area non eravamo in italia, gli diamo un concessione a pulire quell'area pure a lui che dici?

    non so se hai notato ma qui si scrive non si urla e le parole non volano al vento, nessuno qui ha mai sostenuto  il diritto del privato di fare o non fare quello che si vuole e i post purtroppo per te possono essere riletti, se poi il senso che dai  alle mie parole è un licenza arbitraria vuole dire che la gente giudicherà le tue capacità intellettive


    Il privato è bello si,ma alle condizioni di massima legalità.Qui non è così.

    ripeto se non ci sono le condizioni di legalità presenta una regolare denuncia, non hai nulla contro il proprietario dunque comprenderà il tuo amore per la legalità e se lui  non ha avuto remore per pagare di tasca propria la manutenzione per un posto pubblico tu a maggior ragione non avrai remore a pagare l'avvocato per la causa in difesa della legalità


    Poi le affermazioni ridicole e direi meschine per non dire balorde di chi afferma che Palazzolo è patrimonio dell'Unesco solo a tratti non merita risposta,si commenta da solo.

    http://whc.unesco.org/en/list/1024
    dove puoi leggere
    Late Baroque Towns of the Val di Noto (South-Eastern Sicily)
    Citazione
    Palazzolo has two centres, the medieval one on which a new town was reconstructed on the old site but along a new axis, and a post-1693 'new town' developed along a crescent up to the earliest site of all, the Greek Akrai. The two churches of St Sebastian and Saints Peter and Paul were largely rebuilt after 1693, the latter the centre of the old nobility, the former marking the quarter of the new urban classes.


    ti risulta che quell'area possa essere definita TARDO BAROCCA, vogliamo chiamare un esperto d'arte? FI la finestra sull'anapo può essere definita TARDO BAROCCA
    perchè dal sito del UNESCO che tu uomo certamente non meschino o balordo e dalle brillantissime argomentazioni acrai consultato mi sembra ma solo mi sembra che si barli di barocco di cui le chiese citate sono a palazzolo il massimo esempio
    o no o non è così?


    Non è un difetto che siete acriticamente amici del proprietario del ristorante e dunque gli abbonate tutto.basta essere leali; ma non lo siete e lo capirebbe anche un cretino.


    allora io non ho supposto che tu ce l'avessi con il proprietario per motivi privati tu dopo averlo ACCUSATO di aver un illegalità  dici che non hai niente contro di lui ma che invece noi siamo suoi amici semplicemente perchè abbiamo reso testimonianza di argomenti diversi
    io a giorgio lo conosco praticamente solo di vista e quando ogni tanto e non spesso ci sono andato a mangiare, se non ci credi puoi chiedere a lui medesimo tanto non ce l'hai con lui giusto?oppure  a qualche altro fai pure, ma dopo vieni qua a chiedere scusa per le tue insinuazioni alquanto sciocche.


    chi mi conosce sa bene che non baratto le mie idee e non basterebbe l'amicizia, quindi il problema è solo uno hai trovato uno per cui le cose che dici non sono vangelo


    Considero ,per me chiuso il confronto  con voi in quanto non produttivo e intriso di malafede e incompletezza oltre che di persone avvezze ai forum ma solo con autoincensimenti e con presupposti di totale incompetenza.spiacenti ma non è arte vostra!


    carissimo io non faccio autoincensamenti, per me confronto significa discutere con gente che la pensa in maniera diversa e addirttura dagli la possibilità di parlare e appunto confrontare gli ARGOMENTI , tu ti sei limitato ad esporre la tua e lamentarti che il tuo dogma sia stato messo in discussione, se aspettavi tanti "sono d'accordo" non eri tu che ti autoincensavi?

    un altra cosa visto che ami le regole e la legalità in questo forum la possibilità di blocco del topic viene concessa solo quando non si ha intenzione di esprimere una critica  che necessiti di diritto di replica

    http://www.paraparlando.com/Regolamento/Regole_nelluso_dei_blocchi_e_della_possibilita_di_modifica_dei_post_e_topic._52.0.html

    quindi mi spiace ma il tuo blocco viene rimosso perchè tutti hanno diritto ad esprimere la propria opinione e a replicare, metti che voglia replicare il proprietario o il sindaco, o qualche altra persona che si aggiunga ai due  che hanno criticato la tua tesi.


    Informa anche tu con Openjournalism
    ----------------------
    Così scrivo secondo le mie idee personali

    Così come Amministratore del Forum
    Regolamento

    enrico tomasi

    • Visitatore
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #13 il: 13:06:53 pm, 08 Giugno 2011 »
  • Publish
  • @ paolo:
    giusto per dimostrare la tua completezza e la mia malafede:

    Comunque il comune ha già tolto la concessione della manutenzione dello spazio verde ai propretari del ristorante....
    il comune ha già concesso con delibera di giunta N°45 del 13/04/2011


    « Ultima modifica: 16:52:22 pm, 08 Giugno 2011 da enrico tomasi »

    enrico tomasi

    • Visitatore
    Re:RECINZIONE INSULSA PRESSO ZONA A VERDE MONUMENTO PORTA DELL’ANAPO
    « Risposta #14 il: 13:42:07 pm, 08 Giugno 2011 »
  • Publish
  • @ FI:
    Ci si vende per una semplice e poca onerosa manutenzione ordinaria? finiamola con questa demagogia.
    su quest'angolo la manutenzione é a carico del comune:
    forse preferisci vedere la totale area di cui stiamo parlando in questo stato:
    « Ultima modifica: 15:21:40 pm, 08 Giugno 2011 da enrico tomasi »

     

    Sitemap 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 

    Facebook Comments

    Link Consigliati:
    Portale turistico per le vacanze a Siracusa e Provincia - vacanzesiracusa.com

    Increase your website traffic with Attracta.com
    Ai sensi della Legge 7 marzo 2001, n.62, il presente FORUM, non rappresenta una testata giornalistica in quanto sar� aggiornato senza alcuna periodicit�. Non pu� pertanto considerarsi un prodotto editoriale. Le immagini inserite, non sempre ma in massima parte, sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.Il Gestore del FORUM, non � responsabile del contenuto dei commenti ai post, n� del contenuto dei siti "linkati"

    WOP!WEB Servizi per siti web... GRATIS!